lunedì 10 aprile 2017

Svolta a Roma. E' stato appena approvato dalla giunta Raggi. Ecco la storica decisione

Giunta Raggi approva codice di comportamento dei dipendenti di Roma Capitale: anonimato per chi denuncia gli illeciti

Stretta sui regali 'ammissibili' per i dipendenti del Campidoglio e anonimato per i whistleblower, ovvero chi denuncia illeciti e irregolarità. La giunta Raggi ha approvato il codice di comportamento dei dipendenti di Roma Capitale aggiornato secondo le indicazioni dell'Autorità Nazionale Anticorruzione. Secondo il nuovo codice i dirigenti hanno anche la responsabilità di vigilare sul rispetto delle misure per la prevenzione e il contrasto della corruzione.

Le disposizioni prevedono il dovere di segnalare ai superiori (fermo restando l'obbligo di denuncia all'autorità giudiziaria) eventuali situazioni di illecito di cui si venga a conoscenza. Il "dipendente che segnala un illecito ha il diritto di essere tutelato" anche con la "tutela dell'anonimato dell'identità del segnalante, fatta eccezione per i casi di responsabilità a titolo di calunnia o diffamazione", si legge nel nuovo codice. Ancora: "il dipendente non accetta per sé o per altri regali o altre utilità salvo quelli d'uso di modico valore effettuati occasionalmente nell'ambito delle normali relazioni di cortesia e delle consuetudini". Il "modico valore" è quantificato in una cifra fino a 100 euro annui, mentre nel codice precedente - datato 2013 - il limite orientativo era 150 euro. (ANSA)

Photo by fabiolopiccolo:

5 commenti:

  1. perchè il resto dell'Itala non si adegua subito a questa normativa ???

    RispondiElimina
  2. chi vuole il cambiamento, lo dimostra non con soli proclami ma anche attuando delle politiche che tendono a rallentare ed a dissuadere la corruzione... La Giunta Raggi va verso questa direzione in modo esemplare....

    RispondiElimina
  3. MI PIACE QUESTA DECISIONE SUL CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI E DENUNCIARE ILLECITI, IL MOVIMENTO 5 STELLE CONTINUA DRITTO PER LA SUA STRADA PERCORRENDO QUELLA DELL'ONESTA' E VIRGINIA RAGGI LA METTE IN PRATICA.

    RispondiElimina
  4. Quello che in questo articolo viene visto come una gran novità in realtà altro non è che parte del contenuto del DPR 62/2013 che sancisce le regole comportamentali alle quali devono sottostare TUTTI i dipendenti pubblici, non è una novità!! Utilizzando questo codice come base, ogni Ente Pubblico elabora un SUO "regolamento comportamentale" che può prevedere delle varianti (una per tutte proprio la somma che viene considerata come "regalo o altra utilità di modico valore effettuato occasionalmente nell'ambito delle normali relazioni di cortesia e nell'ambito delle consuetudini internazionali") o delle aggiunte legate alla particolarità di quel singolo ente pubblico. Ma non vi è nulla di strano in tutto ciò in quanto OGNI ENTE PUBBLICO DEVE AVER ELABORATO E DIFFUSO UN CODICE COMPORTAMENTALE PROPRIO!! Onore ai 5 Stelle, ma quando fanno qualcosa di meritevole (e ne fanno tante di cose meritevoli) non quando si limitano banalmente al proprio dovere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda che con le altre amministrazioni te lo sognavi l applicazione di queste regole

      Elimina