venerdì 21 aprile 2017

MATTARELLA APPROFITTA DELLA CRISI PER SISTEMARE IL FIGLIO: SUPER POLTRONA IN ARRIVO ANCHE PER IL SUO PARGOLO

La British American Tobacco ha commissionato a Bernardo Giorgio Mattarella, figlio del Presidente della Repubblica, un parere legale spedito al ministero del Tesoro. Da diversi giorni, riporta il Fatto quotidiano, i tecnici di Pier Carlo Padoan stanno lavorando per definire l'eventuale aumento di accise sulle sigarette, uno dei provvedimenti immaginati dal governo per la manovra correttiva da 3,4 miliardi di euro chiesta da Bruxelles.
La relazione di Mattarella Jr è datata 5 ottobre, appena tre giorni dopo aver lasciato il ministero della Funzione pubblica di Marianna Madia dove era stato capo dell'ufficio legislativo. Dal 4 ottobre è stato consulente di quel ministero fino a marzo e a titolo gratuito.
Mattarella Jr ha prodotto il parere come "Ordinario di Diritto amministrativo alla Luiss" richiesto dalla Bat per interpretare alcuni commi del decreto legislativo 188 del 2014. Quel testo ha regolamentato la disciplina fiscale dei tabacchi, fissando tre imposte: una uguale per tutti, il carico fiscale minimo e due proporzionali al prezzo, l'accisa e l'aliquota. Il nodo che interessa la Bat riguarda più la quota fissa che, se alzata andrebbe a colpire più i propri prodotti, rispetto agli altri di fascia alta. Secondo il decreto, il ministero potrebbe impostare le tariffe senza limiti e come meglio crede. Secondo invece il parere prodotto da Mattarella Jr, valgono i limiti di 5 euro al chilo, se poi il ministero vuole aumentare le imposte, deve ricorrere a una legge ad hoc, complicando la procedura.
Quel che apre dubbi sull'incarico da 3500 euro (che comprende una consulenza più ampia) al figlio maggiore del Presidente è la cronologia degli eventi. Secondo la Bat, riporta il Fatto, l'incarico per il professor Mattarella è stato conferito il 28 settembre "a valersi con efficacia dal primo ottobre", quando ancora ricopriva il suo ruolo al ministero.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/12350592/bernardo-giorgio-mattarella-british-american-tobacco-incarico-sigarette.html

Photo by fabiolopiccolo:

1 commento:

  1. il problema è uno solo occorre contrastare la crisi sul lavoro dal 1999 sulla firma a Roma del contratto di quel governo per entrare in Europa dove una delle condizioni principali era attribuita dal primo parlamento dei 12 stati membri ciascun governo degli stati membri ha competenza esclusiva sulla politica sociale e dei redditi che deve rispondere al proprio elettorato così dal 2001 1 euro = 1936,27 lire sul valore 1000 lire dimezzò automaticamente il potere di acquisto dei bassi salari e pensioni sul fenomeno del inflazione reale 50% incontrollabile sui prezzi dei beni raddoppiati dei beni al consumo inoltre , non poter adeguare i salari sul indicizzazione del inflazione dal Governo 1978 quando fu cancellata la opportunità altrimenti aumentava la inflazione ( grave errore ammesso dagli stessi che proposero tale soluzione ) dal 2001 ad oggi nessun governo ha allertato italia e europa sul fenomeno abnorme a metterci urgente rimedio quando l'Australia ad ufficializzare L'INFLAZIONE 50% ha impiegato quarant'anni ancora stenta a riprendersi .
    Così di governo in governo il fenomeno fu nascosto dal consiglio dei ministri 2001 al 20016 sulla inflazione annua calcolata virtuale 1, 1,25, 1,50% ...=22,22% così si spiega l'ultima elemosina 2013 80 euro mensili vale a dire ad ogni finanziaria sul bilancio dello stato non c'è denaro se non lo stretto necessario sulla economia del elemosina ( nuova Scienza da studiare a fondo in Italia poi svilupparla in Europa e nel mondo ) Ma prima della penetrazione globale l'ultima soluzione è in EU - Risoluzione o strategia europa 2020 6.7.2011 pagina 3/12 n.13.14 dopo il 2013 fino al 2018 un metodo per un futuro in eurobbligazioni 60% Pil/ Debito Pubblico, 23 milioni minimo nel 2011 che valga anche in America sulla concorrenza dei Bond USA, per l'euro forte a moneta rifugio. Unico problema nessuno dei nostri maggiori rappresentanti al governo vuole interessarsi alle eurobbligazioni per un metodo globale sulle imprese e salari a risolvere l'occupazione , con le eurobbligazioni

    RispondiElimina