lunedì 17 aprile 2017

Lo scoop clamoroso di Report incastra Benigni con le mani nella marmellata. SERVIZIO INTEGRALE




Iniziamo con l'inchiesta "Che spettacolo" di Giorgio Mottola. 
Cinecittà è stata per più di mezzo secolo uno dei luoghi più leggendari dell’Italia nel mondo. Negli anni ’60 fu ribattezzata Hollywood sul Tevere. Qui furono girati colossal come “Ben Hur”, “Quo Vadis” e tutti i film di Federico Fellini. Poi nel ’97 è cominciata la nuova vita, con la privatizzazione avviata dal governo Prodi.
Lo Stato sta per ricomprare #Cinecittà
Franceschini: "Prospettiva di avere una cittadella del cinema pubblica risolve tutti i problemi che ci sono stati in passato".
Così, però, i cinque milioni di debiti degli studi di Benigni a Terni rischiano di finire sulle spalle dei contribuenti.

Sticker by fabiolopiccolo:

13 commenti:

  1. Voglio un'Italia gestita da gente onesta, voglio un'Italia degli italiani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mia mai fatto ridere.ma che la sua uscita in TV con Renzi ci costi cinque milioni€ mi fa girare i coglioni.una cosa lo capito che quasi tutti quelli che fanno parte del PD sono ladroni o sono corretti o corruttori

      Elimina
    2. Un corso di lingua italiana, no?

      Elimina
    3. Satisfactions: vuoi l'impossibile poichè di gente disonesta in Italia ce n'è davvero troppa. Furbetti del quartiere, truffatori, banditi, sfruttatori, etc.

      Elimina
  2. quello che non riesco a spiegarmi e' come mai della valle che risulta mischiato in questa porcata,l'ennesima,del renzie e dei suoi sodali,abbia comunque osteggiato tal caxxaro suo conterraneo....

    RispondiElimina
  3. Come prendere sul serio questi succhia sangue sporcaccioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo,peccato che questi figuri rappresentano l'Italia nel mondo,che schifo!

      Elimina
  4. Privatizzazioni......semplicemente distruzione di società a partecipazione pubblica e pubblica, da parte di avventurieri a caccia di facili guadagni ed arricchimenti alle spalle dei contribuenti....NOI. (vedi Sip-telecom-asst,ferrovie,alitalia,parte finmeccanica, etc.)Tutte le privatizzazioni sono finite con lo smantellamento delle aziende e la conseguente crisi occupazionale. Grazie ROMANO PRODI.

    RispondiElimina
  5. Ormai si trovano Grillo ed i suoi scherani e le sue insolenze dovunque. E' una sciagura.

    RispondiElimina
  6. Benigni va cancellato dai personaggi pubblici...rubano troppo in rapporto allo zxero che producomno,vadano a spaccare sassi,molto meglio....

    RispondiElimina
  7. Si salvi chi può, in italia ci sono i ladri (pseudo politicanti) che rubano a manbasso insaziabilmente, i miserabili che vogliono vivere alle spalle di quelli che lavorano, vedi (pubblica amministrazione) ecco perché il 70 % se ne va in tasse,il 70 delle accise sui carburanti ecc..ecc..

    RispondiElimina

  8. Per quanto ti apprezzavo prima, adesso ti disprezzo, per esserti messo nei guai con il beniamino di turno.
    Non mi fai più ridere, e non guarderò niente di quello che farai in futuro.

    RispondiElimina