lunedì 24 aprile 2017

CLAMOROSO! FINOCCHIARO NEI GUAI, ECCO IL FASCICOLO DEL CSM CONTRO LA PARASSITA

Sono passati quasi sei anni e mezzo da quella tragica alluvione del novembre 2011 che a Genova costò la vita a sei persone. Per quei fatti, l’allora sindaca del capoluogo ligure, la piddina Marta Vincenzi, è stata condannata a pagare 4 milioni e mezzo di provvisionale (cioè un anticipo del risarcimento) in solido con due coimputati e il Comune. E da giovedì i suoi conti correnti sono bloccati. Pignorati. La Vincenzi non può fare prelevamenti allo sportello o al bancomat, nè utilizzare la carta di credito. On pratica, è come se avesse perso tutto. E dal prossimo mese le verrà pure pignorato il quinto della pensione. “E’ una situazione pesante, come lo è sicuramente quella dei parenti delle vittime” dichiara al Corriere la Vincenzi. “Di fatto – aggiunge – non ho di che vivere, se non grazie all’aiuto di mio marito che ancora lavora”.


FONTE

Photo by fabiolopiccolo:

4 commenti:

  1. se a sbagliato e giusto che paghi severamente: Ci sono alle spalle sei vite umane, grazie alla negligenza.

    RispondiElimina
  2. Non ho capito quello che è scritto rapportato alla Finocchiaro.

    RispondiElimina
  3. Pure io non ho capito qual'è il nesso logico con la Finocchiaro.O libero cerca ancora di infangare il M5S?.

    RispondiElimina