sabato 22 aprile 2017

Traguardo storico a Roma. Dopo ben 5 anni di inattività, la Raggi mette in funzione le famosissime spazzatrici di Ama.




I mezzi, costati oltre un milione e mezzo, erano fuori uso e fermi nel terminal Gianicolo (60 mila euro al mese d’affitto) dal 2012. L’assessora: «Le avete conosciute quando erano incomprensibilmente abbandonate. Ora in funzione 5, presto le altre 6»

Finalmente sono operative - spazzano, strofinano, ingoiano cartacce - cinque anni dopo la presentazione in pompa magna in Campidoglio, quand’era sindaco Gianni Alemanno. Sono i tempi della capitale, ma tant’è. L’11 febbraio 2017, nella storia minore dell’Ama, la municipalizzata rifiuti al centro di un permanente tourbillon di scandali, sarà ricordato come un giorno speciale. Di festa. Sono infatti entrate in funzione - dopo uno spreco nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro - le spazzatrici elettriche nuove di zecca acquistate nel 2011 per pulire il centro storico e da allora custodite in garage, inattive. I 12 mezzi, agili e silenziosi, perfetti per infilarsi nei vicoli, erano costati 130 mila euro ciascuno, per un totale di un milione 560 mila euro, e oltre che il rispetto dell’ambiente garantivano un miglioramento della produttività, essendo previsto l’impiego di un singolo operatore. Peccato che, per la mancanza di uno «spinotto» adeguato, tale da garantire un’efficiente ricarica, finirono subito nel terminal Gianicolo (come denunciato nella recente inchiesta del Corriere) e lì siano rimaste per quasi un lustro. Ebbene, in queste ore i romani stanno vivendo il privilegio di rivederle in funzione. Dal vivo e sul web.

fonte; http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_febbraio_11/ama-spazzatrici-elettriche-azione-5-anni-raggi-posta-video-727be256-f06e-11e6-811e-b69571ccd9d9.shtml

Photo by fabiolopiccolo:

9 commenti:

  1. ci voleva virginia e smuovere queste cose ma per certa stampa queste sono cosucce da niente magara vanno a filmare le sorche che sono a roma ma forse non sanno che ce stanno dai tempi di nerone aggiornatevi pecoroni lecca cu....li

    RispondiElimina
  2. Stavano facendo la fine dei filobus, comprati e poi lasciati in deposito ad autodistruggersi

    RispondiElimina
  3. Malgrado le feroci critiche da chi non sopporta vedere le numerose "piccole-grandi" migliorie, vada avanti come meglio creda signora Raggi, senza fretta ne pausa...
    Moriranno di un collasso mordendosi le unghie!

    RispondiElimina
  4. E 60 Milla euro di affitto mese, non è una vergogna. Con tutte le strutture che ha il comune. Di quale politico sarà parente il proprietario?

    RispondiElimina
  5. E 60 Milla euro di affitto mese, non è una vergogna. Con tutte le strutture che ha il comune. Di quale politico sarà parente il proprietario?

    RispondiElimina
  6. Scusate ma non corsi fare il guastafeste ma perché non fate vedere anche le periferie dove il vero schifo di Roma fare pulizia è non solo a quello le fa comodo a voi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammesso che sia vero quanto Lei dice,Mi sorge spontanea una considerazione :se queste 11 pulitrici fossero state usate da 5 anni,oggi potrebbero essere adibite pulire le periferie che Lei sostiene essere sporche.Abbia pazienza che arriveranno a pulire anche le periferie.

      Elimina
  7. Allora, la zoccola parla di un ratto, di un topo ma si è scordata il sorcio quindi ha dimenticato un componente della sua famiglia..

    RispondiElimina