mercoledì 26 aprile 2017

Alitalia, il super-pilota confessa:"Sapete come buttano i soldi?E poi alle hostess"

"L'Alitalia people ha sempre creduto a dispetto dei santi: ad ogni ristrutturazione si rimboccava le maniche e ripartiva sempre con rinnovato vigore. Un popolo di entusiasti. Se stavolta ha detto 'no' è perché c'è rabbia vera, la gente s'è stufata delle promesse e la fiducia è ormai sotto zero...". Così Riccardo Canestrari, 54 anni, pilota civile dal '92 e coordinatore nazionale piloti Anpac commentando la vittoria del 'no' al referendum su Alitalia. E ancora, al Corriere della Sera, il pilota spiega: "Ho già vissuto tre ristrutturazioni - racconta - ricordo soprattutto quella del 2008, con mille piloti e 11 mila dipendenti mandati a casa senza pietà. Un bagno di sangue, con scene tipo Lehman Brothers, gente che se ne andava in lacrime da Fiumicino, piloti che poi sono finiti a volare in Bangladesh".
E dopo questa lunga premessa, l'attacco, durissimo, alla nostra compagnia di bandiera. "Nessuno oggi festeggia per questo 'no', perché sarebbe come brindare sul Titanic che affonda. L'Alitalia people ne è ben consapevole, ma il 'no' era l' unico modo per dire basta", sottolinea. Canestrari aggiunge che "noi abbiamo già dato. Ricordo nel 2014 il welcome drink per il nuovo azionista, il benvenuto dato da tutti noi a Etihad col sacrificio delle tredicesime e di quote dello stipendio. Ma perché devono sempre pagare i lavoratori per le scelte sbagliate dei manager". E dunque il pilota le elenca, queste scelte sbagliate: "Buonuscite fantasmagoriche, piani industriali mai realizzati, errori sui leasing, sui carburanti, aerei nuovi arrivati col contagocce, corsi di formazione ad Abu Dhabi per insegnare alle hostess italiane come si versa il vino". Piccoli dettagli che, però, rivelano in pieno gli sprechi di Alitalia. Una compagnia da anni e anni sull'orlo del fallimento che sgancia buonuscite monstre e "addestra" le hostess a versare il vino. Come dice Libero, meglio farla fallire.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/12367598/alitalia-riccardo-canestrari-maxi-buonuscite-corsi-aggiornamento-vini-hostess.html
Photo by fabiolopiccolo:

14 commenti:

  1. Io toglierei i 20 miliardi alle banche ei 97 milioni x il golf e nazinalizzerei l'alitalia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ottima tattica... prendiamo un qualcosa dove la gestione privata ha fallito e lo facciamo gestire alla PA Italiana, che è l'esempio più lampante di cattiva gestione che abbiamo.....Un successo sicuro

      Elimina
    3. Se non la facciamo gestire a italiani e l'amministratore non è una nomina politica ma un manager competente sono d'accordo.

      Elimina
  2. Va tutto bene: chi doveva incassare fiumi di soldi se li è intascati. I sindacati hanno fatto la loro parte. (sempre la solita ovviamente) e come diceva totò IO PAGO! VERO PD!

    RispondiElimina
  3. Alitalia dovrebbe essere la prima compagnia "mondiale" e invece..... Lasciate andare al governo i 5 stelle e vedrete il cambiamento di mentalità che hanno promesso e devono mantenere perchè se no non prenderanno neanche un voto ! Purtroppo in Italia c'è ancora tanta, tantissima gente che vota dx o sx perchè le cose vanno bene ed è inutile pensare di cambiarle, è pericoloso e come tante pecore e pecorelle seguono un somaro o un asino !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando una cosa è fallita poi chiamiamo i 5 stelle come Roma l'anno saccheggiata poi pretendiamo che la Raggi fa miracoli

      Elimina
  4. Non per fare il sapientone,sono anni che dico che Alitalia non poteva funzionare.Per chi viaggiava come me non poteva non vedere.È ora di far pagare chi ha sbagliato sopratutto chi ha avuto benefici non meritati.Svegliatevi italiani prima che ci portano via le mutande

    RispondiElimina
  5. Alitalia 'people'? 'Welcome drink'? Certo che un popolo con un così forte complesso di inferioritá nei confronti del mondo Anglosassone non potrá andare molto lontano.
    La lingua Italiana è così bella, perchè storpiarla aggiungendo parole del 'linguaggio dei pirati'?

    RispondiElimina
  6. La grande PAN-AM è fallita. Così TWA, BOAC, Swiissair. Regge AIRFRANCE perché ben gestita e con possenti iniezioni di aiuti di stato (l'EU in quel caso s'attacca) e KLM esempio di buona gestione. Il trasporto aereo è un settore difficilissimo e chi non ce la fa è bene che chiuda bottega...

    RispondiElimina
  7. Ci trasciniamo ancora il regalo fatto da Berlusconi e la sua cordata di salvatori dell'Alitalia fatta pagare poi dai cittani,qualcuno dovrebbe chiedere a loro di restituire i soldi ai cittadini per le loro scelte sbagliate,mza in Italia chi sbaglia non paga,c'è sempre quel fesso di cittadino disposto a pagare---

    RispondiElimina
  8. I 97 milioni sono una fideiussione. Non uno stanziamento. Quando vi entrerà in zucca?

    RispondiElimina
  9. senza fare polemica questa volta chieda il fallimento per avere l'ammiastrazione di alitalia per fare qualcosa di concreto e no solo polemiche faccia qualcosa di concreto grillo finiscila sempre polemiche

    RispondiElimina