lunedì 17 aprile 2017

KIM HONG JU HORROR: “RADE AL SUOLO CHICAGO”. USA NEL PANICO, ECCO COME E QUANDO POTREBBE FARLO

È una corsa contro il tempo quella ingaggiata dagli analisti militari Usa per decifrare le immagini della parata sfilata a Pyongyang, in occasione della Festa del Sole. Alcuni dei pezzi più pregiati dell’arsenale di Kim Jong Un sono stati mostrati al mondo, una dimostrazione di forza non ancora chiara nella sua potenza e minaccia. Il peggior timore che attanaglia i vertici militari americani è che il leader nordcoreano abbia messo in pratica quanto annunciato nell’ultimo discorso di Capodanno. Kim aveva garantito di aver raggiunto l’ultimo stadio per la costruzione di un missile intercontinentale con testata nucleare, risolvendo anche l’ultimo problema, quello della miniaturizzazione. Se fosse vero, la Nordcorea avrebbe fra le mani un ordigno capace di colpire la costa occidentale degli Stati Uniti. Nel mirino potrebbe anche esserci Chicago.

Gli analisti, riporta il Corriere della sera, hanno finora individuato due pezzi da novanta dell’arsenale di Kim Jong Un. Su un grande camion ha sfilato per esempio il Pukkusong-1, un missile balistico sviluppato per il lancio da un sottomarino, mostrato per la prima volta in pubblico. Ha un raggio d’azione di 1000 chilometri, è capace di sfuggire ai radar nella fase di lancio e potrebbe essere usato con un sottomarino a largo della penisola coreana che sfugga al Thaad, il sistema antimissile che Donald Trump sta schierando a sud di Seul.
Non fa meno paura il Pukkusung-2, che a differenza del precedente è sviluppato per l’azione terrestre e si presta per un “attacco a freddo”, grazie anche all’alimentazione con combustibile solido, che ne riduce i tempi di preparazione e l’individuazione da parte dei satelliti.
Restano un’incognita i due lunghi contenitori individuati durante la parata. Secondo gli analisti, potrebbero essere missili intercontinentali. Le stime più accreditate finora sostengono che Kim disponga di 20 testate atomiche, con una produzione annua di 4-5. E non rassicura quel che si è spinto a dire il numero due del National security Council della Casa Bianca, KT McFarland, sempre più scettico che il conflitto sia inevitabile: “la Nord Corea sarà in grado di colpire gli Usa con un missile intercontinentale entro la fine del mandato del presidente Trump”, leggasi 2021. Sempre che Kim non abbia nascosto altre sorprese.

FONTE

15 commenti:

  1. SONO DEI PAZZI, NON HANNO SCRUPOLI, NO COMMENT!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente in tutta la storia del genere umano gli unici che hanno mollato l'atomica sono gli USA.
      Che siano i primi a disarmarsi prima di andare in giro per il mondo a dire che gli altri non possono avere il nucleare.

      Elimina
    2. USA PUO' CONTARE SU L'APPOGGIO DELLA NATO I QUALI PAESI SONO ARMATI FINO A DENTI CON TESTATE NUCLEARI B61-12 CHE POSSONO ESSERE LANCIATE DAGLI AEREI CACCIA INIZIANDO DAL F 35 AL TORNADO E F 16 DI QUESTE TESTATE L'AMERICA NE VANTA UN NUMERO MOLTO ELEVATO E SPACCHEREBBERO LA CRISTA TERRESTRE , QUINDI INVECE DI ARMARSI PERCHE' NON AIUTANO I POVERI CITTADINI DI TUTTO IL MONDO A SOPRAVVIVERE.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Se fa una cosa del genere credo e penso, che L'America farà sparire la Corea del Nord dal mondo. E spero che la notizia sia una bufola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me chi deve sparire dalla faccia della terra è chi da dopo Hiroshima e Nagasaki non ha fatto altro che fomentare odio e divisioni, spacciando i loro bombardamenti per "missioni di pace". Prima di erigersi a paladini e giustizieri del mondo, dato che sin qui sono stati gli unici ad usare l'atomica, dovrebbero anche essere i primi ad intraprendere una politica che vada verso il disarmo del nucleare, ma si sa questa è pura utopia.

      Elimina
  3. ma possibile che non si riesca a capire che,con gli scudi spaziali puntati sopra il culo dei coreani,questi non avrebbero la benche' minima possibilita' di muoversi per un attacco a chicchessia...verrebbero polverizzati all'istante!! a maggior ragione ora che hanno avuto tre-quattro settimane per puntargli contro tutto il materiale militare possibile!! sarebbe stato diverso se faccia gialla bimbominkia,avesse messo in atto un attacco a sorpresa...a parte il fatto che lui,il minkione nordcoreano,dovrebbe nascondersi nell'utero della mamma per salvarsi dall'inevitabile pioggia di bombe puntate proprio sul suo flaccido culo....

    RispondiElimina
  4. MA PERDONATEMI DOVE LA DIFFERENZ<A DEGLI AMERICANI DELL'EPOCA DI HIROSCHIMA E NAGASAKI,CON QUESTO INDIVIDUO????? SI DICE HANNO IL FERRO DIETRO LA PORTA CHE SE NE FREGANO DELLA MORTE DI MILIONI DI GENTE,ANZI DIMEZZANO LA POPOLAZIONE MONDIALE.....

    RispondiElimina
  5. ma quanto ci vuole a far fuori due teste di caxxo? così ammazzando solo due teste di caxxo si salva la vita a milioni di persone che la guerra non la vogliono.

    RispondiElimina
  6. Il problema è, evidentemente, se la Corea può colpire gli USA con i suoi armamenti; non anche se gli USA, con i loro armamenti, possono colpire qualsiasi parte del mondo.

    RispondiElimina
  7. A me fanno èpaura tutti e due perche sono pazzi allo stesso modo.Mi piacerebbe saper a cosa à mirato questo conmtengesi, forse a ch a il giocattolo più grande?

    RispondiElimina
  8. MA DI COSA SI DEVE COMMENTARE....NON E POSSIBILE DISCUTERE PER LA DISTRUZIONE DELL'UMANITÀ' SOLO COMMENTARE
    E FORMA DI PAZZIA....LA SCIENZA MEDICA DEL PIANETA NON E ANCORA IN GRATO DI SANARE LA PAZZIA DEL MONDO....

    RispondiElimina
  9. che non dicano cavolate, autonomia 1000 km? Ma se l'oregon sta a 12 ore di aereo, ad un missile ce ne vogliono 8 di ore per arrivare dalla Korea del Nord agli USA, sorvolando il Pacifico. Anche se lanciano tutte ed 20 le testate, sapete quanto ci mettono gli USA a farli esplodere in volo? E sopra il Pacifico, ovviamente.... a minimo rischio per i residenti USA.

    RispondiElimina