mercoledì 22 febbraio 2017

"Tangenti alla presidenza del consiglio".L'inchiesta choc de "Le Iene" ignorata da tutti. CONDIVIDI


Il programma tv "Le Iene", in onda su Italia 1 in prima serata, ha intervistato un anonimo che ha riferito di un giro di mazzette nella Presidenza del Consiglio. Lo scopo? Vincere gare di appalto. 

La persona, che vediamo incappucciata nel filmato, lavorava per un'azienda di forniture proprio per la Presidenza del Consiglio. L'uomo parla, senza troppi giri di parole, di "mazzette per vincere gare di appalto".

Lo show di Italia1 riferisce anche che il dipendente dispone di "prove scritte" per confermare tutte le accuse sulle varie mazzette.

La dichiarazione dell'anonimo: 
"Ho ricevuto minacce, ho paura. Un signore mi ha puntato un coltello alla gola, ho trovato fogli con intimidazioni. Sanno che io so e sanno che potrei raccontare".
Il finale del servizio è sconvolgente: l'uomo racconta di essere stato minacciato di recente e di aver deciso proprio per questo di raccontare la verità.

5 commenti:

  1. Chi non fa niente per cambiare questo andamento perverso ne è complice .

    RispondiElimina
  2. non è tutto in mano alle banche in italia è tutto in mano alla malavita,banche e politici compresi che dal terrore della condizione in cui vivono ne hanno fatta un arte infatti sono 50 anni che si ripetono le solite cose..............!

    RispondiElimina
  3. È un servizio di alcuni anni fa che parla di fatti vecchi più o meno 2010... di cui si è parlato anche ai tg rai... ci sono state condanne e anche provvedimenti disciplinari dipendenti... a volte certi titoli servono solo a far chiacchiere inutili

    RispondiElimina
  4. E ora sanno che hai raccontato, subito i nomi prima che ti ammazzino.

    RispondiElimina
  5. Il problema e di mani pulite quel signore che rovistava nella merda si e sporcato più do loro.

    RispondiElimina