giovedì 23 febbraio 2017

NOTIZIA BOMBA: arrestato! E' coinvolto nello scandalo di Banca Etruria

Aveva già subito una perquisizione con l'accusa di bancarotta fraudolenta, poi sono scattate le manette. Il gup della Procura di Arezzo ha disposto l'arresto di Valeriano Mureddu, collaboratore stretto di Pier Luigi Boschi, indagato per reati economici sul caso di Banca Etruria dalla Procura, scortato dalla Guardia di finanza fino al carcere di San Benedetto. 

Il fallimento della Geovision
A portare all'arresto di Valeriano Mureddu è stato il fallimento della Geovision, azienda di imballaggi dell'Aretino interessata da passaggi di denaro sospetti, evasione di Iva e distrazioni patrimoniali che hanno configurato il reato di bancarotta fraudolenta. Il magistrato ha disposto che Mureddu fosse arrestato di fronte alla possibilità dell'inquinamento delle prove e della reiterazione del reato. Interdetto Emiliano Casciere, figlio dell'ex legale di Mureddu e titolare della Geovision. 

Il legame con Boschi e Carboni
Mureddu era già salito alla ribalta per aver rivelato di essere un accompagnatore e collaboratore di Pierluigi Boschi, padre di Maria Elena, sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio, quando questi doveva trovare il nuovo direttore generale di Banca Etruria, il cui crack economico ha poi travolto molti piccoli investitori. Assieme a Boschi padre, in queste missioni si muovevano Mureddu e Flavio Carboni, il faccendiere noto per i suoi rapporti con la P2 di Licio Gelli, la Banda della Magliana e la mafia corleonese del boss Pippo Calò. 


23 febbraio 2017


Fonte: http://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/arresto-mureddu-collaboratore-boschi/

15 commenti:

  1. Se la magistratura volesse tendere la rete, chissà quanti pescioloni grossi prenderebbe, chissà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stronzi grillini, perchè mettete la foto della boschi e di suo padre in grande che non c'entrano nulla, siete infami come il vostro padrone

      Elimina
    2. Ma guarda,uno di sinistra che come una verginella parla di diffamazione a mezzo stampa. Voi siete maestri, non vi batte nessuno.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. sentila ad "antonella",che ancora abbaia per difendere questi criminali indegni!! se questo qua e' un collaboratore stretto del degno papa' dell'indegna maria elena,come non c'entrano nulla?? infami e quaquaraqua',siete tutte voi cagnette da blog latranti,che difendete ancora questa gentaglia!! ovvio che siete peggio di loro!! ora questo cantera'come tutti gli infami,e tirera' dentro tutti!! va a cuccia"antonellina",sient'amme'

      Elimina
    5. I Boschi. come gli altri potenti della mafiosità italiana, hanno molti fiancheggiatori. I mantenuti e gli aspiranti mantenuti.

      Elimina
    6. bravo Mario, non mi sarei potuto esprimere meglio

      Elimina
  2. Le foto sono collegate un l'atra e le collega il rapporto stretto con il padre he la ministra Boschi e collegata al fallimento della banca Etruria...x ciò caro piddidiota.. non fare lo GNORRI !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono i sacerdoti del: UNA MANO LAVA l'ALTRA, E TUTTE E DUE LAVANO LA FACCIA.

      Elimina
  3. antony cosicché noi saremmo stronzi:Pensa alla tua parte che di porcate ne fanno a iosa,. Banca etruria famiglia boschi, soldi unicef famiglia boschi per non parlare poi del tuo padrone renzi Condannato per danno erariale. Mi fermo qui altrimenti dovrei stare al computer 1 anno per Elencare tutte le male fatte del PARTITO DEI DELINQUENTI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel corso del tempo le pratiche di ruberia sulle cose comuni sono diventate cosi usuali e cosi diffuse a tutti i livelli, che hanno acquisito per i sempliciotti il carattere di normalità e desta meraviglia che vengano disapprovate dai più sensibili e dalle nuove generazioni.

      Elimina
  4. Chi difende questagente o meglio questi MALVIVENTI per non dire altro É davvero un miserabile senza un minimo di conoscenza e dignità e davvero difficile pensare che esista davvero gente in queste condizioni... Vi dessero da mangiare o vi pagassero almeno potrei capirlo... Non vi pagano son sicuro... Siete davvero galline da gabbia poveracci... Vi cagano in testa e ringraziate e peggio disprezzate chi pur non curandosi che non VALENTE NULLA vuol salvarvi ugualmente... Che pena che fate...che c'entra la foto della Boschi??? Che ipocriti idiotii... Mamma miaa

    RispondiElimina
  5. questa gente non andrà mai in galera!! hanno troppo potere..la legge non è uguale per tutti. e purtroppo li vedremo,ancora li seduti alle loro poltrone!! beffando il popolo Italiano...abbassa la dittatura

    RispondiElimina
  6. Chi si riscalda davanti all'evidenza vuol dire che o è cieco o è in malafede. Questi personaggi non si possono difendere, sarebbe come instigare a rubare ancora di più e sono farabutti di qualunque partito siano.

    RispondiElimina