sabato 18 febbraio 2017

Dopo la denuncia della Raggi scattano le manette per il parassita. I giornali non ne parlarono, come mai?




Francesco Alvaro, commissario straordinario di Farmacap, la municipalizzata di Roma Capitale che gestisce le 47 farmacie comunali, è agli arresti domiciliari.
È accusato di turbativa d'asta e falso con l'imprenditore Giuseppe Giordano, titolare della società Dragona Servizi, nell'ambito di un'inchiesta che riguarda l'affidamento degli appalti per la mensa di un asilo nido, nella zona dell'Infernetto a Roma.
Alvaro è stato direttore del dipartimento V del Comune di Roma, prima di essere nominato alla Regione Lazio nel 2007 nel ruolo di Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza. La Giunta Marino, nel 2014, lo ha messo a capo di Farmacap, la partecipata a capitale interamente pubblico che gestisce le farmacie.
L'indagine ha preso le mosse da un esposto presentato da un altro dirigente della società, che si lamentava dei presunti «atteggiamenti vessatori» posti in essere dal commissario straordinario, e da un secondo esposto dell'attuale sindaca di Roma Virginia Raggi, che aveva denunciato una serie di irregolarità

Precisiamo che la notizia si riferisce a quanto accaduto a settembre ma ci continuiamo a chiedere come mai non sia stata data la giusta importanza a questa notizia. Sarà stato fatto in buona fede? ci auguriamo di si.

20 commenti:

  1. Bava Raggi! Mi piaci continua così e fatti rispettare! Questi criminali devono incominciare ad avere paura! Ciao e sempre forte!

    RispondiElimina
  2. ..la pulizia di tutti i papponi fa male ai PAPPONI.

    RispondiElimina
  3. https://youtu.be/5ilvSjkaaYs Caro Beppe pensaci tu e spero che non ti stancherai mai di aiutare il popolo italiano ormai alla fame e in miseria.

    RispondiElimina
  4. Grande Virginia dei tutti noi !! Avanti così !!

    RispondiElimina
  5. Siamo tutti con te grande Sindaca!!!!

    RispondiElimina
  6. Roma e un mostro di città e per 40 anni e stato esulpato dai delinquenti politici e mafiosi e ora per fare pulizia ci vogliono molte case circondariale per ospitare questi personaggi squallido se si va al governo bisogna cambiare tutte le mele marce corte costituzionale e fare leggi incisivi e certe contro funzionari pubblici che rubano e fanno intrallazzi e si cominciano a vivere

    RispondiElimina
  7. Esiste gente che paga per fare il poliziotto... Forza Raggiati..!!!!!

    RispondiElimina
  8. Esiste gente che paga per fare il poliziotto... Forza Raggiati..!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ce ne sono a migliaia di farabutti, nelle istituzioni di roma e di tutto il paese. Anche che nei nostri piccoli comuni ci sono piccoli farabutti. È il ppsto migliore dove nascondersi e operare per i cavoli propri, in santa pace.

    RispondiElimina
  10. Si buona fede.... fa parte del piano INFANGARAGGI... mai menzionare risultati positivi, e traguardi raggiunti... sottolineare le BALLE DI MERDA... calunniare... sminuire....denigrare.... Questo e' L'ordine delle Cosche Romane, Rgionali e Nazionali....

    RispondiElimina
  11. Certo che bisogna essere fortunati per trovarsi improvvisamente titolare di tre assicurazioni all'insaputa. A chi di voi è mai successo?
    Questi ne sanno una più del demonio per scambiarsi le tangenti

    RispondiElimina
  12. Certo che bisogna essere fortunati per trovarsi improvvisamente titolare di tre assicurazioni all'insaputa. A chi di voi è mai successo?
    Questi ne sanno una più del demonio per scambiarsi le tangenti

    RispondiElimina
  13. Veramente, i media hanno dato ampia copertura al fatto. Batsa, con queste buffonate!

    RispondiElimina
  14. Ancora com queste polizze!!!
    Ormai solo dei dementi non capiscono che è stato uno dei sporchi metodi x gettare fango su un'amministrazione onesta che sta pestando i piedi a qualcuno che fino ad oggi si era mangiata mezza Roma....
    Ma diamogli tempo, piano piano molti scheletri usciranno da certi armadi...voi intanto p....i continuate ad attare la Raggi ed il m5s tanto non avete più un cazzo da dire. DELINQUENTI

    RispondiElimina
  15. E' una notizia del 5 settembre...
    (peraltro è stato scarcerato il girono seguente).
    Basta una rapida verifica online per accorgersene..

    Per la cronaca... All'epoca ne scrissero: La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, La Stampa, Libero, Il Secolo d'Italia, TGcom24, Il Corriere, Dagospia eccetera eccetera eccetera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque tanto per non dimenticare.......

      Elimina
  16. E vero guardate chi ottiene inabilità al lavoro fasulle e chi con le ossa che fanno male continua lavorare.. associazione a delinquere legalizzate e i poveretti li spediscono subito... vorrei vedere quanti fra le loro cerchie ottengono favori e benefici ....chi ha amici è difeso chi non urla subisce.... ecco come va' il mondo ....lo vogliamo canbiare. Forse è troppo! ma almeno migliorare si deve.

    RispondiElimina