giovedì 16 febbraio 2017

BARCA DI LUSSO, VILLA, CONTANTI E BELLA VITA: CONDANNATO GENERALE DELLA FINANZA. UNO DI QUELLI CHE MANDA IN FALLIMENTO CHI LAVORA PER UNO SCONTRINO O PER UNA FATTURA COMPILATA MALE

VENEZIA – Un vorticoso “giro” di denaro in contante, utilizzato per l’acquisto di immobili, ma anche di una lussuosa imbarcazione del costo di 450mila euro (poi rivenduta); il tutto gestito attraverso prestanomi, che in alcuni casi erano ufficiali e sottufficiali delle Fiamme Gialle, suoi stretti collaboratori.
Dalle carte depositate al processo Mose, che si aprirà il prossimo 22 ottobre, emergono nuovi ed incredibili particolari sull’attività del generale della Guardia di Finanza Emilio Spaziante, ora in pensione, già comandante interregionale dell’Italia centrale, e all’epoca ad un passo dal diventare comandante generale delle Fiamme Gialle.
Fatto arrestare il 4 giugno del 2014 dai pm Stefano Ancilotto e Stefano Buccini per aver fornito informazioni riservate sull’inchiesta al presidente del Consorzio Venezia Nuova, Giovanni Mazzacurati, in cambio di 500mila euro e la promessa di altri due milioni, ha già patteggiato 4 anni di reclusione, subendo la confisca di 4 milioni di euro. L’inchiesta a suo carico, iniziata a Venezia, è poi proseguita per competenza territoriale a Milano, dove si sta valutando la posizione dei suoi sottoposti che si prestarono a fargli da prestanome…

19 commenti:

  1. Povera Italia anche chi dovrebbe tutelarci nella barca dei ladri !!

    RispondiElimina
  2. Povera Italia anche chi dovrebbe tutelarci nella barca dei ladri !!

    RispondiElimina
  3. Questo dimostra che l'abito non fa il monaco

    RispondiElimina
  4. non solo la classe politica và rimossa tutta,vanno rimossi anche le loro braccia...in fondo sono tutti parassiti

    RispondiElimina
  5. Bus eliminare tutto il vecchio....Ci vuole tutto nuovo e possibilmente senza raccomandazioni spintarelle regalini amico dell'amico o parente e conoscenti vanno rimossi tutti dal presidente della Repubblica all'ultimo caporale Delle forze dell'ordine,Delle forze armate,e di tutti i poteri forti che ci sono in tutti i settori magistratura,Digos, servizi segreti insomma TUTTI.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella risposta: allora eliminiamo tutti i cittadini....visto che sono tutti mafiosi......le mele marce ci sono ovunque in tutti gli ambienti lavorativi e in mezzo alle persone normali.....basta dire eliminiamo il marcio,

      Elimina
  6. Ve siete bevuti el cervello!
    ..... e chi li ferma poi i delinquenti come questo travestito da finanziere.
    Li ferma la rete di Grillo&Casaleggio?
    Fatemi il piacere.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Bisogna cambiare tutta la classe dirigente e far ruotare gli impiegati,chi sta troppo tempo in un ufficio porta solo danni!

    RispondiElimina
  9. le mele marce sono ovunque, per fortuna che ci sono anche persone oneste

    RispondiElimina
  10. Abbiamo fatto la sciperta dell'acqua calda,e chiaro che chi detiene il potere lo gestisce a proprio piacimento povero chi ci capita contro,sono assoggettati dalle opportunità,questo e l'essere umano ""l'occasione fa l'uomo ladro"" ma chissà quanti ne usciranno ancora in tutte le organizazzioni statali che controllano o gestiscono capitali.-

    RispondiElimina
  11. Le mani si devono tagliare a chi ruba

    RispondiElimina
  12. Per tenere in piedi questo piccolo e povero Paese,VOLUTO,la classe Dirigente e Politica va rimossa tutta. e come?? solo scioliendo le Camere per andare al voto POLITICO. Il governo con l'appoggio del Presidente Mattarella,sa bene che cio' non avviene,Per cui non ci rimane che implorare la venuta di (TRUMP) ELEZIONI per ridare lustro al bel Paese Italia:

    RispondiElimina
  13. Senza il ritorno dell'Etica nelle funzioni pubbliche ( da Amministratore o da Dipendente dello Stato ) questo Paese ha il futuro segnato. Corruzione e burocrazia, con la Giustizia Civile, sono i "Piombi " al piede dell'italia!!!!!

    RispondiElimina
  14. purtroppo il voto non cambierà le cose! noi idioti votiamo sempre gli stessi............

    RispondiElimina