mercoledì 22 febbraio 2017

La casta che pippa cocaina. Inchiesta-bomba, 16 arresti: chi finisce nei guai / Guarda

Un'ampia operazione antidroga, condotta dalla Polizia di Stato, che ha eseguito 16 ordinanze di custodia cautelare a Palermo. Ultimo atto di un'indagine iniziata nel 2012 e che ha consentito di scoprire due distinti gruppi criminali che si rifornivano di grossi quantitativi di cocaina che proveniva principalmente da Campania e Calabria. Polverina bianca spacciata nel contesto di una sorta di patto tra mafia e camorra e destinata ad insospettabili clienti vip.
Già, perché si è scoperto che alcune richieste di "rifornimento" sarebbero partite anche da un telefono intestato alla Corte dei Conti, la sede dei giudici contabili, mentre altre ancora da un apparecchio della Regione siciliana. Un'inchiesta che, dunque, potrebbe avere sviluppo molto pesanti.
Per quel che riguarda il lavoro delle forze dell'ordine, si è appreso che uno dei gruppi criminali coinvolti è costituito da mafiosi riconducibili al mandamento di "Porta Nuova": la prova del fatto che la Cosa Nostra palermitana, grazie al business della droga, sia oggi ancora in affari con la camorra napoletana.
In totale, nell'ambito di questa indagine, gli agenti hanno arrestato diversi corrieri della droga e un carico di oltre 70 chili di hashish, 7,5 chili di cocaina, 14 chili di marijuana, 1,5 chili di eroina e, circa, 100mila euro in contanti.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/12311409/palermo-cocaina-16-arresti-mafia-camorra-telefonate-corte-dei-conti-regione-siciliana.html

15 commenti:

  1. poveretti in qualche modo li dovran spendere i soldi che rubano...

    RispondiElimina
  2. Naturalmente RAI è stampa silenzio assoluto ci sono dentro pure loro.

    RispondiElimina
  3. Vogliamo i nomi di questi vip. Grazie.

    RispondiElimina
  4. Proporrei analisi cliniche a tutti i parlamentari, magistrati, forze dell'ordine, esercito, marina, aviazione, finanza ecc.. E' inammissibile che chi svolge un servizio pubblico in queste istituzioni debba essere un cocainomane, drogato!

    RispondiElimina
  5. In pratica tutto gratis. Poveretti!

    RispondiElimina
  6. Fuori i nomi che li sputtano in internet

    RispondiElimina
  7. ... io inizierei da grillo , fidarsi è bene non fidarsi è meglio , mi dà l'idea di chi predica bene e Razzola Male ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. INFATTI PROPRIO I GRILLINI HANNO CHIESTO UN EMENDAMENTO PER TOSSICOLOGICI AI PARLAMENTARI, GIA RESPINTO

      Elimina
  8. Un motivo ci sarà stato se sparavano cazzate all'unisono.

    RispondiElimina
  9. Non è la prima volta. Vi ricordate quel sottosegretario siciliano ai tempi del governo Berlusconi? Non credo che sarà l'ultima.

    RispondiElimina
  10. Niente di strano vi ricordate i fatti del senatore a vita Emilio colombo e ex vice ministro di forza italia Tonino Micciche.

    RispondiElimina
  11. Niente di strano vi ricordate i fatti del senatore a vita Emilio colombo e ex vice ministro di forza italia Tonino Micciche.

    RispondiElimina