martedì 16 maggio 2017

Dopo la denuncia della Raggi scattano le manette per il parassita. I giornali non ne parlarono, come mai?




Francesco Alvaro, commissario straordinario di Farmacap, la municipalizzata di Roma Capitale che gestisce le 47 farmacie comunali, è agli arresti domiciliari.
È accusato di turbativa d'asta e falso con l'imprenditore Giuseppe Giordano, titolare della società Dragona Servizi, nell'ambito di un'inchiesta che riguarda l'affidamento degli appalti per la mensa di un asilo nido, nella zona dell'Infernetto a Roma.
Alvaro è stato direttore del dipartimento V del Comune di Roma, prima di essere nominato alla Regione Lazio nel 2007 nel ruolo di Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza. La Giunta Marino, nel 2014, lo ha messo a capo di Farmacap, la partecipata a capitale interamente pubblico che gestisce le farmacie.
L'indagine ha preso le mosse da un esposto presentato da un altro dirigente della società, che si lamentava dei presunti «atteggiamenti vessatori» posti in essere dal commissario straordinario, e da un secondo esposto dell'attuale sindaca di Roma Virginia Raggi, che aveva denunciato una serie di irregolarità

Precisiamo che la notizia si riferisce a quanto accaduto a settembre ma ci continuiamo a chiedere come mai non sia stata data la giusta importanza a questa notizia. Sarà stato fatto in buona fede? ci auguriamo di si.

Photo by fabiolopiccolo:

2 commenti:

  1. CERTAMENTE CI SONO DI MEZZO ANCHE ALCUNI DI LORO.....MA LA STAMPA NON HA CAPITO CHE SERVE E NON SERVA....DI CHI SAPIAMO NOI....FORZA VIRGINIA SEMPRE CON TE E IL M5S

    RispondiElimina
  2. Mi ricordo bene quando Virginia da consigliere comunale approfondi' anche con il mio aiuto e quello di Angelo Stefanori la questione Farmacap mettendo in difficoltà quel signore. Nel frattempo nonostante minacce, denunce, intimidazioni varie, lui passò in galera mentre Virginia invece è diventata sindaca. Non mi sembra difficile capire chi allora avesse ragione

    RispondiElimina