giovedì 25 maggio 2017

BOMBARDATE DI CONDIVISIONI QUESTO POST:QUELLO CHE HA FATTO DI BATTISTA DEVONO VEDERLO TUTTI.




Alessandro Di Battista è tornata sulle dichiarazioni del ministro Poletti su lavoro e calcetto.
Il deputato 5 Stelle ha scritto un post su Facebook in cui dà “ragione” al ministro, aggiungendo che, però, non ha raccontato tutta la verità, ovvero che a lavorare sarebbero coloro che conoscono esponenti del Pd.
Riportiamo di seguito il post di Di Battista:
“POLETTI AVEVA RAGIONE, IN QUESTO PAESE NON LAVORI SE NON CONOSCI QUALCUNO, SOLO CHE DOVEVA DIRLA TUTTA: IN QUESTO PAESE NON LAVORI SE NON CONOSCI QUALCUNO DEL PD!
1. Abbiamo Farinetti con la sua Eataly che prende appalti su appalti (e con la folle direttiva Bolkestein potrebbe scippare fette di mercato agli ambulanti che lavorano nei mercati rionali) che è un ottimo amico di Renzi.
2. Abbiamo Buzzi di Mafia Capitale che finanziava il PD ed otteneva appalti in cambio.
3. Abbiamo le cooperative rosse che sostengono da decenni prima i DS e poi il PD e ottengono appalti in tutte le grandi opere italiane.
4. E poi abbiamo Pessina, un costruttore, che diventa azionista di maggioranza de L’Unità (portato secondo Report da Bonifazzi, tesoriere del PD) e, “magicamente” ottiene appalti in Italia, in Kazakistan e importantissimi agganci in Iran.
Il Ministro della Disoccupazione Poletti diceva la verità. E’ più facile trovare lavoro giocando a calcetto che con un ottimo CV, solo che devi giocare a calcetto con qualcuno del PD…”

Photo by fabiolopiccolo:

1 commento:

  1. Questi da anni ormai hanno costruito il consenso con l'ho scambio di posti di lavoro e favori di padre in figlio e amici e parenti senza meritocrazia,è ovvio che l'Italia prima o poi si trova nella una grande difficoltà anche di rappresentanza politica,la quale attualmente è composta proprio da quei raccomandati e affaristi,creati dai loro predecessori,grazie al M5S,tutto questo,sta venendo a galla,e speriamo che la maggioranza del popolo,non si faccia più prendere n giro da questi farabutti come Renzi,stanno facendo diventare le nostre città una discarica di extracomunitari, praticamente un'invasione,con la scusa di volerli aiutare,ma allo stato la maggioranza di questi sono tutti uomini abbandonati a loro stessi,e le donne molte sui marciapiedi a fare il lavoro di meretrici,al più presto ci liberiamo di questi incapaci parassiti,e più presto l'Italia,incomincerà a diventare una vera Repubblica democratica impostate sull'onestà e il merito,e a non lasciare nessuno indietro,istituendo il reddito di cittadinanza

    RispondiElimina