venerdì 26 maggio 2017

RENZI HA PAURA CHE LEGGIATE QUESTA NOTIZIA: SE LA GENTE LO SCOPRE PER LUI E' LA FINE!

Rifidanzamento quasi ufficiale. Berlusconi offre un patto a Renzi: "Accordo sul sistema tedesco e voto in autunno"


"Il sistema tedesco, quello vero, che noi chiedevamo, è uno dei due grandi sistemi possibili, accanto al semipresidenzialismo alla francese. L'unico che funziona davvero in Europa nei paesi in cui non è prevista l'elezione diretta del Presidente. La Germania ne ha avuto settant'anni di stabilità, di bipolarismo, di democrazia consolidata ed efficiente" e "senza un accordo il momento in cui sarà possibile ridare finalmente la parola agli italiani si allontanerebbe sensibilmente". Così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi in un'intervista a Il Messaggero.

"Forza Italia ragiona come sempre nell'interesse complessivo, che in queste materie non può essere ricondotto a piccoli calcoli di convenienza immediata - spiega Berlusconi - Io spero e credo che si potrà tornare a ragionare con il Pd, anche perché i numeri parlamentari lo rendono necessario".

Quanto al sistema elettorale promosso dal Pd "non è un sistema misto, è un sistema confuso e pericoloso. Se venisse adottato, dalle elezioni potrebbero uscire una maggioranza casuale, che sarebbe comunque espressione di una minoranza dei cittadini, o anche due maggioranza diverse fra Camera e Senato. Mi sembra un tentativo di forzatura da parte del PD, del tutto sorprendente anche rispetto alle indicazioni del Capo dello Stato per una legge elettorale condivisa". E sul caso Consip: "Io non sono a caccia di rivalse, e il fatto che oggi le intercettazioni colpiscano i vertici del Pd, o comunque siano fatte uscire ad arte per logiche interne a quel partito, non rende la cosa meno vergognosa".

Fonte: http://www.huffingtonpost.it/2017/05/21/rifidanzamento-quasi-ufficiale-berlusconi-offre-un-patto-a-renz_a_22101480/

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Non mi pare che debba prevalere il cazz'imperio di nessuno senza
    olio e pepe "popolare"...tutto questo e' morte e sepoltura delle democrazia senza olio di...che unga il motore "morale" di questa parte di mondo lasciata alla deriva nello spazio come "Topaia" mentre la barca spaziale affonda nella melma della sua merda finocchiara.

    RispondiElimina
  4. Noi Cittadini italiani, questa volta, avremo fiducia solo nel Movimento 5 Stelle! Che si vada subito al voto e avanti tutta!

    RispondiElimina
  5. Ma perché nutriamo ancora dubbi? Nessuno ci fermerà e la soglia di sbarramento del 5% per poter entrare a far parte di un qualsiasi gruppo parlamentare ben identificato, farà tutto il resto e restituirà la vera dignità a tutti i cittadini italiani. Non perdiamo tempo, è finito il tempo delle vacche grasse, la gente esige un vero ricambio dell'assetto politico italiano, UNICO, INDIPENDENTE E RISPETTOSO DELLA SOVRANITA' POPOLARE.

    RispondiElimina