giovedì 18 maggio 2017

"Associazione a delinquere". Bomba definitiva sulle Ong: sulla pelle dei migranti

La Procura di Trapani ha aperto un'indagine su alcuni volontari di Medici Senza Frontiere, l'ultimo clamoroso sviluppo della vicenda che ha visto finire le Ong sul banco degli imputati per i loschi traffici con scafisti e clandestini. La notizia viene anticipata da Panorama, che sottolinea come l'accusa sia quella di favoreggiamento all'immigrazione clandestina e, soprattutto, "associazione per delinquere". La vicenda sarà affrontata da Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, settimana prossima a Roma.


"Ci sono condotte specifiche che vanno valutate anche alla luce dello stato di necessità - ha detto Andrea Tarondo, sostituto procuratore di Trapani, riferendosi al caso delle navi noleggiate dalle Ong -. Queste possono integrare astrattamente il reato di favoreggiamento, ma bisogna considerare che qui c'è un problema di salvataggio di vite umane". Una delle regole cardine di queste associazioni di volontariato è quella di mettere il soccorso della vita umana, soprattutto se in pericolo di morte, davanti a tutto. È anche paradossalmente prevista l'eventualità che le Ong possano ribellarsi agli ordini delle forze dell'ordine nel caso comportino pericoli per le persone che soccorrono.
E' stata esclusa la possibilità che le Ong ricevano finanziamenti illeciti. Il fattore che insospettisce maggiormente Andrea Tarondo e Ambrogio Cartosio, è una particolare coincidenza. Sembra, infatti che in più occasioni alcuni operatori delle Ong si siano trovati nel luogo dell'emergenza senza passare per le autorità di riferimento, come già ampiamente documentato da tempo.

Fonte:http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/12388332/ong-panorama-indagine-associazione-delinquere-medici-senza-frontiere.html

Photo by fabiolopiccolo:

Nessun commento:

Posta un commento