martedì 24 maggio 2016

++VIOLENTO ATTENTATO CONTRO UN CANDIDATO DEL M5S! E' ANDATO A FUOCO IL SUO NEGOZIO



Attentato incendiario questa notte a Carbonia ai danni di un commerciante, Manolo Cossu, candidato alla carica di consigliere comunale con il Movimento 5 Stelle per le prossime amministrative del 5 giugno, lo scrive Stefania Piredda su Unionesarda.it 

Qualcuno ha cosparso di benzina la saracinesca del suo negozio in corso Iglesias e ha acceso il fuoco. L'allarme è scattato immediatamente e i danni sono stati limitati ma l'episodio sta destando enorme sdegno. 

Cossu è molto noto in città anche perché è il fondatore del seguitissimo gruppo Facebook "Good morning Carbonia" dove la notizia dell'attentato ha già raccolto centinaia di commenti. 

(Unionesarda.it)

21 commenti:

  1. vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta ....i criminali hanno terrore di m5stelle.sono disponibile per una offerta per aiutarlo anche se sono disoccupato da piu' di 1 anno (senza sussidio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Daniele hai ragione, hanno paura del M5S, dobbiamo proseguire su questa strada.

      Elimina
    3. non arrendiamoci, ne va del nostro futuro. Forza a tutti noi attivisti e non ..5 Stelle!Piena solidarietà al nostro compagno !

      Elimina
    4. Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.

      Elimina
  2. Purtroppo la paura fa brutti scherzi, sopratutto in soggetti vigliacchi con tanta paura e poco o niente cervello.

    RispondiElimina
  3. Stanno arrivando al limite della sopportazione hanno visto che non bastano menzogne e denigrazione.
    adesso passano alle maniere forti come hanno sempre fatto MAFIOSI DI MERDA.

    RispondiElimina
  4. STIAMO PORTANDO IL POPOLO DALLA NOSTRA PARTE, E QUESTO GLI PROCURA PRURITO ....

    RispondiElimina
  5. Dalle intimidazioni verbali a quelle mafiose il passo è stato breve . Da Mafia Capitale a Mafia Regionale , Provinciale , Comunale . Il malaffare politico-affaristico difficilmente cedera'il potere .

    RispondiElimina
  6. Dalle intimidazioni verbali a quelle mafiose il passo è stato breve . Da Mafia Capitale a Mafia Regionale , Provinciale , Comunale . Il malaffare politico-affaristico difficilmente cedera'il potere .

    RispondiElimina
  7. E' UNA VERGOGNA HANNO PERSO LE CORNA E VANNO TROVANDO I BUOI NON LO HANNO ANCORA COMPRESO CHE DEVONO ANDARSENE A CASA O CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE L'INCIVILTA' REGNA NELLA LORO PERFIDA IGNORANZA.

    RispondiElimina
  8. Nonostante l'appoggio dei mass-media
    RAI1.RAI2.RAI3.LA7 e le RETI MEDIASET insieme a tutta la STAMPA scritta il malumore contunua a serpeggiare.
    Sanno che verranno spazzati via a breve
    E tentano gli ultimi colpi di coda.
    A RIVEDER LE STELLE.

    RispondiElimina
  9. In effetti nessun Tg ne ha parlato. "VERGOGNA"...sempre e comunque M5S.

    RispondiElimina
  10. Nonostante l'appoggio dei mass-media
    RAI1.RAI2.RAI3.LA7 e le RETI MEDIASET insieme a tutta la STAMPA scritta il malumore contunua a serpeggiare.
    Sanno che verranno spazzati via a breve
    E tentano gli ultimi colpi di coda.
    A RIVEDER LE STELLE.

    RispondiElimina
  11. La mia solidarietà al nostro candidato. Non sei solo, evidentemente il M5S NUOCE ai gruppi loschi e affaristi di sempre!

    RispondiElimina
  12. La paura comincia a serpeggiare.Sta crollando l'edificio costruito sul malaffare e molti rimarranno sotto le macerie.Attenzione ai colpi di coda del regime morente.

    RispondiElimina
  13. Fatevi coraggio e sopratutto una buona assicurazione, state dando fastidio a molti corrotti , bastardi e mafiosi !

    RispondiElimina
  14. Sono solo dei codardi di merda schifosi che colpiscano alle spalle.....PROPRIO COME LA MAGGIOR PARTE DEI PIDDINI......

    RispondiElimina
  15. Solidale con Cossu. Non mollare è non molliamo, Hanno ormai il sale sulla coda. Sono gli ultimi rantoli di un moribondo. PD ET COMPANY.

    RispondiElimina
  16. Forza non fatevi intimidire... Io sono con voi, con gente onesta

    RispondiElimina