giovedì 19 maggio 2016

ULTIM'ORA! E' guerra per le strade di Parigi, il popolo si ribella! I media italiani stanno censurando le immagini




Nella giornata di ieri a Parigi è stata assaltata una volante della polizia non molto lontano da Place de la Republique, dove i sindacati delle forze di sicurezza avevano organizzato una manifestazione contro “l’odio per gli sbirri". Durante la contromanifestazione che ha visto la partecipazione di circa 150 persone, gli antagonisti hanno aggredito due agenti con mazze e lancio di oggetti, tra cui una bomba incendiaria che ha distrutto l’auto con cui stavano viaggiando i poliziotti. Video da Youtube.

8 commenti:

  1. Il popolo francese è un popolo con le palle!!!!
    Gli Italiani un popolo di co.....i !!!

    RispondiElimina
  2. Oui, il est vrai, nous les Français nous avons le courage de se rebeller, parce que n'est pas possible penser à l'intégration entre ces primitives et notre ancienne culture

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. vi ricordate la rivoluzione francese eco cosa ci vuole in italia

    RispondiElimina
  5. Ora diciamoci la verità, ... ma vale veramente la pena lasciare la partita in tv, oppure qualche altro programma interessante come soltanto la nostra rai sa programmare, per andare a fare la rivoluzione? Ma che, ... scherziamo davvero !!!??? Noi le palle preferiamo usarle per appenderle all'albero di Natale!

    RispondiElimina
  6. Sinceramente sono in disaccordo sul considerare il popolo francese superiore a quello italiano. Il primo atto Bellico di Hitler fu invadere un pezzetto di Francia e si stupì di non trovare opposizione. La Francia glielo lascio fare e credette a tutte le bugie che egli raccontò. Invasa dai tedeschi, anche la Gendarmerie francese si distinse per la cattiverie e le atrocità commesse verso gli indifesi, ebrei e non. Gli italiani si dimostrarono leali verso le popolazioni ebraiche e perseguitati, nascondendo e aiutando a fuggire. Spesso furono gli stessi comandanti dei carabinieri a fingere una finta ubbidienza di facciata mentre omettevano nomi dagli elenchi e di notte aiutavano a fuggire. I controlli attuali negli aereoporti francesi e Belghi sono pressoché nulli. In Italia ti sequestrano anche il salame nel grasso nel bagaglio a mano. Bisogna dare atto che la popolazione si ribella, a differenza degli italiani che piegano la testa rassegnati a tutto. Ma la storia ci insegna che gli italiani sono considerati "brava gente", non i francesi.

    RispondiElimina