lunedì 31 luglio 2017

LANNUTTI SENZA FRENI FA TREMARE LO STUDIO: GUARDATE CHI VUOLE MANDARE IN GALERA

Il presidente dell’Adusbef, associazione a tutela dei diritti dei consumatori, Elio Lannutti durante la puntata de L’Aria che Tira di stamane ha denunciato il mancato rimborso dei risparmiatori vittime di Banca Etruria:
“Questa è un’altra truffa,” ha detto Lannutti, che ha aggiunto: “È come dire: se lei viene rapinato, Parenzo, la accusano di non essere maestro di judo”.
Poi l’attacco al Governatore della Banca d’Italia Visco:
“Bisogna arrestare i ladri, a cominciare da Visco”.
E ancora:
“Qui c’è un crack che non finisce più. Bisogna arrestare Visco perché non ha vigilato, perché guadagna un sacco di soldi, perché è responsabile del crack di 450mila famiglie.”

Guarda il video – Lannutti. ‘Arrestate il Governatore della Banca d’Italia Visco’ 





Il presidente di Adusbef ha poi commentato quanto affermato durante la puntata de L’Aria che Tira con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, che riportiamo di seguito:
“La7: sono stato ospite di Parenzo a l’Ariachetira a parlare di risparmiatori espropriati da Bankitalia e dallo Stato, poveri vecchi che hanno perso tutto. Rivendico di aver chiesto l’arresto del Governatore Visco, principale causa di tutti gli espropri criminali dei risparmi col bail in, approvato a loro insaputa di cui, col ministro Padoan han chiesto la revisione. Senza verità, giustizia e pene esemplari per i mandarini di Bankitalia e Consob, non se ne esce. Credo però che dovrò limitare le arrabbiature, il mal di fegato per i tanti tutori dei banchieri, di Bankitalia e dei potentati. Dalle 13,30 sarò a TgCom 24 a Fatti & Misfatti Buona giornata.”

La protesta delle vittime del crack di Banca Etruria

Nel pomeriggio i risparmiatori vittime del crack di Banca Etruria hanno protesta davanti al tribunale dove si stava svolgendo l’udienza per la bancarotta dell’istituto toscano.
“Sit-in di protesta di risparmiatori al tribunale di Arezzo, dove si è svolta l’udienza preliminare davanti al gup Giampiero Borraccia per la bancarotta di Banca Etruria. Arrivati da tutta la Toscana ma anche dal Lazio, i risparmiatori divisi in due comitati Vittime Salvabanche e Azzerati, hanno inscenato una manifestazione pacifica ma con slogan forti contro l’ex presidente del consiglio Matteo Renzi e i suoi collaboratori e contro la banca. Al grido di “ladri ladri” i risparmiatori hanno piantonato il tribunale peraltro blindato da un ingente numero di polizia e carabinieri.Sul banco del gup oltre 2.500 richieste di costituzione di parti civili. Tra loro anche il comune di Arezzo”.

 

12 commenti:

  1. Gli italiani chiedono giustizia per la legge truffa ordita da Renzi e il partito Democratico che e tuttora al governo..

    RispondiElimina
  2. UN SISTEMA MARCIO DOVE I GOVERNANTI CREANO LE LEGGI PER ESSERE IMMUNI, PER AVERE IL CONTROLLO TOTALE DELLO STATO DEVONO ANDARE IN GALERA. NON DEVONO PIÙ GOVERNARE.

    RispondiElimina
  3. Carissimo Dott. Lannutti, sei ammirevole; più unico che raro; MA, e poi MA, non andrà/andranno in carcere, chi ne ha colpa.
    Queste porcate potranno avere termine quando almeno una decina di chi ha colpa, saranno impiccati. Finché si tratterà di denunzie e querele; . . ., campa cavallo! Anche perché pagare un principe del 'Buco', con soldi non sudati, e più ancora con quelli rubati, non pesa; e il tempo che è galantuomo, porta con sé anche le scadenze dei termini, e altre delizie "cucinate" in altri tempi, per la bisogna.
    SE, e ripeto SE, se ne vedessero una decina appesi per il collo, gli altri capirebbero che la musica è cambiata; e anche con le mutande sporche, formerebbero lunghe file davanti ai tribunali per consegnare il rubato; con la speranza di salvarsi il culo!

    RispondiElimina
  4. Mi hanno sempre detto fin da bambino che esistono i magistrati per mantenere la giustizia. Non ho mai capito cosa fanno dato che noto le ingiustizie diffondersi sempre fino ad oggi che ho settantacinque anni.!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace dirti Pino che a 75 anni non hai ancora capito che le leggi se le fanno i corrotti e condannati che ci governano.Che strumenti hanno i magistrati per condannare chi ruba il popolo?

      Elimina
  5. E' quello che ho sostenuto, e continuo a farlo,pure io: IL PESCE PUZZA SEMPRE ,A COMINCIARE DALLA TESTA. E' QUEST'ORGANO, PROPRIO LA GIUSTIZIA, CHE DOBBIAMO "RIFORMARE",ATTRAVERSO UN REFERENDUM POPOLARE,PER "ADEGUARE E PRETENDERE" CHE TUTTI I MAGISTRATI CONFORMINO I LORO COMPORTAMENTI IN UN'UNICA DIREZIONE,PER ASSICURARE A TUTTI I CITTADINI I DIRITTI SANCITI DALLA NOSTRA COSTITUZIONE. DIRITTI CHE SI COMPENDIANO IN UN SOLO MACRODIRITTO: VIVERE UNA VITA DIGNITOSA,NELLO SPIRITO DELLA LIBERTA', DELL'UGUAGLIANZA "REALE" E DELLA GIUSTIZIA,IN SENSO LATO. Se non si persegue quest'obiettivo,il DEGRADO MORALE in cui nuotiamo,ci condurra'inesorabilmente a SOCCOMBERE O...AD UN COLPO DI STATO, per ripristinare la vera DEMOCRAZIA, ESPRESSIONE DELLA VOLONTA' DI TUTTO IL POPOLO.

    RispondiElimina
  6. Arrestare VisCo, Profumo,e tutti i funzionari San Paolo e funzionari FCE Bank Ford, la truffa e da tempo sul Blog di Stefano Salvi. SISALVICHIPUO INCHIESTA affair Ford.

    RispondiElimina
  7. Arrestare VisCo, Profumo,e tutti i funzionari San Paolo e funzionari FCE Bank Ford, la truffa e da tempo sul Blog di Stefano Salvi. SISALVICHIPUO INCHIESTA affair Ford.

    RispondiElimina
  8. Leggete LO STATO PARALLELO libro che vi spiega come i ministri con mani pulite hanno affossato la occupazione Italiana.

    RispondiElimina
  9. Giustissimo: arrestare, condannare e certezza della pena, cioè che si tratti di un mese o di un ergastolo, scontarla tutta. A cominciare però da coloro che predicano bene e razzolano male, come chi condannato a un po' di anni per omicidio sebbene colposo non ha fatto neanche un'ora di galera.

    RispondiElimina
  10. I giudici non sono corrotti, in quanto sono loro che ormai governano questo paese che sta scendendo gli ultimi gradini di uno stato di diritto.

    RispondiElimina