martedì 6 giugno 2017

"Scarcerazione Riina? Vi dico cosa c'è dietro". Travaglio alza il tiro su un evento che avrebbe dell'incredibile..

Marco Travaglio nel suo editoriale di oggi si chiede cosa abbia spinto la prima sezione penale della Corte di Cassazione ad emettere la sentenza che accoglie la richiesta di scarcerazione di Totò Riina avanzata dall’avvocato del boss respinta dal Tribunale di Bologna lo scorso anno.
Il direttore del Fatto Quotidiano, ma cerca di comprendere quali possano essere le conseguenze di un eventuale scarcerazione del boss dei boss.
Scrive il giornalista:

“E allora quali elementi di novità hanno spinto la Cassazione a quell’improvvisa e improvvida sentenza? Qui entriamo nel processo alle intenzioni e preferiamo evitare la dietrologia. Ma qualche altro fatto va ricordato, per comprendere le conseguenze di una scarcerazione. Il 30 gennaio, a sorpresa, Riina si dice pronto, tramite il difensore, a farsi interrogare per la prima volta in vita sua da pm, giudici e avvocati del processo Trattativa (diversamente da Brusca, Bagarella, Dell’Utri, Ciancimino, Mori, Subranni e Mancino). Poi il 9 febbraio, dopo un colloquio con i suoi legali, altra sorpresa: annunciato personalmente il dietrofront (“Sto male, ho un problema”). A che gioco gioca Riina proprio nella fase finale del processo Trattativa? Che segnale è, e a chi, quella disponibilità a parlare poi revocata 10 giorni dopo, nel processo che vede alla sbarra uomini della mafia e dello Stato? E che segnale è, e a chi, questa improvvisa e immotivata apertura dello Stato proprio e solo a lui (che non è certo l’unico malato fra gli stragisti detenuti né tantomeno fra gli ergastolani)? Dal “papello” in poi, fu proprio Riina a dirsi pronto a “giocarmi i denti” contro l’ergastolo e il 41-bis, i due formidabili incentivi al pentitismo voluti da Falcone e tradotti in legge in coppia solo dopo le stragi di Capaci e via d’Amelio. Il fatto che si trovi una scappatoia all’ergastolo e al 41-bis proprio per Riina, ad personam, sarebbe un messaggio simbolico devastante non solo per lui, ma anche per tutti gli altri mafiosi detenuti e non. Soprattutto per i Graviano e Bagarella, che custodiscono gli inconfessabili segreti delle stragi, magari nella speranza di barattare il loro silenzio con la scarcerazione. Che, se si aprono le porte del carcere per Riina, sarà non più impensabile, ma addirittura possibile. Un segnale di incoraggiamento per chi, dopo oltre 20 anni di isolamento, rischia di cedere e di parlare: resistete ancora un po’ e una soluzione per far uscire anche voi la troviamo; il silenzio è d’oro, infatti lo paghiamo a peso d’oro”.

67 commenti:

  1. bisogna scovare a quale politico gli fa comodo e poi metterli insieme in una cella a pane ed acqua e buttare via la Chiave per sempre.
    Questo sarebbe il piu bel Rispetto per Il Generale Del Chiesa, Falcone,Borsellino e tanzi Altri Massagrati da questi miserabili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o lo fanno uscire per ottenere voti in sicilia????

      Elimina
    2. È proprio un brutto segnale di un paese nel caos dove anche la giustizia, se arriva, si usa a fini politici e a spregio degli onesti

      Elimina
  2. E chi c'è in quel tribunale di cassazione non se lo chiede nessuno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riina i giudici e tutti quello Che lo appoggiano vanno sciolti nell'acido

      Elimina
  3. Scovare quale politico???
    Mon dieu. Stai cercando di capire chi non è coinvolto? L'intero "carro" della politica è addomesticato dalla corruzione. Ne hanno fatto una forma di governo percentualizzando la tangente direttamente con le leggi.

    Non c'è un politico esente. Se non ha rapporti diretti con il malaffare, ce li ha attraverso il suo partito immerso nel sistema economico italiano. E tutti ne sono a conoscenza anche se parlano come se la cosa non li riguardasse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la verità non dissocio nulla del vostro scritto .
      Morte dignitosa a Riina
      Disgusto ...

      Elimina
    2. È la verità non dissocio nulla del vostro scritto .
      Morte dignitosa a Riina
      Disgusto ...

      Elimina
    3. Credo sia proprio la verità e non mi dissocio del vostro scritto. Morte dignitosa a Reina a dimostrazione che lo Stato è più forte e tende a redimere? Allora si applichi lo stesso metro a tutti i carcerati che stanno per morire. Lo Stato, garantendo in carcere le cure mediche al detenute al detenuto, assicura di già una morte dignitosa.

      Elimina
  4. Puo' essere che lo "stato", ora che Riina potrebbe voler parlare, stia abituando ai suoi sudditi all' idea che il mafiosa sta' male e che semmai potrebbe morire da un momento all'altro. Se muore non parla....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lascia che muore, io lo avrei messo alla pena morte senza nemmeno processarlo e mica solo lui

      Elimina
    2. Anche io senza se e senza ma non ora ma quando gli hanno presi sia lui che Provenzano conflitto a fuoco punto quanto ci son costati in tutti questi anni???

      Elimina
  5. Adesso la cosa si fa seria per d'avvero.Questo se lo fanno uscire no perchè malato, ma per metterlo in qualche posto sicuro, e farlo fare una vita da nababbo.Promesse fatte se collaborava con la giustizia. Adesso in carcere si teme per la sua vita, ecco secondo me il motivo della scarcerazione

    RispondiElimina
  6. La scarcerazione di totò riina (le maiuscole sono usate per una forma di rispetto ma l'individuo in oggetto non le merita)somigliano tanto a una rivalutazione di un capo e a una resa della Magistratura. La mafia così lavora, dimostrando con i fatti che se ne frega dei poteri dello Stato e che è ancora libera di agire. E' un pò l'isis di casa nostra... Basta mutare la vocale 'a' in 'o' e il gioco è fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... non avete pensato ancora che la mafia è nello stato e in tutte le istituzioni pubbliche ?

      Elimina
  7. Se in qualche caso ci vorrebbe la capacità di una zingara per capirci qualcosa in questo caso non serve proprio. Questa volta é una semplice operazione matematica, 2 più 2 fa 4 e quindi o Riina fuori dal carcere o Riina racconta, con dovizie di particolari, chi ha manovrato le sue azioni. Un appello agli Italiani: Sono convinto che chi sostiene il PD é un potenziale delinquente, spesso senza saperlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. attento che quello invischiato dai primi anni novanta con la mafia è un altro...e del partito opposto...informati meglio

      Elimina
  8. E' OVVIO CHE QUALCHE POLITICO (CREDO ANCHE DI SAPERE CHI) HA UNA PAURA INCREDIBILE SULLA POSSIBILITA' CHE RIINA PARLI. RIINA STESSO AVEVA STILATO UN ELENCO DI SITUAZIONI CHE LO STATO AVREBBE POI ACCETTATO, ANCHE SE NON TUTTE. ORA CI TROVIAMO NELLA STESSA SITUAZIONE: RIINA DICE QUELLO CHE SI DEVE FARE ED EFFETTIVAMENTE IL TRIBUNALE LO FA. MI AUGURO CHE I MAGISTRATI DI BOLOGNA NON SIANO IMPLICATI NELLA MAFIA E POSSANO RESPINGERE LA RICHIESTA, ALTRIMENTI CI SAREBBE DA INSORGERE DAVVERO E QUESTA VOLTA SAREBBE GUERRA CIVILE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PER FACE CIO' CREDO CI VORREBBE IL FEGATO DEI NOSTRI AVI.

      Elimina
  9. ci sono le elezioni e prendersi i voti siciliani di una cerchia di persone non è da poco....lo dice la storia

    RispondiElimina
  10. Lo trovo un grave affronto a tutti i magistrati impegnati su questo fronte , come un monito per dire voi non contate nulla è le decisioni le prendiamo noi 😎😎😎

    RispondiElimina
  11. Lo trovo un grave affronto a tutti i magistrati impegnati su questo fronte , come un monito per dire voi non contate nulla è le decisioni le prendiamo noi 😎😎😎

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Le fa comodo al pd. Sono tante le famiglie dietro a tutto..... porta tanti voti.

    RispondiElimina
  14. MA COSDA VPOGLIAMPO SCOèTIRE ANCORA AHAHAH TUTTI SONO C0INVOLTI CON LA MAFIA

    RispondiElimina
  15. si, solo un dato: la cassazione non ha scarcerato ne scarcererà Riina, anche perché non può farlo. Si è espressa su ricorso dell'avvocato contro la mancata scarcerazione e ha espresso un parere di carattere tecnico giuridico: la motivazione del tribunale di bologna non è sufficiente a non far scarcerare riina. Vanno date ulteriori motivazioni. Stop.
    Per cui il ragionamento non regge.
    Detto questo spero che crepi in carcere.

    RispondiElimina
  16. È chiaro che il max processo era 1/2 manca il 2/2.
    Non è "il politico" a volere ciò ma "Il sistema".
    Infatti i giudici (per citarne alcuni) Falcone e Borsellino sono stati fatti saltare in aria non per la lotta contro la mafia ma per la lotta verso il "sistema" (Trattativa).
    Oggi più che mai si evince l'abominevole vicinanza tra Stato-Mafia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK, è normale per uno che ha commesso omicidi? dignità? Per quelli già morti

      Elimina
  17. riina non ha niente in mano e lancia messaggi ..è maestro per confondere le acque...un esempio solo :al maxiprocesso :dichiara che lui faceva il ragioniere presso una ditta in provincia di trapani e viaggiava sul treno ( e non è vero...te lo immagini riina che viaggia in treno ? ) . poi dice a giordano , " ma se a me non mi cercava nessuno " quando invece era da 30 anni latitante.

    RispondiElimina
  18. tutte cazzate...Riina ha 86 anni dove vuole andare e poi se cantasse lui arresterebbero pure gli americani tipo bush regan compresi servizi segreti che ucciderebbero immediatamente... inoltre molti magistrati complici lo farebbero passare per pazzo... stavolta l hai sparata grossa Travaglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Travaglio non le spara mai grosse,Travaglio anticipai tempi è questa la differenza che non vogliamo capire.

      Elimina
    2. Scusate tanto ma arrivato a questo punto con l'età che ha ed il male che lo affligge cosa ci guadagna a tacere?Muore Sansone con tutti i Filistei ,penso che non lo possono accoppare ,i collusi, perché molto probabile che abbia depositato da qualche personaggio sconosciuto tutte le verità da tirare fuori in caso di morte strana .

      Elimina
    3. Ammesso che saprebbe qualche segreto scottante, quanto ci metterebbero a farlo fuori al solo sospiro che vorrebbe cantare
      Ma Lui non canta perchè sà che solo in questo modo potrebbe ancora campare rinchiuso ma vivo

      Elimina
    4. Tutto é stato detto salvo che "LORO" abbiano manovrato per che la gente si concentri su un fatto nuovo come la scarcerazione di riina ,che farebbe uno scandalo in piu'nel clima già agitatissimo della politica italiana,...e questo perché attualmente le inchieste in corso sono a 2 dita di far saltar la verità e magari il governo e le ramificazioni mafiose annesse.

      Elimina
  19. Ad ogni modo Ritengo personalmente che Riina è stato stupido solo per il fatto di non aver ucciso molti politici e magistrati collusi gli stessi che poi lo hanno tradito

    RispondiElimina
  20. ....va scovato l'agente CIA in Italia Naporcolitano due volte presidente della repubblica sotto tutela americana.

    RispondiElimina
  21. Travaglio ed avrebbe aspettato 24 anni x ricattare? Ma ci faccia il piacere

    RispondiElimina
  22. Travaglio ed avrebbe aspettato 24 anni x ricattare? Ma ci faccia il piacere

    RispondiElimina
  23. Credo che se Riina avesse parlato, sarebbe saltato il 98% del parlamento

    RispondiElimina
  24. Questo era il manovale e chiaro ! ma potrebbe essere a conoscenza di tante storielle che magari non vi habbia partecipato personalmente, e chissà a quanti ,,,,disturba il sonno che preferirebbero vederlo morto stecchito, per sempre Hamen !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha le sue teorie ma, per favore, l'utilizzo dell'H non è soggettivo.

      Elimina
    2. hammazza che hasino..

      Elimina
  25. lasciamolo in mano hai parenti delle vittime

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. Più vado avanti più non capisco in che stato Stiamo,...come fa ad andare avanti,di questo modo?governo e Istituzioni? italiana? dignità?... e per quelli già morti?

    RispondiElimina
  28. Scusate se mi permetto ma é possibile che vi siano in giro ancora tanti ingenui che si chiedono quali siano i politici coinvolti? Ma allora ancora non avete capito che la mafia ha trasferito la sua residenza dalla Sicilia al parlamento? Sveglia

    RispondiElimina
  29. cosa c'è dietro? la volontà di fare una confusione tale su ogni fronte possibile per distogliere l'attenzione sulle tematiche veramente importanti di attualità ossia le porcherie che l'UE e i burattini delegati da loro che abbiamo noi adesso stanno facendo,dall'assente contrasto all'immigrazione,all'aumento continuo e inarrestabile delle imposte,all inesistente azione di governo per attualizzare i salari al costo della vita.... fumo negli occhi e rumori nelle direzioni sbagliate che possono consentire ai delinquenti che ci governano di fare le loro sporche manovre ...ABBIAMO GENTE A BRUXXELLES E ROMA CHE E' IMMENSAMENTE PIU' PERICOLOSA DI RIINA

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa c'è dietro? la volontà di fare una confusione tale su ogni fronte possibile per distogliere l'attenzione sulle tematiche veramente importanti di attualità ossia le porcherie che l'UE e i burattini delegati da loro che abbiamo noi adesso stanno facendo,dall'assente contrasto all'immigrazione,all'aumento continuo e inarrestabile delle imposte,all inesistente azione di governo per attualizzare i salari al costo della vita.... fumo negli occhi e rumori nelle direzioni sbagliate che possono consentire ai delinquenti che ci governano di fare le loro sporche manovre ...ABBIAMO GENTE A BRUXELLES E ROMA CHE E' IMMENSAMENTE PIU' PERICOLOSA DI RIINA

      Elimina
  31. Tutto é stato detto salvo che "LORO" abbiano manovrato per che la gente si concentri su un fatto nuovo come la scarcerazione di riina ,che farebbe uno scandalo in piu'nel clima già agitatissimo della politica italiana,...e questo perché attualmente le inchieste in corso sono a 2 dita di far saltar la verità e magari il governo e le ramificazioni mafiose annesse.

    RispondiElimina
  32. Con una tastiera tutti rivoluzionari . . . Chiacchieeoni

    RispondiElimina
  33. Non mi pare che la Cassazione abbia confermato la decisione del Tribunale di scarcerare Riina. Se ho ben capito ha rinviato al Tribunale ritenendo non sufficiente la motivazione. Poiché il PM è cambiato, non è da escludere che la decisione venga ribaltata. Può anche darsi che questa improvvisa clemenza sia dovuta ai maneggi che il travaglio espone, ma tenete presente che questo giornalista non è attendibile.

    RispondiElimina
  34. Premetto che lungi da me difendere un personaggio del genere... ma invito tutti (e specialmente il Sig. Travaglio) a leggere per esteso la sentenza della Corte di Cassazione n. 27766/17, prima di fare discussioni e polemiche senza sapere di che cosa si sta parlando... La Cassazione è giudice di legittimità, non di merito, ed è quindi chiamata a valutare se, nei provvedimenti impugnati, siano stati o meno rispettati i principi di diritto. La Suprema Corte, per capirci, non ha detto "liberate Riina", ma, ritenendo sotto alcuni profili carente e contraddittoria la motivazione con cui il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, ha rigettato le istanze presentate dal difensore di Rina di differimento dell'esecuzione della pena, ha annullato l'ordinanza impugnata e rinviato al predetto Tribunale per nuovo esame. Poi se vogliamo gridare al complotto, come hanno fatto i social e varie testate giornalistiche, è solo esclusivamente per fare più audience!!! La gente si indigna e a tutti piace parlare ed esprimere i sentimenti di disprezzo verso un personaggio così!! Tuttavia, altro che complotti, io piuttosto mi interrogo su che genere di informazione abbiamo in Italia e su tutte le stronzate che continuate a propinarci!!!

    RispondiElimina
  35. Morte dignitosa come qyella di tutti i bambini che ha fatto sciogliere nell'acido o quella di Falcome e Borsellino ... MI FATE SCHIFO

    RispondiElimina
  36. Giusto, morte dignitosa a casa, ma la sua e' il carcere!!!

    RispondiElimina
  37. Continuate a venerare Riina.....Riina non è nessuno, un semplice contadino che forse non sa neppure leggere e certamente non è a capo di niente, neppure della sua ombra. Come si può ancora credere a questa invenzione....io ho parlato con Riina per una ora e per favore...andate a cagare.....il grande capo dei miei coglioni!

    RispondiElimina
  38. Vi siete mai chiesti qual è il vero motivo dell'uccisione di Falcone e borsellino, e chi sono i veri mandanti?
    Avete mai sentito parlare di Rothschild.... bee pochi sanno che i due giudici nelle loro indagini di imbatterono in qualcosa di molto più grande della mafia, e cioè nel piano sistematico di destabilizzazione dell'Italia al suo impoverimento e alla crisi economica e finanziaria a partire dal mondo lavorativo....la nostra situazione attuale è stata voluta dai Rothschild, (i veri mandanti) i nostri politici sono gli esecutori, e la mafia gli esecutori materiali....i due giudici sapevano bene in che cosa si erano imbattuti e con coraggio e amor di patria sono andati avanti. Quindi se Riina parlasse succederebbe un pandemonio e quindi lo tengono buono buono

    RispondiElimina
  39. Vi siete mai chiesti qual è il vero motivo dell'uccisione di Falcone e borsellino, e chi sono i veri mandanti?
    Avete mai sentito parlare di Rothschild.... bee pochi sanno che i due giudici nelle loro indagini di imbatterono in qualcosa di molto più grande della mafia, e cioè nel piano sistematico di destabilizzazione dell'Italia al suo impoverimento e alla crisi economica e finanziaria a partire dal mondo lavorativo....la nostra situazione attuale è stata voluta dai Rothschild, (i veri mandanti) i nostri politici sono gli esecutori, e la mafia gli esecutori materiali....i due giudici sapevano bene in che cosa si erano imbattuti e con coraggio e amor di patria sono andati avanti. Quindi se Riina parlasse succederebbe un pandemonio e quindi lo tengono buono buono

    RispondiElimina
  40. In un paese dove da date immemorabili, abbiamo sempre gli stessi politici....che senza denti...e senza il comune senso di pudore , si affacciano sulle emittenti televisive di stato....pontificando sui diritti del popolo e dando interpretazioni paradossali alla democraticità delle elezioni affidate al popolo....in un paese come questo è chiaro che tutto ciò che riguarda le stragi di magistrati e alti rappresentanti dell'arma come il generale Dalla chiesa e tanti altri suoi colleghi EROI ... non può essere una cosa pulita...il nostro e' un paese che troppo facilmente dimentica il sacrificio dei suoi caduti...premiando gli assassini e proteggendosi a riccio... per chissà quali inconfessabili interessi...che non ci e' dato di conoscere....ma che legittimamente abbiamo il diritto di sospettare...

    RispondiElimina
  41. Non ne voglio più parlare. Sono stufo di questa storia. Vediamo i fatti e poi comportarsi di conseguenbza.

    RispondiElimina