martedì 7 giugno 2016

C'è il piano finale contro il fumo. Pacchetti a cifre astronomiche: ecco il prezzo


Il modello è quello adottato in Nuova Zelanda, nell'ambito del progetto "Tobacco Endgame" ("Tabacco fine del gioco"). E l'obiettivo è quello di rendere il fumo un vizio di una ridottissima percentuale della popolazione. Come? Portando il prezzo dei pacchetti a livelli che solo pochi potrebbero permettersi. O, acquistandoli, tratterebbero poi le "bionde" al pari dei beni di lusso. Detto che nella civilissima Nuova Zelanda il fenomeno del contrabbando non è sicuramente una piaga come lo è qui da noi (e una misura del genere ne provocherebbe il boom), la proposta è stata rilanciata in una lettera scritta ai medici oncologi dell'AIOM e al ministro della salute Beatrice Lorenzin da Giacomo Mangiaracina, presidente dell'Agenzia nazionale della Prevenzione.
Il quale ricorda l'importanza della costituzione di un fondo nazionale per la cura dei tumori e bacchetta il ministro: "dico solo di attenersi ad una delle misure fondamentali nelle strategie di controllo del tabacco a livello mondiale, quella di incrementare in misura consistente il prezzo di sigarette e trinciati. L'incremento di pochi centesimi, di tanto in tanto, è proprio ciò che tutti i governi italiani hanno fatto da sempre, per non destabilizzare il "parco fumatori" d'Italia e incamerare 13 miliardi di euro ogni anno, spendendone poi 8 per i danni all`economia, all`individuo e alla società causati dalla piaga del tabacco. Si prenda esempio invece dalla Nuova Zelanda, che applicando il programma mondiale Tobacco Endgame, proprio in questi giorni ha portato il prezzo delle sigarette a 18 euro a pacchetto".

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11916935/sigarette-prezzi-pacchetti-cancro-fumo.html

3 commenti:

  1. Anziché di usare questa violenza sui fumatori, abolite la vendita nei tabaccai e fatene divieto assoluto . Chi compra di contrabbando allora si che dovete castiga li con una super super multa sia a chi compra e chi fa la vendita poi vedremo i risultati .
    Questa è una cosa che deve essere fatta adesso.

    RispondiElimina
  2. Concordo con te se una cosa fa male non va venduta .. e per la correttezza avete tolto la pubblicità sul fumo ma tollerate quella delle slot machine e della lottomatic enalotto e giochi online .. dovreste vergognarvi governanti

    RispondiElimina
  3. A rosario lo cascio: non sappiamo trattare il problema droga e ne vogliamo creare un altro ?

    RispondiElimina