giovedì 23 giugno 2016

++ULTIM'ORA++ BREXIT, appena arrivati i primi risultati e sono pazzeschi. Trema l'Unione Europea

LONDRA – Una sfida all’ultimo voto quella tra i Remain e i Leave nel referendum Brexit. Il 23 giugno i cittadini della Gran Bretagna sono stati chiamati alle urne per decidere se rimanere o meno nell’Unione europea. E dopo le prime 5 sezioni scrutinate, i Leave sono al 50,5% contro i Remain al 49,5%, secondo il Financial Times.
Una possibile uscita della Gran Bretagna però avrebbe conseguenze pesanti, come mostra nella notte tra 23 e 24 giugno l’andamento altalenante del valore della sterlina sul dollaro e sull’euro. Un testa a testa con i primi opinion poll che davano i Remain avanti col 54% dei voti, mentre dopo le 1.30 di notte ecco che i Leave sembrano riprendere terreno dai primi dati ufficiali. E intanto l’euroscettico leader dell’Ukip Nigel Farage dichiara: “Non è una sconfitta, comunque andrà perderemo forse la battaglia ma non la guerra”.
Il fronte del Leave è in vantaggio dopo 5 circoscrizioni scrutinate su 382 totali. Secondo i dati del Financial Times il Leave è al 50,5% contro il 49,5% di Remain. I primi dati ufficiali scrutinati frenano dunque l’entusiasmo del fronte di Remain nel referendum britannico sulla Brexit: la vittoria di Leave a Sunderland, prevista, ma più netta di quanto alcuni si aspettassero, si unisce al successo di strettissima misura dei voti pro-Ue a Newcastle, dove le attese erano di un margine superiore.
Lo sottolinea la Bbc, mettendo in relazioni questi risultati parziali con l’arretramento immediato della sterlina dopo il boom seguito all’opinion poll diffuso a chiusura dei seggi. Ora si attende lo scrutinio dei primi collegi di Londra, importantissimi per Remain, che nella capitale – salvo alcuni quartieri – è largamente favorita.
Intanto esulta Farage, che dopo gli opinion poll era sembrato pronto ad ammettere la sconfitta, descrivendo i primi dati ufficiali come “fantastici” a Sunderland e “stupefacenti” per il Leave a Newcastle. “E’ chiaramente un testa a testa ma penso che il Remain alla fine potrebbe spuntarla”, ha aggiunto parlando a Sky News.
fonte: http://www.blitzquotidiano.it/politica-europea/brexit-remain-o-leave-e-sfida-allultimo-voto-farage-no-sconfitta-2494720/#sthash.U0GduoBM.dpuf

10 commenti:

  1. Fa bene il regno unito se esce dall' Europa. Dovremmo fare il referendum come loro così potremmo anche noi scegliere se restare o uscire dall' unione europea. Magari!!!

    RispondiElimina
  2. Fa bene il regno unito se esce dall' Europa. Dovremmo fare il referendum come loro così potremmo anche noi scegliere se restare o uscire dall' unione europea. Magari!!!

    RispondiElimina
  3. Fa bene il regno unito se esce dall' Europa. Dovremmo fare il referendum come loro così potremmo anche noi scegliere se restare o uscire dall' unione europea. Magari!!!

    RispondiElimina
  4. buona parte del popolo inglese ne ha piene le scatole della dittatura di Berlino che ha generato solo problemi sociali e poverta nessuna paura solo ci saranno assestamenti ma certamente i vampiri tedeschi finiranno di succhiare la ricchezza Inglese gli italiani dovrebbero fare lo stesso ,affrontare il futuro altrimenti la grecia ci mostra quale sara il nonstro futuro nelle mani di questi VAMPIRI

    RispondiElimina
  5. mi é mancato un pezzetto di commento...uscire dall'unione europea e´una cosa independizzarci dalla tirannia delle benche e´un'altra cosa sinceramente viviamo tutti su una roccia che vagabonda nello spazio chiamato pianeta terra ,ha piu acqua che terra ..comunque il fatto di vivere in una parte della roccia chiamata europa ci accomuna ,francesi inglesi,italiani tedeschi ,viviamo le stesse situazioni quando fa caldo quando fa freddo ,le emozioni ,per le poartite , per i soldini per quale motivo dobbiamo essere schiavi di 4 bancari che con l'inganno ci rubano anche l aria che respiriamo ?

    RispondiElimina
  6. L'Europa delle banche e multinazionali non è l'Europa dei cittadini.

    RispondiElimina
  7. L'Europa delle banche e multinazionali non è l'Europa dei cittadini.

    RispondiElimina
  8. Fa benissimo l'Inghilterra a uscire dalla UE ....ci sarà una reazione a catena di tutti gli altri stati e cosi come prima cosa ci salveremo dall'invasione degli immigrati.....ITALIA SOVRANA E torneremo alla grande ITALIA del passato...il governo PD cade e andranno tutti a casa e sarà la fine di un incubo.

    RispondiElimina
  9. Una cosa è sicura, l'attuale Unione Europea con le basi sulle quali si fonda non ha speranza di durare. Deve per forza cambiare la sua politica se vuole mantenere l'unione.

    RispondiElimina
  10. Una cosa è sicura, l'attuale Unione Europea con le basi sulle quali si fonda non ha speranza di durare. Deve per forza cambiare la sua politica se vuole mantenere l'unione.

    RispondiElimina