venerdì 17 giugno 2016

PUTIN SFANCULA RENZI E GLI SPIEGA “COME GIRA IL MONDO”. LA RISPOSTA? DA VERO EBETE CODARDO



Il presidente russo: “Troppe tensioni geopolitiche, la Nato ha bisogno di un nemico: non escludo una nuova guerra fredda”. Renzi: “Parole fuori dalla storia e dalla realtà”
“Non posso escludere che si arrivi alla guerra fredda”. Parola di Vladimir Putin che durante al Business forum di San Pietroburgo ha attaccato duramente la Nato: “Non penso che nessuno lo voglia, noi certamente non lo vogliamo”, ha spiegato il presidente russo, “Ma se noi continuiamo a spaventarci l’uno all’altro, e la Nato continua ad aver bisogno di un nemico per giustificare sua esistenza, non posso escluderlo”.
“Le attuali tensioni geopolitiche sono collegate all’incertezza economica, alla svalutazione di precedenti fonti di crescita: vi sono rischi che queste tensioni possano aggravarsi e che siano persino provocate artificialmente”, ha aggiunto Putin, spiegando che “l’Europa, nonostante i problemi attuali, rimane il primo partner economico per la Russia” e che vuolecreare un grande progetto di “integrazione euroasiatica” che comprende i paesi dell’associazione economica Euroasiatica, India, Cina e i paesi del Cis.
Ma le parole di Putin che non sono piaciute a Matteo Renzi: “Noi abbiamo bisogno di considerare che la parola guerra fredda non può stare nel vocabolario del XXI secolo”, ha ribattuto il premier italiano, “È fuori dalla storia e dalla realtà e prima che ingiusto è inutile. Ue e Russia tornino ad essere ottimi vicini di casa. L’accordo di Minsk deve essere implementato nel futuro”.

fonte: http://www.grandecocomero.com/putin-sfancula-renzi-e-gli-spiega-come-gira-il-mondo-la-risposta-da-vero-ebete-codardo/

3 commenti:

  1. sinceramente la fonte non mi è gradita, certo è un mio pensiero personale, ma non mi è mai stato simpatico il 'sensazionalismo a tutti i costi'... scusate il mio commento e se mi permetto è solo perchè sono un iscritto della prima ora come potrete eventualmente verificare ..

    RispondiElimina