martedì 21 giugno 2016

ULTIM'ORA! Terremoto Raggi sulla capitale. Si dimette l'intero CDA della municipalizzata AMA

Dopo la vittoria M5S il presidente Fortini dimissionario al cda Ama di oggi. Sulla stessa strada Rettighieri (Atac). Fibrillazione anche in Acea

fonte: http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/06/21/news/roma_partecipate_arriva_lo_tsunami-142467856/

94 commenti:

  1. >Non vedo il problema. Eventualmente è solo una conferma di quanto si è sempre detto e pensato. Bisogna solo darsi una mossa nel nominare i vari assessori e poi AVVIARE IL CAMBIAMENTO (se qualcuno ci favorisce in questo che problema c'è???).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bisogna anche trovare persone oneste e competenti, speriamo bene...

      Elimina
    2. Anch'io penso che il problema non esista. Si è sempre parlato di rinnovamento totale della gestione delle partecipate e credo che con l'entusiasmo di questi giorni con l'avvento di Virginia Raggi, sia doveroso cambiare questi pescecani nominati antecedentemente, alla guida di aziende come Ama o Atac. Chissenefrega, le persone oneste si cercano e si trovano e senza contratti milionari, ma spinti dall'onestà e passione per il bene della città.Il M5 stelle ora ha l'opportunità di mettere in cantiere con coerenza l'aspettativa di decine di migliaia di simpatizzanti e cittadini che con il proprio voto a favore ora si aspetta dei fatti operativi e oggettivi.
      E poi cambiamo anche il nome di Atac, Ama ecc.ecc.,potrebbe anche aiutare psicologicamente al cambiamento.

      Elimina
    3. E' giusto perchè nel caso non lo facessero adesso questi si prederebbero una batosta che avrebbero tutti i giorni nella galera che li aspetta.

      Elimina
    4. L'improvvisazione al potere. Rischiate di fare la fine del rottamatore e di non trovare neanche le persone per gestire i problemi. Oltre all'onestà serve un po' di umiltà

      Elimina
    5. Improvvisazione con quasi il 70 % dei voti ...facci il piacere di essere tu umile e non sparare cazzate ...torna cuccia Bobby😏

      Elimina
    6. Improvvisazione si!
      Il 70% dei voti e' un dato elettorale, gestire una capitale e' un'altra cosa!
      La festa e' finita sono iniziati i problemi

      Elimina
    7. La festa? da che io abbia memoria, grazie a tutti i professionisti non improvvisati che hanno guidato Roma in passato c'è sempre stato ben poco da festeggiare... almeno per i cittadini....

      Elimina
    8. Unknow: mi sa che proprio i veri improvvisatori spacciati x managers, per volere del "patriarca" di turno, dai rutelli passando x i veltroni, gli alemanni e i marino, hanno prodotto il famoso deficit capitolino, ora cominciate a rosicare e fare le pulci come se i guai di Roma li hanno causati i Grillini, come piace chiamarli a voi manica di sfigati?

      Elimina
  2. In caso di dimissioni di tutti i direttori o a.d., per mettere in difficoltà Raggi, basterebbe indicare , per le funzioni ordinarie, tutti i vice di ciascuno, in,attesa di vagliare i curricula per il posto effettivo

    RispondiElimina
  3. la nave affonda e i topi scappano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un trabocchetto pd per incasinare ancora di più le cose, cercano di far fallire la Raggi ma NON riusciranno

      Elimina
    2. E che problema. Ce?basta assumere ad interim le funzioni si è dimesso il cda mica i lavoratori o i dirigenti di zona...

      Elimina
    3. E che problema. Ce?basta assumere ad interim le funzioni si è dimesso il cda mica i lavoratori o i dirigenti di zona...

      Elimina
    4. secondo me se vanno via fanno un grande favore c'è ne di gente in grado di sostituirli.

      Elimina
  4. questa cosa fa pensare...e molto....!!

    RispondiElimina
  5. Cara Virginia Raggi io sono del parere che questa gente inutile dal momento delle dimissioni deve essere licenziata in tronco e senza ricevere mai più stipendio a partire dal mese corrente cioè Giugno 2016, in quanto questo è ostruzionismo disfattista che poi si ripercuote nei cittadini di qualsiasi città c'è il subentro.Così facendo non credo che si dimetterebbero in tronco non decorrendo più lo stipendi e naturalmente dalla liquidazione di fine rapporto togliere la cifra per i danni provocati alla cittadinanza e credo che ne devono aggiungere del loro per pagare il debito del danno procurato, e proprio per quest'ultimo motivo devono essere pregiudicati e condannati per danno procurato. A questo punto vorrei vedere se l'ostruzionismo lo farebbero ugualmente visto che a questa gentaglia accattona gli interessa solo il denaro PUBBLICO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sacrosanta verità! Sono delinquenti per i quali Virginia Raggi non ha timore di affrontarli.

      Elimina
    2. d'accordissimo, comunque ci sono altre persone oneste!!!

      Elimina
    3. Giusto non gli dovrebbero più dare alcun compenso anzi gli devono far rimborsare tutti i soldi che hanno sottratto a vario titolo e i danni procurati ai cittadini

      Elimina
    4. Giusto non gli dovrebbero più dare alcun compenso anzi gli devono far rimborsare tutti i soldi che hanno sottratto a vario titolo e i danni procurati ai cittadini

      Elimina
    5. Virginia Raggi (avvocato)sul piano giuridico sa bene a cosa vanno incontro questi parassiti se fanno stronzate.Non gli conviene,la tua analisi e quasi perfetta!

      Elimina
    6. Condivido ragazzi, ma mi chiedo se giridicamente sia ammissibile licenziarli su due piedi, senza incorrere in denunce o altro. OPPURE SE L COMUNE PUO' DENUNCIARLI PER DANNI - OSTRUZIONISMO O ALTRO.

      Elimina
    7. molto meglio così, anzi dovrebbero dare tutti i soldi che hano preso fino ad adesso

      Elimina
    8. Caro Giuseppe noto che non conosci nulla di come stanno veramente le cose ,sia te e ruote le pecore che ti danno ragione.
      1)le dimissioni sono atto dovuto ogni qualvolta si cambia sindaco.
      2)il Ceo di Ama guadagna poco di più di un impiegato di 8 livello e meno dei dirigenti.
      3)il Sindaco può rifiutare chiedendo di rimanere per il tempo necessario

      Elimina
    9. Caro Giuseppe noto che non conosci nulla di come stanno veramente le cose ,sia te e ruote le pecore che ti danno ragione.
      1)le dimissioni sono atto dovuto ogni qualvolta si cambia sindaco.
      2)il Ceo di Ama guadagna poco di più di un impiegato di 8 livello e meno dei dirigenti.
      3)il Sindaco può rifiutare chiedendo di rimanere per il tempo necessario

      Elimina
    10. caro felix vedo che non conosci tu come sono andate le cose a Roma ... sono anni che i parassiti messi li dal pd \ pdl si spartiscono mazzette e incarichi per parenti ed amici ...se vivi a Roma ti rendi conto di come è stata gestitala città dai geni appena cacciati dal comune

      Elimina
    11. Mi viene quasi da ridere se non ci fosse da piangere... chi ha scritto o commentato forse non sa che i manager o il cda delle aziende pubbliche, partecipate o private nella stragrande maggioranza dei casi sono composti da professionisti esterni alle stesse aziende e quindi dipendono da contratti ad personam o risultati gestionale. La Raggi potrà fare poco visto che cmq sono a termine...

      Elimina
    12. Bravo Giuseppe, ottimo sugerimento.
      Movimento 5 Stelle il massimo che ci poteva capitare !!

      Elimina
    13. Forza 5 Stelle ! Avanti con il cambiamento !

      Elimina
    14. IO NON CI CAPISCO NULLA MA NEL M.5.S SI FACCIA AVANTI CHI SA DI COME PROCEDERE ,E SE E POSSIBILE CAMBIARE TUTTI I DIRIGENTI ,LADRI E DISONESTI ,E CHI ONESTAMENTE A FATTO IL SUO DOVERE ,VA LASCIATO LAVORARE,VAI RAGGI NON BLOCCHIAMOCI ORA ,CHE I DELINQUENTI CHE ANNO GOVERNATO ROMA ,FINO A POCO TEMPO FA CERCHERANNO IN TUTTI I MODI DI NON RIUSCIRE A FARE PARTIRE ROMA,NOI E TUTTO IL M.5.S E CON TE ,NON MOLLARE ,SAREBBE VI NCEREMO NOI ONESTI ALTRIMENTI E LA FINE DEL M.5.S ,VAIIII RAGGI

      Elimina
  6. ci vuole questo terremoto ,cosi da eliminare i rami secchi e le sanguisughe ,non sara semplice per la raggi ma neanche impossibile l importante che tutti i romani la sostengono, e che le cose che accadranno in parte saranno dovute a tutti gli sgambetti che gli faranno, forza virginia siamo tutti con te

    RispondiElimina
  7. Fare peggio è impossibile! Ma la competenza e la capacità amministrativa ci vuole!

    RispondiElimina
  8. Non farti intimorire quelli che scappano avranno sicuramente degli sheletri nel cassetto Roma e' piena di gente onesta che puo' prendere il loro posto facendo meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scheletri sono nell'armadio, i sogni nel cassetti

      Elimina
    2. i scheletri questa gente li ha ovunque , nel armadio , nel cassetto , nel frigo , nel porta baggagli della machina , ovunque ci sta un posto abbastanza grande da metterci0 uno scheletro ... Raggi, distrugili e fai una bella pulizia primaverile a roma per farla risplendere

      Elimina
    3. Se scomponi lo scheletro ci sta nel cassetto ahahhahahahahaha

      Elimina
    4. se poi azzecchi pure dove mettere le doppie e dove non servono, gli scheletri ci stanno meglio anche nel comò

      Elimina
    5. Giovanni Chiaracane non è bello correggere per la grammatica le persone di cui non sai nulla. ci son persone sfortunate che non hanno potuto studiare non per loro colpa. il commento dell'utente lo hanno letto anche altri e, molto elegantemente, hanno glissato; ti sei chiesto perchè o pensi di essere l'unico che ha studiato?

      Elimina
  9. il mio pensiero da profana è questo : non so se queste dimissioni dipendono dal fatto che i dimissionari,sperano così che non vengano fuori le loro magagne e quindi scappano, oppure potrebbe essere anche per tentare di mettere Virginia in difficoltà....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono entrambe le cose credo ma sicuramente una di queste due che hai appena detto

      Elimina
    2. Lucia, sono d'accordo con te!

      Elimina
    3. questi vermi che scappano probabilmente sono orchestrati dai poteri forti e credo che non si fermeranno solo a questo.............faranno di tutto x ostacolarla ma credo anche che i 5stelle hanno fatto tanta esperienza e ce la faranno assieme al popolo sovrano forza Raggisei tutti noi

      Elimina
    4. Questo era nel conto.Ne vedremo ancora di peggio per destabilizzare la vittoria del M5S, Avanti tutta senza indugi. Si rivedon le stelle.

      Elimina
  10. date per scontato che questi dirigenti fossero utili a qualcosa??????

    RispondiElimina
  11. Peggio del "comandante Schettino"....

    RispondiElimina
  12. Ah ah ah, si salvi chi può,
    chiaramente cara Virginia, le accettiamo tutte queste dimissioni ... :)

    RispondiElimina
  13. Virginia deve fare in fretta,ma non troppo nel trovare Assessori competenti e onesti per prendere subito di petto il problema,potrebbe essere che questa fuga di questi lestofanti sia dovuta per ordine arrivato dall'alto per mettere in difficoltà la Raggi e la sua giunta....ma si sbagliano di grosso,allora bisogna perseguirli da parte della giustizia,così calmano i loro bollenti spiriti.....forza Virginia...W il M5S.....

    RispondiElimina
  14. sono tattiche per mettere in difficoltà il nuovo sindaco..giocano a spaventare a mettere paura di non riuscire a gestire tutto il caos che questi vecchi amministratori con la camicia sporca in accordo tra di loro cercano di realizzare per nascondere anche tutti gli illeciti e traffici che avrebbero permesso di incasinare tutta l'amministrazione facendola precipitare nel caos più assoluto...

    RispondiElimina
  15. andate avanti con onesta e senza pieta per nessuno e i cittadini saranno con voi

    RispondiElimina
  16. un cittadino normale cosa penserebbe: hanno combinato qualcosa non regolare oppure hanno ricevuto messaggi dall'alto per incasinare tutto il programma dei 5 stelle.
    ora vediamo che soluzione per non creare caos,bloccare gli stipendi, mettere al primo posto le seconde linee,e sbrigarsi ad assumere persone competenti nei vari ruoli,non gente che fanno i manager ma persone che hanno lavorato nei stessi settori in modo di capire le soluzioni migliori per la vita della città la grande ROMA ciao

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nemico di Virginia non è il CDA e sarà sempre più plateale la Sua volontà a farla fuori.Presto Virginia avrà bisogno del sostegno del popolo romano e anche italiano, quel popolo perbene che vuole uscire dal ricatto e dallo sciacallaggio della politica attuale.

      Elimina
  18. non credo che tutto questo farà intimidire la Raggi anzi penso che si stanno facendo le pulizie di palazzo il che sarebbe ora !

    RispondiElimina
  19. Abbandonano perchè non c'è più da rubare! Forza Virginia siamo con te! L'Italia riparte da Roma!

    RispondiElimina
  20. Se si dimettonono allora hanno certamente qualche scheletro nell'armadio. Forza 💪 e coraggio Virginia è ora di sostituirli con gente onesta e responsabili questa specie meglio perderli che ritrovarli sulla stessa poltrona, fuori! fuori! Virginia siamo tutti con te. L'Italia riparte da Roma!

    RispondiElimina
  21. Ma quante storie è come quando in una famiglia viene a mancare chi comanda,ci vuole un momento per riordinare le idee ma poi la cosa si risolve

    RispondiElimina
  22. Ma quante storie è come quando in una famiglia viene a mancare chi comanda,ci vuole un momento per riordinare le idee ma poi la cosa si risolve

    RispondiElimina
  23. preferiscono andarsene che essere cacciati, sperando di farla franca ma i bilanci in perdita sono gìà consolidati e se ci sono state inadempienza sempre loro ne rispondono

    RispondiElimina
  24. Hanno la coscienza sporca e si defilano per non esser presi di petto!

    RispondiElimina
  25. FORZA VIRGINIA RAGGI IL POPOLO ROMANO STA SEMPRE DALLA TUA PARTE SPAZZA VIA TUTTA QUESTA GENTE SPORCA DENTRO E FUORI SEI TUTTI NOI VIRGINIA .

    RispondiElimina
  26. Per l'esperienza che ho il cda serve solo a succhiare soldi e a prendere decisioni a favore di uno piuttosto che di un'altro. Sarebbe utile non solo le dimissioni del cda ma anche le dismissioni di tutti cda che sono solo poltrone da spartire tra gli amici degli amici

    RispondiElimina
  27. Ecco tutti i vermi che scappano. Ne vedremo delle belle! Per non parlare di quando Di Maio diventerà Premier, allora voglio vedere come scapperanno politici e pseudo dirigenti RAI, Eni ecc...

    RispondiElimina
  28. n aver paura , siamo tutti con te Virginia fai una bella pulizia siamo tutti pronti ad aiutarti nn ti preoccupare vai avanti tranquilla per la tua strada con l'intento di ripulire questo sporco sistema

    RispondiElimina
  29. inizia a crollare tutto il marcio

    RispondiElimina
  30. Ritengo una strategia fondamentale quella di "sensibilizzare" tutti i dipendenti delle aziende di cui trattasi. Se la stragrande maggioranza dei dipendenti, come credo, sono intenzionati a difendere il proprio posto di lavoro e collaborare con la nuova amministrazione....il più sarà fatto e per quanto i massimi dirigenti (poco affidabili se no non si troverebbero là) possano fare ostruzionismo e creare problemi. Se i lavoratori collaboreranno difenderanno i propri interessi e faranno in modo che le rispettive aziende possano fornire servizi meglio e più di prima. I veri lavoratori.... sono la chiave !!!

    RispondiElimina
  31. E' tutto come previsto, una metà in galera e l'altra deve cercarsi un lavoro............sempre ne sia capace di svolgerlo. La prima " Spazzatura " sono loro.

    RispondiElimina
  32. non fate le vittime..su..


    Roma - Domani arriveranno le dimissioni del presidente e del cda di Ama. Pronto a rimettere il mandato sarebbe anche il dg di Atac, Marco Rettighieri, mentre in Acea e' tutto in stand-by in attesa delle decisioni dell'azionista di maggioranza, il Campidoglio, sul futuro dei vertici aziendali. L'elezione di Virginia Raggi a sindaco di Roma ha prodotto inevitabili fibrillazioni all'interno delle aziende municipalizzate: avviene a ogni cambio di amministrazione, ma certamente pesa sul clima generale l'annuncio di Raggi di voler procedere a una riorganizzazione complessiva delle utility capitoline, anche mediante un assessorato di scopo a tempo.

    Il cda di Ama si riunira' domani nel primo pomeriggio: il presidente e ad Daniele Fortini e l'altro consigliere di amministrazione, Carolina Cirillo, rimetteranno quasi certamente il loro mandato. "Un atto di cortesia istituzionale", viene definito all'interno dell'azienda, niente affatto insolito quando si insedia un nuovo primo cittadino. Fortini comunque rimarra' alla guida della municipalizzata fino all'eventuale nomina di un nuovo cda, garantendo l'ordinaria gestione, e non e' escluso che possa incontrare il sindaco 5 Stelle dopo il suo insediamento.

    Davide Casaleggio, non mi candiderò mai

    Sul fronte Atac, il direttore generale Marco Rettighieri aveva gia' annunciato che, per correttezza istituzionale, avrebbe rimesso il mandato: il manager Expo, chiamato dal commissario straordinario del Campidoglio, Francesco Paolo Tronca, a risanare l'azienda dei trasporti, dovrebbe consegnare le dimissioni nelle mani dell'amministratore unico, Armando Brandolese: entrambi, comunque, dovrebbero attendere le decisioni del socio unico Roma Capitale, e quindi del sindaco Raggi, prima di uscire di scena. Dall'interno della municipalizzata non filtrano comunque particolari preoccupazioni e timori, e si lavora normalmente.

    Raggi primo sindaco donna della capitale

    Analogo sarebbe il clima in Acea, dove l'atmosfera di attesa - viene riferito - è "la solita che si respira nel momento di passaggio tra due amministrazioni, ma non c'è particolare tensione", assicurano fonti della multiutility capitolina. Tuttavia, sul futuro della presidente Catia Tomasetti e dell'ad Alberto Irace pesano certamente le parole pronunciate dal nuovo primo cittadino in campagna elettorale, sulla necessità di un cambio ai vertici della società, che le attiro' non poche polemiche: per procedere in questa direzione, comunque, andrebbe richiesta e convocata un'assemblea straordinaria dei soci per sostituire l'intero cda. Ma già nel primo pomeriggio arriva la smentita dall'azienda: "nessun passo indietro" di Tomasetti. "Tra l'altro - si legge nella nota di Acea- e' destituito di ogni fondamento anche che il presidente avrebbe convocato una riunione dello staff per 'comunicazioni urgenti', come riportato (da alcuni media, ndr.). Essendo Acea spa quotata alla Borsa di Milano - prosegue il comunicato - la presidente Tomasetti precisa che semmai fosse sua intenzione 'fare un passo indietro', e non lo e', prima di procedere a ogni tipo di comunicazione ad altri soggetti, ne discuterebbe con gli azionisti della società, in primis con l'azionista di maggioranza (il Comune di Roma)". (AGI)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente un commento sensato, e non livoroso, e poi, chi sarà mai questo sindaco, " al brodo si vede se è pecora, aspettiamo.

      Elimina
  33. Ma questa notizia da dove esce fuori?

    RispondiElimina
  34. Ma questa notizia da dove esce fuori?

    RispondiElimina
  35. Questa gente mi sa che non conosce il detto " tutti siamo utili....ma nessuno è indispensabile ". Potete andare.... anzi meglio,lasciate il posto a chi sa lavorare.

    RispondiElimina
  36. Questa gente mi sa che non conosce il detto " tutti siamo utili....ma nessuno è indispensabile ". Potete andare.... anzi meglio,lasciate il posto a chi sa lavorare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condordo in pieno e aggiungo: non hanno idea del favore che ci fanno!
      I migliori auguri di buon lavoro alla splendida e ingambissima Virginia!

      Elimina
  37. Bravo Lucky, esattamente! Questa gente si comporta come se avesse inventato l'acqua calda. Mrs Thatcher - che políticamente non mi piaceva - rispose alla domanda sulle sue capacità di dirigere un governo, rispose: "è più difficile dirigere un'economia domestica con un'entrata fissa e senza risorse supplementari come uno Stato. Buon senso! Curare che le entrate equiparino le uscite e - nel caso di costi inaspettati - tagliare il superfluo." - La Raggi dovrebbe porre la sua attenzione sui veri responsabili del successo di una compagnia, i quadri medi, senza i quali gli ingiustamente "ben pagati dirigenti" sarebbero perduti. Qualcuno mi dovrebbe dire che cosa prestano di tanto speciale questi direttori per meritare compensi astronomici. Che vadano via, ci sono giovani preparati e - anche se senza esperienza - con molto buon senso.

    RispondiElimina
  38. Con queste dimissioni di massa, secondo me stanno cercando di mettere in difficoltà il neo sindaco perché così facendo credono di destabilizzare la giunta. A parte che si dovranno verificare i conti e i bilanci delle partecipare, perché se ci sono stati degli ammanchi in termini di responsabilità degli a.d. ne dovranno rispondere nelle sedi opportune e quindi questo atteggiamento potrebbe rivelarsi un boomerang per i domissiona. Tremate gente è arrivata la resa dei conti.

    RispondiElimina
  39. si rende necessario chiedersi quanti dirigenti inutili e quali quelli dannosi.... Continua http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

    RispondiElimina
  40. Nessun problema io conosco queste aziende ed in particolare Atac dove Lavoravo come funzionario quadro per gli appalti metroferroviari, e Vi garantisco che ci sono maestranze Oneste Competenti che possono gestire queste aziende in modo corretto ed Efficente.
    Se vanno via i vecchi che garantivano il finanziamento indiretto dei partiti Meglio.

    RispondiElimina
  41. è come se a Roma invece di Sindaco sia stato eletto un commissario prefettizio, ma con le funzioni di un Sindaco,ieri ci sono stati arresti di funzionari e impiegati,i dirigenti scappano ed altri chiedono trasferimenti in altri uffici. Evidentemente fino ad oggi per loro la prassi era questa,era normale rubare ai danni dei romani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RAGGI ,FATTI AIUTARE DA PERSONE FIDATE E FAI PIAZZA PULITA SEI IN UNA POSIZIONE MOLTO DIFFICILE DA GESTIRE ,NE SIAMO COSCIENTI TUTTI NOI DEL M.5.S,VAI AVANTI E NON FARTI INTIMORIRE DA NESSUNO,E UNA CITA CHE DEVE RINASCERE E TU SEI DEL M.5.S ,E CON GIUSTIZIA ,E ONESTA" CELA FARAI NOI DEL M.5.S SIAMO CON TE ,VAIIIIIIIIIII

      Elimina
  42. Sindaco non aver timore vai avanti !!!!!!!

    Francesco Carbone

    RispondiElimina
  43. Metteteli anche per esteso sti acronimi almeno una volta!!

    RispondiElimina
  44. Cosa ci saremmo dovuti augurare che la situazione andasse avanti immutata per non far perdere 4 punti di borsa al titolo?!?
    Se la situazione è arrivata a quest'abominio i dirigenti o sono corrotti o incapaci, in entrambi i casi non servono!...Ci si preoccupa di chi verra al posto loro...Ok ma in ogni caso anche il mio salumiere amministrerebbe meglio la societa di come hanno fatto loro!

    RispondiElimina
  45. il problema ora sono le banche che non vogliono dare fiducia alla "giunta raggi" in merito al debito AMA creato dai predecessori di questa amministrazione. non mi stupirei se dietro ci fosse lo zampino del cazzaro. sarebbe certamente utile divulgare i nomi degli istituti interessati al "complotto" in modo che tutti i simpatizzanti di questa amministrazione possano trasferire i loro conti correnti in altri istituti non coinvolti. solo così capirebbero che stanno operando a loro svantaggio

    RispondiElimina
  46. il problema ora sono le banche che non vogliono dare fiducia alla "giunta raggi" in merito al debito AMA creato dai predecessori di questa amministrazione. non mi stupirei se dietro ci fosse lo zampino del cazzaro. sarebbe certamente utile divulgare i nomi degli istituti interessati al "complotto" in modo che tutti i simpatizzanti di questa amministrazione possano trasferire i loro conti correnti in altri istituti non coinvolti. solo così capirebbero che stanno operando a loro svantaggio

    RispondiElimina
  47. alla faccia di quelli che dicono che non ha fatto niente

    RispondiElimina
  48. IO SPERO VIRGINIA RAGGI VADA AVANTI, IL COMUNE DI ROMA E' ARRIVATO A UN PUNTO DI NON RITORNO, BISOGNA SCOPERCHIARE IL VASO PER CAPIRE, DOVE ESISTE IL MARCIO, BISOGNA ESTIRPARE E RISANARE DOVE E' POSSIBILE, SE IL MARCIO HA INVASO TUTTO BISOGNA DISTRUGGERE E RICOSTRUIRE. VOGLIO IL MOVIMENTO 5 STELLE AL GOVERNO E VOTO NO.

    RispondiElimina