giovedì 2 marzo 2017

Panico a La7! Di Maio annienta la parassita del PD con un gesto senza precedenti. Lei va nel panico totale





LUIGI DI MAIO
Residente a Pomigliano d'Arco, è il maggiore di tre figli. La madre è un'insegnante di italiano e latino ed il padre Antonio è stato dirigente del MSI prima e di AN poi.

Ha conseguito il diploma di Liceo Classico Vittorio Imbriani di Pomigliano d'Arco nel 2004. Ha proseguito gli studi presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è dapprima iscritto alla facoltà di Ingegneria, dove ha fondato assieme ad altri studenti l'associazione di studenti di ingegneria "ASSI", poi si è trasferito a giurisprudenza e ha fondato insieme ad altri studenti l'associazione Studenti Giurisprudenza.it nell'anno 2006, nella quale ha ricoperto la carica di Consigliere di Facoltà e di Presidente del Consiglio degli Studenti. Ha lavorato come webmaster.

Carriera politica[modifica
Milita nel Movimento 5 Stelle dal 2007. Nel 2010 si candida come consigliere comunale del suo comune, senza riuscire ad essere eletto, ottenendo 59 preferenze. In seguito alle «parlamentarie» del Movimento 5 Stelle, viene candidato con 189 preferenze ed eletto alla Camera dei Deputati per la circoscrizione Campania 1 al secondo posto nella lista del Movimento 5 Stelle per le elezioni politiche del 2013. Il 21 marzo 2013 è eletto Vicepresidente della Camera dei deputati con 173 voti, diventando a 26 anni la persona più giovane ad aver ricoperto questo ruolo. Dal 7 maggio fa parte anche della XIV commissione, che si occupa delle politiche dell'Unione Europea.

3 commenti:

  1. Ho rivisto con piacere l'intervista a Di Maio ostacolata dalla piddina di quattro soldi che non mi ricordo come si chiama. Speriamo di dimenticarcela per sempre, sia lei che tutto il PD

    RispondiElimina
  2. La solita strategia di parlare sopra x evitare che il pubblico senta discorsi seri e che fanno comprendere quanto invece sono misere persone che fanno politica solo per interesse personale

    RispondiElimina
  3. Quando non si hanno argomenti per replicare, civilmente, funziona così, questo ci fa capire tutto, i loro privilegi non vanno intaccati, i nostri si.

    RispondiElimina