giovedì 16 marzo 2017

L'AMARA SCOPERTA DEL M5S SUL COSTO DELLA BENZINA! ECCO COME CI FREGANO A LORO PIACIMENTO POLITICI E LOBBY.

                                                




"Il prezzo del petrolio continua a scendere mentre quello della benzina rimane alto. Perché?
Per l’ennesima promessa del governo non mantenuta: l’anno scorso aveva detto che avrebbe cancellato le accise sulla benzina.
E invece no. Paghiamo ancora le guerre di 50 anni fa, emergenze finite con soldi mai arrivati. E il prezzo della benzina rimane alto. Tanto al governo che importa? A pagare sono solo i cittadini.
Ne abbiamo chiesto ragione al governo e la risposta ricevuta stamattina in Aula è stata sconcertante! Secondo il sottosegretario Baretta il prezzo finale non è influenzato dalle accise.
Ma il governo pensa che ci beviamo le sue frottole?

Questa bugia andasse a raccontarla a Renzi. È stato lui a promettere la riduzione delle accise.
Chi viaggia in Europa si accorge subito della differenza di prezzo dei carburanti. Non è che sono più bravi nel resto del Continente, è che da noi le accise incidono per il 70% sul prezzo finale. Checchè ne dica il sottosegretario. 
Insomma, il solito balletto di balle e irresponsabilità sulla pelle dei cittadini. Tanto al governo che importa? A pagare sono sempre i soliti. Cioè noi." Michele Dell’Orco, portavoce M5S Camera

2 commenti:

  1. La domanda é un'altra: A chi dobbiamo i debiti di guerra?
    1-Agli stati? Con quali soldi? Moneta nazionale estera o bancaria?
    2-li dobbiamo alle banche che hanno sempre finanziato con moneta bancaria (creata da loro) entrambi gli schieramenti ?

    RispondiElimina
  2. LA PROSSIMA CIISE RIGUARDERA' GLI ELEFANTI DI ANNIBALE CHE PURTOPPO SONO ANCORA UN SOSPESO . POI VEDREMO.............

    RispondiElimina