venerdì 24 marzo 2017

“QUELLE RAPINE AGLI ITALIANI DELL’INPS”: GIORDANO SMASCHERA LA GRANDE TRUFFA DEI SIGNORI DELL’ASSEGNO

Pubblichiamo Posta Prioritaria, la rubrica in cui Mario Giordano risponde alla missiva di un lettore.
Caro Giordano, negli anni Novanta l’ Inps incamerò “enne” anni di contributi da lavoratori che, come me, impiegata di concetto per 10 anni in un’ azienda a suo tempo monopolista in Italia si vide annullare tali importi perché “troppo vecchi”. Possibile? Ma se c’ è gente che riscuote pensioni per 40 anni relative a versamenti molto più agée… Ma c’ è di più: chi voleva, poteva proseguire a versare contributi volontari fino al raggiungimento dell’ età pensionabile (pari a 120 euro mensili attuali) mentre per coloro che, come me, non si sono fatti convincere, gli importi versati in moneta legale sono stati fagocitati dalle casse Inps. Preciso che non pretendo la pensione con il sistema contributivo, come ora si predica, ma semplicemente la restituzione di quanto versato, maggiorato, logicamente degli interessi maturati in 44 anni, periodo nel quale l’ Inps li ha usati come ha voluto… Lo Stato, quando il cittadino non versa quanto richiesto, provvede al sequestro dei beni, mentre il cittadino servo della gleba deve abbozzare e stare zitto nel caso sia lo Stato a non osservare le norme relative ai contributi. Bel Paese che pretende di esportare altrove la democrazia… Quale democrazia? Ma mi faccia il piacere, come diceva Totò…

La questione è nota, ma non per questo meno urticante: il fatto che l’ Inps abbia trattenuto i contributi versati dalle persone che non hanno raggiunto la soglia minima per avere la pensione è una rapina. Non ci sono altri modi per definirla. Se si comportasse in questo modo un gestore di risparmi privati verrebbe arrestato, non crede signora Carla? C’ è solo una cosa che lei sbaglia: non è vero che lo Stato “non osserva la norme”. Lo Stato le norme, in casi come questo, le osserva eccome. Peccato che le norme non stiano proprio dalla parte dei cittadini. Non di tutti, almeno. Perché non le sarà sfuggito, amica di Torino, che proprio mentre lei perdeva tutti i suoi contributi c’ erano persone che sono riuscite ad avere la pensione pur avendo lavorato assai meno anni di lei. Le faccio un esempio? Il 1 agosto 1983 andò in pensione un bidella di Lissone. Aveva 32 anni e aveva lavorato nella scuola appena 11 mesi. Appena assunta, infatti, aveva fatto il ricongiungimento con contributi versati nel settore artigianale a Messina (dove pare si fosse occupata di tappezzeria) e questo fece scattare la famosa clausola delle baby pensione (14 anni, 6 mesi, 1 giorno). Da allora la signora vive felicemente con un assegno mensile. Anche grazie ai soldi suoi. Ed è tutto perfettamente, maledettamente legale, mi creda.

18 commenti:

  1. Quando un lavoratore passa da una ditta privata a un Ministero per avere la pensione si effettua un ricongiungimento dei contributi. Nell'effettuare il ricongiungimento dei contributi si evince che i contributi versati nel privato sono maggiori e la somma versata in più non viene calcolata e nemmeno restituita. E' legale?

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Non è una truffa, sono le leggi che hanno fatto i parlamentari, l'INPS le applica soltanto. Non truffa nessuno

      Elimina
  3. è una truffa anche che per avere il 50% del tfs si debbano aspettare 2 anni e 90 giorni!!

    RispondiElimina
  4. Tutti che contributi versati che per qualsiasi motivo non verranno goduti dai lavoratori andranno a sostenere le moltissime pensioni sociali di persone che non hanno mai versato nulla.
    Quando si battezza "rapina" bisognerebbe conoscere e valutare bene il problema.
    Nessuna assicurazione privata donerebbe a titolo gratuito pensioni sociali a milioni di persone disaggiate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè chi ha versato se la prende nel secchio??? Mi vuole dire che esiste un fondo dove confluiscono questi importi non restituiti che poi vengono elargiti come pensione sociale???
      Mi sapere per cortesia come si chiama quel fondo?

      Elimina
  5. Piano piano stanno uscendo tutti le cose brutte di questa vita.

    RispondiElimina
  6. Piano piano stanno uscendo tutti le cose brutte di questa vita.

    RispondiElimina
  7. vorrei sapere se ci si può appellare alla corte di giustizia europea , perche mi piacerebbe riavere indietro almeno i soldi versati anche senza interessi grazie .

    RispondiElimina
  8. Lo riportai nel mio libro "i conti non tornano" centrostudiapseeduzioni nel lontano 2012. Giordano é arrivato tardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giordano è più conosciuto di Corrini (?)

      Elimina
  9. https://www.facebook.com/notes/eugenio-pellegrino/la-domanda-%C3%A8-ma-lo-stato-ha-versato-mensilmente-allassicurazione-inps-i-contribu/1324073530970421

    RispondiElimina
  10. La vera truffa è l accorpamento inps inpdap,che era indebitata fino al collo .

    RispondiElimina
  11. perche non posso riscuotere i miei versamenti e le quote maggiori versati?..basta dire che non li trovano.. pagavo dabambino le famose ricostruzioni,tutto sparito? quale mafia prospera ''nascosta? domando.. sono orfano di guerra e personalmente non ho mai ricevuto niente.. andando nell'apposito ufficio mi dicono che a ME non possono dire niente..QUALCUNO MI SPIEGA?

    RispondiElimina
  12. C'è UNA SEDE SERIA CHE DA ASCOLTO? ORFANO DI GUERRA E MAI NESSUNO MI HA CHIESTO SE QUELLA SETTIMANA AVEVO MANGIATO.. SO CHE LA PENSIONE LI PIGLIAVA MIA MADRE,, FIN QUì TUTTO BENEDETTO ORA LEI NON cè PIù a quale santo debbo rivolgermi.. la pensione viene ancora erogata ma a CHI? c'p hi mi puo aiutare_? non voglio che cose mie e basta

    RispondiElimina