venerdì 3 giugno 2016

LA PARASSITA PD DA 20MILA EURO AL MESE PRENDE UNA MULTA? ECCO COSA FA PER FARSELA PAGARE. IN UNA NAZIONE CIVILE SAREBBE CACCIATA A PEDATE NEL SEDERE

 

 

Caro, mi fai rimborsare la multa? Ecco la Bragantini, renziana doc

“Caro, ho preso questa multa. Vorrai mica che la paghi io? Mettila tu nelle spese del gruppo alla Regione Piemonte e me la fai rimborsare”. E così il compagno dell’epoca, Andrea Stara, consigliere della Regione Piemonte del gruppo Insieme per Bresso, fece rimborsare con un trucco la multa a Paola Bragantini, attuale deputata del Pd e renziana di complemento visto che faceva parte della corrente di Dario Franceschini. L’episodio è venuto fuori in tribunale a Torino questa settimana, durante un’udienza del processo sulla rimborsopoli della Regione Piemonte. La Bragantini non risulta indagata per questo falso rimborso.Da quindici giorni circa però la parlamentare del Pd è indagata per truffa in un altro procedimento piemontese. La procura ha infatti scoperto che da presidente della V Circoscrizione di Torino (incarico ricoperto fino al 2013, quando divenne imputata) la Bragantini insieme ad altri del Pd si segnavano presenti a riunioni di giunta o di consiglio anche quando erano a centinaia o migliaia di km di distanza (alcuni addirittura in viaggio a Cuba). I verbali risultavano quindi falsificati, talvolta per prendere gettoni di presenza aggiuntivi, in altri casi per evitare decurtazioni dal fisso mensile. Ma la Bragantini naturalmente può fare quello che vuole nel Pd di Matteo Renzi inflessibile con tutti gli altri, ma tenerissimo on i suoi cari

7 commenti:

  1. Risposte
    1. TROIA SEMPRE. LADRA PER SOLDI

      Elimina
    2. Dimmi con chi stai e ti dirò chi sei. "Una ladra bastarda".

      Elimina
  2. Accesso a Google
    Controlla la tua password, l'accesso all'account e le opzioni di backup utili qualora non riuscissi più ad accedere al tuo account.
    Assicurati di scegliere una password sicura
    Una password sicura è formata da un insieme di numeri, lettere e simboli. È difficile da intuire, non è una parola di significato compiuto e viene utilizzata soltanto per l'account in questione.
    Metodo di accesso e password
    La password serve a proteggere il tuo account. Puoi anche applicare una seconda misura di sicurezza aggiungendo la verifica in due passaggi, tramite la quale viene inviato al tuo telefono un codice monouso da inserire quando esegui l'accesso. In questo modo, anche se qualcuno riuscisse a rubarti la password, non sarebbe comunque in grado di accedere al tuo account.

    Nota. Per modificare queste impostazioni devi confermare la tua password.
    Password
    Ultima modifica: Proprio ora

    Verifica in due passaggi
    Off

    Opzioni di recupero dell'account
    Se non ricordi la password o non riesci ad accedere al tuo account, utilizzeremo queste informazioni per aiutarti a recuperare l'accesso.
    Email di recupero
    ruggiero.rocco@alice.it

    Numero di telefono di recupero
    320 673 3279

    Attività del dispositivo e notifiche
    Controlla quali dispositivi si sono collegati al tuo account e stabilisci la modalità di ricezione degli avvisi inviati da Google in caso di rilevamento di attività sospette.
    Eventi recenti relativi alla sicurezza
    Controlla gli eventi di sicurezza degli ultimi 28 giorni.
    Password modificata
    Proprio ora
    CONTROLLA EVENTI
    Dispositivi utilizzati di recente
    Controlla quando e dove determinati dispositivi si sono collegati al tuo account.
    CONTROLLA DISPOSITIVI
    Impostazioni relative agli avvisi di sicurezza
    Stabilisci la modalità con cui possiamo contattarti per informarti di modifiche alle impostazioni di sicurezza del tuo account o qualora rilevassimo qualcosa di sospetto.
    GESTISCI IMPOSTAZIONI
    App e siti collegati

    RispondiElimina
  3. Troia di nome e putana di cognome

    RispondiElimina
  4. Troia di nome e putana di cognome

    RispondiElimina