giovedì 13 ottobre 2016

LA "NUOVA TASSA" IN ARRIVO DI CUI NESSUN GIORNALE PARLA. GUARDATE CHE INFAMATA

Tanto bravo è stato nello stangarci durante l'anno e mezzo in cui è rimasto a Palazzo Chigi, che l'Europa ha pensato bene di affidare a lui, Mario Monti, il compito di lavorare alla predisposizione di un bilancio europeo dotato di risorse proprie. 

L'ex bocconiano e la sua squadra ci stanno lavorando da due anni e, secondo alcune indiscrezioni che compaiono sul quotidiano La Repubblica, sarebbero ora al punto di rendere note alcune delle loro conclusioni. Riferisce il quotidiano diretto da Mario calabresi che, stando a indiscrezioni provenienti da Bruxelles, Monti proporrà di aumentare la quota di IVA girata dai singoli Paesi a Bruxelles dall'attuale 1% all'1,25-1,50%. 

Ora, considerato che in Italia il gettito totale dell'imposta è di circa 100 miliardi di euro l'anno, la proposta Monti, se implementata sul valore più alto, significherebbe un trasferimento a Bruxelles di circa 500 milioni di euro in più oltre al miliardo di nostra Iva che già finisce nelle casse europee. (Liberoquotidiano.it)

43 commenti:

  1. se non usciamo da EU ci porteranno a mendicare già le tasse che abbiamo sono un carico insopportabile se le aumentiamo non so davvero come faremo

    RispondiElimina
  2. è la tangente che paghiamo per stare in EU

    RispondiElimina
  3. In democrazia chi ha piu' voti comanda!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è così Mi dispiace , non è stato eletto da nessuno ! Fate presto a dimenticare pidioti !se una cosa del genere l'avrebbe fatta il nano , altro che brigate rosse ! Voi stessi lo dovreste impiccarli in piazza questi delinquenti ladri

      Elimina
    2. Non è così Mi dispiace , non è stato eletto da nessuno ! Fate presto a dimenticare pidioti !se una cosa del genere l'avrebbe fatta il nano , altro che brigate rosse ! Voi stessi lo dovreste impiccarli in piazza questi delinquenti ladri

      Elimina
    3. Giovanna, quoto in pieno quello che scrivi!!!

      Elimina
    4. CARO PIDIOTA, TUTTO QUELLO CHE DECIDONO I NON ELETTI,NON VALE NIENTE, DI QUALE DEMOCRAZIA PARLI?

      Elimina
    5. Chi ha più voti? Se non rappresentano neanche il 25% dell'elettorato che scemenze afferma!

      Elimina
    6. In democrazia si fanno le elezioni politiche non i colpi di stato con la complicità del presidente della repubblica e delle destre. Questa non si chiama democrazia ma DTTATURA e ce ne accorfgeremo se Dio ce ne guardi dovesse vincere il SI.E siccome tu mi sembri uno che porta i paraocchi ravvediti e vota NO

      Elimina
    7. Voi credeta ancora di essere in Democrazia? A me sembra piu'una dittatura mascherata da Democrazia.

      Elimina
    8. Concordo pienamente con UNKNOWN,la nostra e' una dittatura economica, mascherata da democrazis.

      Elimina
    9. Concordo pienamente con UNKNOWN,la nostra e' una dittatura economica, mascherata da democrazis.

      Elimina
    10. e noi continuiamo a belare ma ruggire nooo

      Elimina
    11. purtroppo l unica soluzione è levare le partite di calcio la domenica , allora si che il popolo si ribella

      Elimina
  4. chiudiamo tutte le nostre imprese almeno per un mese e non paghiamoci le tasse, poi si vedrà

    RispondiElimina
  5. I "vigliacchi" sono quelli che polemizzano su una cosa non ancora avvenuta e di cui non si sa nulla. Sciacalli, più che vigliacchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I vigliacchi sono quelli che nascondono il proprio nome
      per dire idiozie.

      Elimina
  6. I cittadini gia da tempo non si fidono più di questi politici di nome ma trozzini di fatto.

    RispondiElimina
  7. Egregio Montanari in democrazia ti ricordo i rappresentanti del popolo devono essere eletti !!!!!!

    RispondiElimina
  8. Egregio Montanari in democrazia ti ricordo i rappresentanti del popolo devono essere eletti !!!!!!

    RispondiElimina
  9. È inutile arrabbiarci tra di noi, fino ad ora tutte le classi politiche che hanno gestito il nostro paese si sono verificati un fallimento, quindi come cittadini siamo tutti nella stessa barca. E se non si fa qualcosa ci ritroveremo tutti, ripeto tutti con il culo in mezzo alla strada con i nostri figli. Andrebbero buttati tutti fuori e rifare la Repubblica. In questo momento ce troppo marcio nello stato sono tutti coinvolti.

    RispondiElimina
  10. I famosi galletti di Renzo Tramaglino: si beccavano l'un l'altro mentre erano destinati a essere strozzati e cotti!

    RispondiElimina
  11. Caro Pdiota, maggioranza di cosa? Di ladri, farabutti clandestini che nessuno ha eletto. MI domando, ma dove cavolo vivete voi, vi è rimasta un briciolo di dignità e buon senso? Possibile che non riusciate ad accedere il cervello e pensare con la vostra testa?

    RispondiElimina
  12. Carlo Montanari hai vinto il mongolino d'oro della giornta

    RispondiElimina
  13. Il fuoco politico di Monti alimentato da Padoan continuato e logorato dalla pinocchiaggine di Renzi con manovre e riforme costituzionali assurde, porterà al declino ulteriormente l'economia italiana e il deterioramento sovrano del popolo.
    Sono 15 anni che siamo in Europa, sono 15 anni che annaspiamo, sono 15 anni che solo noi facciamo enormi sacrifici mentre i nostri politici non hanno aiutato a risolvere nulla, solo peggiorato l' economia piegandoci ai loro voleri, obbligandoci affossandoci con riforme volute da Bruxelles e BCE.
    Saremo per sempre inguaiati grazie a loro.......politici che si sono rimpizzati bene trà pensioni d'oro, vari vitalizi a personam e privilegiate assunzioni ministeriali senza alcun merito o bisogno.....facendo lievitare il_de_bi to pu_bbli _co aumentato da interessi talmente esorbitanti che pagheremo😈 e pagheranno👹 i nostri figli e i figli dei nostri figli sen_za mai de_be_llar_lo.
     Questa è sempre stata l'Italia........
    È ora di cambiarla "vota No"e poi fare le giuste riforme.
    Prima di tutte cancellare la vergogna tutta italiana che ci pervade
    I POLITICI DI MERDA A CAPO DI TUTTE LE ISTITUZIONI MAFIOSE.  EMERGENZA MIGRANTI
    I soldi che l'Europa elargisce per gli immigrati che scappano con i barconi, devono servire per stabilire accoglienza garantita a casa loro con obbligati accordi circostanziati con gli Stati in conflitto.
    Devono eliminare l'accoglienza dei clandestini in Italia facendo fronte ai soli profughi ed eliminare il business con le coop, gli alberghi che lucrano con l'assistenza facendo profitti immensi con i clandestini, i quali scappano solo per fare fortuna in Italia rovinando la pace degli italiani, appropriandosi vigliaccamente dei nostri beni dimenticado la loro Patria natia senza lottare e fregandosene.Questa è sempre stata l'Italia........
    È ora di cambiarla "vota No"e poi fare le giuste riforme.
    Prima di tutte cancellare la vergogna tutta italiana che ci pervade
    I POLITICI DI MERDA A CAPO DI TUTTE LE ISTITUZIONI MAFIOSE. 

    RispondiElimina
  14. LEGGETE IMPORTANTE
    Il Comune di Torino, in persona del sindaco Chiara Appendino, OGGI ha notificato ricorso in Cassazione avverso sentenza della Corte d'Appello di Torino n.1049 del 21/6/2016 che riconosce libertà di scelta tra pasto da casa e pasto della refezione comunale. Non so se notizia vera ma di fatto si alle lobby,agli appalti della mensa no ai cittadini che portano il mangiare da casa

    RispondiElimina
  15. Molto semplice la questione, diminuisce il pil quindi la produzione ed i consumi, gli occupati e cala il gettito iva quindi giustamente l'europa chiede una maggiore percentuale della stessa ma noi Italiani abbiamo la soluzione!! Non paghiamo piu' le tasse, mandiamo alla gogna il sovrano cattivo e la sua alta borghesia, ci riappropriamo del nostro fantastico paese (ho vissuto in messico e usa, credetemi il nostro paese e' veramente e incredibilmente unico)attraverso il movimento 5 stelle e poi ricominciamo a pagare il giusto nel rispetto della legge e degli altri. Tutto cio' e' assolutamente semplice ed inizia il 4 DICEMBRE, VOTA NO.

    RispondiElimina
  16. Ragioniamo.Il voto referendario di dicembre è per la prima volta chiaro : si capisce che cosa approviamo o non approviamo.Sicuramente la riforma costituzionale renziana raggiunge obiettivi. Elimina di fatto le competenze politiche del Senato e lo pone come un organo che tratta di questioni di rilevanza regionale che sono anche di interesse nazionale. Riduce drasticamente il numero e risparmia una quantità enorme di denaro pubblico perché i futuri Senatori avranno una sola indennità ( quella di Sindaco o di consigliere regionale ). Vi pare poco avere eliminato un'enorme spreco di denaro e, sopra a tutto , di tempo per legiferare. I governi risponderanno politicamente solo alla Camera dei deputati e non si assisterà agli assurdi storici della nostra Repubblica di governi e governicchi con maggioranze fluttuanti, piene di ricatti e di veleni. Praticamente vince una forza politica le elezioni e governa per cinque anni ed alla fine del mandato sarà giudicato nuovamente dal popolo sovrano. Praticamente è stato mutuato il principio attuato con la elezione dei Sindaci nelle città. Dopo l'intero periodo di mandato il popolo giudica e può ribaltare tutto mandando a mare chi ha governato male. In questo senso Roma docet! speriamo che tra 5 anni la Raggi sarà rieletta perché ciò significherebbe che Roma è stata amministrata bene! e lo stesso vale per tutti i sindaci, di qualunque appartenenza politica eletti direttamente dal popolo ! ma la legge elettorale ha un premio di maggioranza spropositato ? ed allora quei sindaci che vanno al ballottaggio e vincono in seconda battuta ( molto spesso sono secondi come a Torino ) non sono legittimati a governare perché in prima battuta avevano il venti/ trenta per cento? il voto popolare vale sempre sia in prima che in seconda battuta! sulla legge elettorale che bisognerebbe di qualche aggiustamento sono convinto. Ma solo aggiustamento! vediamo un poco . Io ho fatto politica ed ho vissuto appiena nella c.d. Prima Repubblica dove il voto di preferenza era la costante.Era troppo evidente che solo i più ricchi potevano competere e il carneade , bravo , capace, ricco di cultura giuridico-amministrativa non poteva competere. Forse è eccessivo il numero degli eletti dai segretari di partito ma è indubbio che molte persone vanno portate al Parlamento per le loro oggettive capacità. Ma le capacità e competenze da sole non consentono di essere eletti!! Se vogliamo dire che votare SI significa tenersi Renzi possiamo dire, allo stesso modo emotivo e con una visione politica di basso rango, che votare NO significa riammettere nella politica uomini di prima, seconda, terza Repubblica e faccio qualche nome : D'alema, Bersani, Prodi,Freccero etc etc!!! meditate gente, meditate....!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A priori non voglio che un presidente del Consiglio non eletto con la sua amante e quel losco personaggio di Verdini tocchino la Costituzione. In quanto a risparmi si può dare un'occhiata al finanziamento ai partiti, stipendi e privilegi dei politici e sprechi per foraggiare i vari imprenditori amici degli amici. Lei dice di essere un ex politico? Bene! Allora da meglio di me che se il 50% dei politici fosse onesto e competente nel mondo reale. qualsiasi problema

      Elimina
    2. Vincenzo Leone ha fatto lo spot per il sì ma mi è sembrato il megafono renziano, un parlare per frasi dette da altri, risparmio, semplificazione, governo di 5 anni etc. A me sembra un papocchio confusionale, fatto da un gruppo di sodali che non dovrebbe neppure scrivere un regolamento di condominio altro che la nostra costituzione

      Elimina
    3. Vincenzo Leone ha fatto lo spot per il sì ma mi è sembrato il megafono renziano, un parlare per frasi dette da altri, risparmio, semplificazione, governo di 5 anni etc. A me sembra un papocchio confusionale, fatto da un gruppo di sodali che non dovrebbe neppure scrivere un regolamento di condominio altro che la nostra costituzione

      Elimina
  17. Vincenzo Leone se vice il si e tutte queste belle previsioni se non vengono attuate e ancora una volta presi per i fondelli ti rispondero'

    RispondiElimina
  18. Monti una serpe in seno. Merita già di essere processato e condannato per alto tradimento. E' un viscido uomo dei poteri stranieri. Questa gente va cacciata dall'Italia.... SUBITO. MALEDETTO.

    RispondiElimina
  19. Forse se le retribuzioni dei parlamentari italiani fossero equiparate alle quelle dei parlamentari degli altri paesi europei ........ se non ci fosse Renzi ..

    RispondiElimina
  20. Basterebbe poco!!!
    Iniziamo a non usare il cellulare,non usare la macchina,ad accendele le candele in casa,ecc. ecc. per 3/4 giorni. Vedrete che danno!! (Tutti insieme)

    RispondiElimina
  21. NON È IL M5S A DIRE CHE IL PD È LA VERGOGNA......
    MA IL POPOLO CHE RENZI HA DIMENTICATO LOGORANDOLO CON L'UE

    RispondiElimina
  22. Siamo un paese lacerato e mortificato dai debiti con l'UE, con problemi infiniti trà disoccupazione e sistemi fiscali con alle porte il rischio della fine democratica della nostra sovranità con una recrudescenza di migranti clandestini, la tragica situazione dei terremotati.......ma cosa cazzo deve ancora aspettarsi il popolo prima di intervenire, una guerra civile ?

    RispondiElimina