venerdì 14 ottobre 2016

CLAMOROSO: bufera nella politica. Arrestati venti tra imprenditori e politici c'è anche il presidente della Provincia

Associazione per delinquere finalizzata alla turbativa d'asta. Con queste accuse, contestate a vario titolo, la guardia di finanza di Caserta ha arrestato 20 persone tra politici e imprenditori della zona, oltre che diversi funzionari pubblici.
Tra i destinatari della misura il presidente della provincia di Caserta, Angelo Di Costanzo, l’ex sindaco di Casagiove Elpidio Russo, il sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello, il presidente del consorzio Sannio Alifano Pietro Antonio Cappella e un imprenditore di Gioia Sannitica, Luigi Imperadore.
L'operazione è coordinata dalla procura di Santa Maria Capua Vetere.

Fonte: http://m.ilmattino.it/caserta/articolo-1962244.html

2 commenti:

  1. Dovete arrestarli tutti sti bastardi mafiosi contro il popolo ci Stano portando alla fame sti politici anno
    fatto un colpo di stato e anno tradito la costituzione italiana mio nonno 👴 e Morto per quel là carta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Antonio sottoscrivo totalmente il suo pensiero sulla politica di partiti di veri criminali e delinquenti tra cui, giusto per intenderci metto in testa il golpista e criminale ex presidente Napolitano, il tanto blasonato prof criminale, alias Mario Monti che lavora contro L'ITALIA e gli Italiani al servizio di Goldman Sachs, nota banca d'affari criminali americana e specializzata in grosse operazioni di riciclaggio ed acquisto di ex aziende pubbliche comprate per due soldo e portate volutamente al dissesto da altri criminali come l'altro idiota prof Prodi ecc. Se lo Stato funzionasse in mano a gente competente ed integerrima, mafie e mal'affare di ogni genere potrebbero essere fermate in men che non si dica. Purtroppo a cominciare dal Parlamento zeppo di colletto bianchi e continuando con altri alti vertici ed istituzioni dello stato in cui ci sono rappresentanti di massoneria, mafie ecc. Il compito di fermare tutti questi delinquenti incalliti è impresa ardua. Tuttavia almeno i 5 stelle ci provano ma devono stare molto attenti alle imboscate mafiose fatte sa questi criminali. Ovviamente votiamo NO al referendum ed alle prossime elezioni M5S cercando di imboccare la strada del cambiamento. Sarà durissima, ma arrendersi MAI! Saluti

      Elimina