domenica 16 ottobre 2016

CRITICA RENZI SU FACEBOOK, LICENZIATA DALL'AZIENDA! COME NELLE DITTATURE PIU’ FEROCI

Costa cara a una lavoratrice una frase minacciosa a margine di una foto della visita del premier Renzi allo stabilimento di Pontedera. Nei guai anche una collega, che ha messo “mi piace” al post
PONTEDERA. Un commento su Facebook a margine di una foto della visita del premier Renzi alla Piaggio. Sarebbe questo il motivo del licenziamento di una lavoratrice della Piaggio. Un commento dai toni ritenuti minacciosi dall’azienda. La notizia ha trovato conferme in ambienti sindacali, anche se il nome dell’operaia non è stato reso noto. Non solo: un’altra operaia che ha messo “mi piace” al post è stata raggiunta da un provvedimento disciplinare.
Il fatto risale al 23 aprile scorso, quando il premiere Matteo Renzi si era recato a Pontedera per i 70 anni della Vespa e nell’occasione visitò lo stabilemento in cui è nato lo scooter più famoso del mondo, accompagnato dal presidente degl Gruppo PiaggioRoberto Colaninno. Cosa avrebbe scritto l’operaia? Una frase tipo “Questi andrebbero ammazzati tutti“.
 Nessun commento sul “caso” da parte dell’azienda: non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. Così come le sigle sindacali che assistono la dipendente della Piaggio.
Casi analoghi
si erano già verificati in passato in Italia: tra questi l’episodio accaduto tempo fa in provincia di Torino, dove il dipendente di una società di servizi di contact center era stato licenziato dopo essersi sfogato contro i datori di lavoro sul proprio profilo Facebook.

FONTE :
http://m.iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2016/05/14/news/licenziata-dalla-piaggio-per-un-commento-su-facebook-1.13471872?refresh_c

Nessun commento:

Posta un commento