lunedì 23 gennaio 2017

Il PM Nino Di Matteo promuove il codice etico del M5S e bacchetta chi ha "strumentalizzato" questa vicenda

“Le polemiche conseguite all’approvazione di un codice etico interno al Movimento Cinque Stelle mi sembrano sterili e strumentali al mantenimento di una situazione insostenibile. Credo che quel codice costituisca un importante e molto positivo segnale di svolta”. A dirlo è il magistrato antimafia Nino Di Matteo, intervenendo alla Corte di Cassazione ad un convegno su corruzione ed efficacia delle leggi.

Nessun commento:

Posta un commento