giovedì 26 gennaio 2017

Cittadina dell'Abruzzo vittima del terremoto perde le staffe e sfancula i politici:"Siete dei pezzi di m***a"

Una delegazione delle popolazioni colpite dal terremoto è stata in questo momento ricevuta a Montecitorio. Prima, cittadini dei vari comuni terremotati che hanno partecipato alla manifestazione, hanno a turno preso la parola ed espresso il loro pensiero sulla situazione che stanno vivendo.
Da Amatrice e Accumoli, con le rispettive frazioni, a Cittareale, Arquata, Campotosto, il concetto espresso è stato sempre lo stesso: "Ora non è più il momento di rassicurazione di starci vicino. Vogliamo fatti e fatti sono casette, sostegno alle attività economiche, all'agricoltura, rimozione delle macerie".

Nessun commento:

Posta un commento