lunedì 1 agosto 2016

ULTIM'ORA VERGOGNA: "In atto golpe dei rifiuti a Roma dopo vittoria Raggi”

Rifiuti Roma, l’assessora M5s Muraro: “I partiti hanno paura, golpe dei rifiuti dopo vittoria Raggi”


La sindaca M5s in Campidoglio ha illustrato le linee programmatiche della giunta e ha affrontato il tema della gestione dell'azienda incaricata della raccolta sacchetti dopo che nei giorni scorsi è stato messo in discussione l'operato dell'assessora Paola Muraro. L'ex candidato primo cittadino del Pd Giachetti: "Solo intenzioni, non si parla mai del come"

“I partiti hanno paura: c’è stato un golpe dei rifiuti a pochi giorni dalla vittoria della sindaca Virginia Raggi”. Il contrattacco di Paola Muraro, l’assessora M5s all’Ambiente in Campidoglio, è andato in scena direttamente sul blog di Beppe GrilloLe opposizioni hanno chiesto le sue dimissioni accusandola di conflitto di interessi perché ex consulente della municipalizzata Ama, quella stessa azienda che ora vuole ripulire. I 5 stelle stanno al suo fianco, tanto che a offrirle lo spazio di replica è stato lo stesso sito del leader. “Non c’è conflitto di interessi”, si legge nel suo intervento sul blog, “ma solo esperienza professionale. E con la mia consulenza nella controversia con Manlio Cerroni ho fatto risparmiare 900 milioni di euro ad Ama”. Secondo la Muraro si tratta di un’operazione di mera strumentalizzazione: “Il sistema di partiti e dirigenti che ha ridottoRoma, le sue vie, i suoi monumenti, le sue periferie in vergognosi esempi di degrado e inefficienza ha paura. Per la prima volta nella storia, questo sistema si trova di fronte un gruppo di persone che ha un solo obiettivo: ripulire la città e liberare Ama da chi l’ha ridotta al collasso”. Muraro ha chiuso il suo intervento rivolgendosi ai romani: “Spetta a loro capire chi è la causa della fase di pre-emergenza che attraversa Roma, chi pur di fare in modo che nulla cambi sceglie di sacrificare la città pianificando un vero e proprio golpe dei rifiuti a pochi giorni dalla vittoria della Raggi”. E ha concluso: “Andremo in Procura per denunciare ogni piccola negligenza e chiedo di essere sentita dalla commissione Ecomafie già il 2 agosto e non a settembre prossimo”.

L’assessora è sotto accusa da giorni per il suo curriculum,soprattutto dopo che ha fatto un blitz durante la riunione dei vertici Ama accusandoli di non fare abbastanza per la pulizia della città. “Molte falsità sono state scritte sul mio conto”, ha replicato sul blog. “Primo: io non ho nessun conflitto di interessi: lavorare in qualità di consulente è legittimo”. Muraro ha infatti rivendicato di aver lavorato per numerose aziende, in qualità di “esperta di rifiuti e sostenibilità ambientale“. “Quello che in qualsiasi azienda”, ha aggiunto, “in qualsiasi amministrazione sarebbe considerato un valore aggiunto, cioè competenza ed esperienza, viene usato dai vecchi partiti come fossero elementi negativi, perché tremano davanti alla volontà politica di sistemare i danni che loro stessi hanno causato”.
Tra le accuse alla Muraro c’è la consulenza per Ama che ammonta aun milione di euro: “Assessora milioncino”, la chiama con tono canzonatorio il Pd. “Si tratta”, ha replicato, “della remunerazione per consulenze in 12 (dodici) anni (dal 2004 al 2016). Mi faccio i conti in tasca: corrisponde a una media di 90.880 euro l’anno al lordo di tasse, previdenza, assicurazioni e spese per lo svolgimento dell’incarico. Questo significa un compenso lordo pari a 76 euro al giorno. Folle? E’ folle la strumentalizzazione che ne fanno”. A questo proposito la Muraro cita anche la consulenza nella controversia con Manlio Cerroni sulla discarica di Malagrotta: “Il mio contributo ha prodotto per Ama, l’azienda municipalizzata che gestisce i rifiuti, un risparmio pari a 900 milioni”.
Contemporaneamente alla pubblicazione dell’intervento della Muraro sul blog di Grillo, l’Assemblea capitolina ha discusso le linee programmatiche. Il Pd ha attaccato la giunta di voler evitare il confronto in Aula: “I 5 Stelle prima si sottraggono al confronto”, ha detto la capogruppo dem Michela Di Biase, “e poi affidano le loro considerazioni a un blog privato, che guadagna su click e pubblicità. Vorrei ricordare alla sindaca Raggi e all’assessore ‘milioncino’ che il Campidoglio è dotato di un efficiente sito internet, non c’è bisogno di rivolgersi a Milano per pubblicare un articolo”.

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/01/rifiuti-roma-lassessora-m5s-muraro-partiti-hanno-paura-golpe-dei-rifiuti-dopo-vittoria-raggi/2948461/

13 commenti:

  1. IO SOSTENGO CHE I RIFIUTI SONO UNA FONTE DI GUADAGNO NON UN PROBLEMA. PER SOLUZIONARE IL TUTTO CI VUOLE UN ESPERTO PRATICO NON TEORICO COME LA SIGNORA MURARO. PREMETTO CHE SONO GRILLINO, PER PRIMA BISOGNA INTERPELLARE TUTTE LE AZIENDE CHE LAVORANO LE PLASTICHE,LA CARTA, IL VETRO IL COMPOSTAGGIO ORGANICO, E IL GIOCO E' FATTO, CONTROLLARE LA DIFFERENZIATA FACENDO UNA CONSEGNA A GIORNI PRESTABILITI PER LE PLASTICHE, PER LA CARTA E PER L'UMUS, IL TUTTO METTERLO NEI CASSONETTI DOPO LE 9 DI SERA E IN SINTESI SENZA FARE UNA TRAGEDIA SI RISOLVE IL PROBLEMA SENZA AMA CHE NON E' ORGANIZZATA A SMALTIRE, IO MI OFFRO A QUALSIASI COLLABORAZIONE, INTERPELLATEMI E CREDETEMI CI VUOLE PRATICITA', QUELLO CHE MANCA ALLA SIGNORA MURARO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco é arrivato... Ci serviva! Come vuole dimostrare è tutto strumentalizzato e lei pensando per lei sfrutta una becera strumentalizzazione per farsi strada... Quello che scrive può essere anche vero ma se sbaglia il modo... Sbaglia tutto! Altro che grillino sembri più un grullino! Tutti strette intorno alla sig MURANO e se qualcuno come lei ha una "buona idea" ben venga! Ma tutti uniti...

      Elimina
    2. Cara Virginia sono Rubeca, vostro accanito sostenitore. Ti prego di cacciare tutti i vecchi gestori delle municipalizzate, cominciando con la Murano, altrimenti ti bruci. Servono persone oneste, la Murano dopo dodici anni di gestione di ama e dopo certe notizie cacciala. Se non rinnovi tutte le cariche delle partecipate ti bruci, gli avversari ladri aspettano un passo falso da te e se non fai questo riusciranno a farti fuori. Metti i grillini o persone oneste alle vecchie amministrazioni e poichè sono collusi e ladroni vedi di liberartene.
      Buon lavoro e complimenti, Rino Rubeca.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Gentile Signor Salvatore Ferrarese, non capisco perché a fronte di una risposta da parte Sua nei riguardi della Signora Muraro Lei è così "ASPRO", tanto per usare lo stampatello. Ho l'impressione che Lei sia disturbato dalla presenza fattiva della Signora Muraro!
      In sostanza, è il tono della Sua risposta che lascia dei dubbi; se non altro manca di gentilezza e garbo, quasi si evince che Lei sia più dalla parte della precedente Amministrazione piuttosto che appartenere, come Lei asserisce, al M5Stelle!

      Elimina
  2. Ho visto un filmato di sabotaggio, buttano immondizia apposta nelle vie.....fanno schifo! Romani filmateli!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ragazzi e' risaputo che l'uomo si compra per meno di 30 denari!!! Sarebbe opportuno istituire dei controlli proprio in quelle aree dove si suppone attuino azioni di sabotaggio e una volta individuati i colpevoli multe salatissime! Penso che gli passerebbe la voglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro che multe. Non si tratta di sporcare soltanto, ma di condizionare l'opinione pubblica. Questo è reato penale e va punito con il carcere. Il tutto aggravato da motivi abbietti.

      Elimina
  5. E COME UN BAMBINO VIZIATO QUANDO LE DICI ORA BASTA!!! E LUI FA DISPETTI PENSATE VOI CHI HANNO MESSO A COMANDARE UN PAESE VAI VIRGINIA RAGGI TIENI DURO TANTO NON LI CREDE PIU' NESSUNO E FINITA LA PACCHIA

    RispondiElimina
  6. E CHI AMMESSO LI A GOVERNARE QUESTA GENTE GIA SAPEVA DI FARE CIO CHE VOLEVA NON PENSAVANO MAI DI PERDERE ROMA E TORINO E POI CHE FINIVA IN MANO HAI 5STELLE IL PARTITO PIU' ONESTO CHE ESISTA E CHE ORA MAI TUTTI CREDONO E VOGLIONE BENE COME ME!!!! NON MOLLATE ORA NON LASCIATECI SOLI TANTO E SOLO QUESTIONE DI TEMPO!!!!

    RispondiElimina
  7. La colpa è del nostro D.N.A Noi Italioti, non ci civilizzeremo mai, come hanno fatto tanti paesi Europei. la colpa è anche delle democrazie, noi non siamo fatti per vivere in una democrazia vera, perchè siamo stati sempre sottomessi da dittatori stranieri, Spagnoli, francesi, Austriaci, ecc.. che ci facevano filare dritto, questo ci vuole per noi e si vedrebbe una Italia di coniglioti che obbediscono e zitti.Levatevi dalla testa che l'Italia possa cambiare con le leggi normali.

    RispondiElimina
  8. ragazzi ci state andando troppo delicati, vi ricordo che "la mer** va spalata con il badile e non con il cucchiaino da caffe" (cit.).
    Allora è piuttosto semplice: l'AMA viene pagata per tenere pulita la città e conferire e smaltire i rifiuti, giusto? Il come è un loro problema, non lo deve dire la giunta, la giunta fissa le direttive e le linee programmatiche. A questo punto fissate delle scadenze, se alla data dell'ultimatum c'è ancora spazzatura in giro per le strade, sono inadempienti e a quel punto è legittimo buttare fuori a calci in cu** tutti i dirigenti AMA. E' meglio capire che prima accade meglio è, tanto non saranno mai collaborativi, loro sono fedeli a chi ce li ha messi

    RispondiElimina