domenica 10 aprile 2016

SONDAGGIO CHOC. Renzi se la sta facendo sotto. Ecco dov'è arrivato il M5S, non ci crederete mai..

Nei giorni immediatamente successivi all’inchiesta Tempa Rossa e le dimissioni del ministro Federica Guidi sembrava che non ci fossero stati grandi spostamenti dal punto di vista dei consensi. Ma adesso cambia qualcosa nei sondaggi. Soprattutto nei sondaggi. Secondo una rilevazione Demos perRepubblica, il 45% degli italiani ritiene che la corruzione politica oggi sia maggiore di quella presente nella prima Repubblica. E questa consapevolezza non può non avere conseguenze sul consenso. La distanza fra i primi due partiti, PD e M5s, infatti, si è sensibilmente ridotta. In seguito al calo del Pd (circa 2 punti) e alla crescita del M5s, la distanza fra i due soggetti si riduce a poco meno di 3 punti. La Lega, vicina al 14% supera Forza Italia, Fratelli d’Italia è al 5,5%.
In caso di confronto diretto - Il sondaggio Demos si sofferma anche sull’ipotesi del ballottaggio. Se dovessero scontrarsi solo grillini e dem ci sarebbe il sorpasso dei primi che preoccupa non poco Renzi. Se invece gli sfidanti fossero la Lega e Forza Italia federate insieme a Fratelli d’Italia in una lista-cartello, il Pd si affermerebbe ma di pochissimo: appena un  punto.  Insomma i guai giudiziari hanno pesanti ripercussioni politiche, ripercussioni che alla vigilia delle amministrative fanno ancora più male.

FONTE: http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11897156/sondaggio-demos-per-repubblica-grillo-guadagna-su-renzi-.html

5 commenti:

  1. PURTROPPO RIMANE UNA CLASSE DI PDIOTI CHE VOTEREBBERO IL PARTITO DELINQUENTI ANCHE SE DOVREMMO MANGIARE SPAZZATURA PER QUALE MOTIVO NON LO CAPISCO MA È COSÌ!ABBIAMO UNA BELLA PERCENTUALE DI LAVATI DI CERVELLO FRA I NOSTRI ELETTORI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti ricordi nel 2013 quando si diceva che avevano votato il M5s per protesta per dare un segnale agli altri partiti, era vero, perche' poi, nei mesi successivi, visto la megagalattica campagna propagandistica CONTRO il M5S, siamo scesi dal famoso 25% sotto fino al 17.6%. Poi finalmente Beppe ci ha degnato di ascoltarci visto che per due anni chiedevamo a migliaia che i nostri ragazzi andassero in TV e dal primo giorno in TV abbiamo iniziato la risalita. Il succo di questo post e', che la TV in Italia e' TUTTO, che la gente si fa togliere tutto e con piacere, ma guai se gli tocchi la TV, la loro propaganda CONTRO il M5S, STRAFUNZIONA, solo perche' i nostri ragazzi, si vanno in TV, ma con il contagoccie, e l'85% delle volte che diffamano il M5S, noi non siamo presenti a dire la nostra, a smentire le menzogne e strumnetalizzazioni e sopratutto a far sapere la verita' che viene sistematicamente nascosta. Ogni volta che si accende la Tv si sente parlare male del M5S e 1 volta su 10 se siamo fortunati, ce il M5S che si difende, la le altre 9 volte, ce' solo smerdamento del M5S. Chi tace acconsente!!

      Elimina
    2. la gente vede e ascolta. ma NON E' stupida. salvo i collusi i complici i peracottari. gli altri non li convinci della bontà delle loro cazzate contro m5s. ergo la tv è arma doppiotaglio. ma gli italiani sono vili e furbi, e, ciò non va bene.

      Elimina
    3. ...vorrei aggiungere anche la radio insieme alla televisione..!!!..ormai è tutto strumentalizzato...!!..

      Elimina
  2. Cuntsbuster il m5s per poter essere presente ad ogni battibecco contro gli altri partiti dovrebbe essere + presente in tv di qualsiasi partito italiano e sa bene che ciò non è possibile. Il vero problema è che sia destra che sinistra diffamano il movimento costantemente e parliamo di una mole di politici così vasta da riempire ogni talk show esistente e ciò non è arginabile. -secondo me l'unico metodo valido è il passaparola dell'elettorato del m5s alle altre genti e un modo di agire da parte del movimento sempre onesto e ligio, il resto arriverà col tempo.

    RispondiElimina