mercoledì 20 aprile 2016

++ ULTIM'ORA ++ ALLARME ROSSO PER RENZI! C'E' UN SONDAGGIO CHOC CHE LO MANDEREBBE A CASA


ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (20 APRILE 2016) – Dopo le intenzioni di voto di Piazza Pulita, oggi i sondaggi elettorali sulreferendum costituzionale di ottobre.
Vi proponiamo sia una slide mandata in onda nell’ultima puntata di Ballarò, sia i sondaggi di Scenari Politici – Winpoll: entrambi non piaceranno all’ex sindacoMatteo Renzi, visto che al referendum costituzionale è appeso il suo futuro politico.
Nonostante l’indecisione sia ancora alta, vediamo un progredire del fronte del NO, fino a poco fa visto in svantaggio: in entrambi i sondaggi politici il NO alla riforma costituzionale di Renzi è in vantaggio.
Secondo i dati di Ballarò, il non voto e gli indecisi sono stimabili al 45.9%. Fra chi ha già deciso di andare a votare e ha già le idee chiare, registriamo un sorpasso dei NO sui SI’, con un divario di oltre due punti percentuali.
13062526_10153482903770671_6008140384392636307_n

Ultimi sondaggi politici elettorali (20 aprile 2016): choc per Renzi, il fronte del NO è in vantaggio sul SI’ al referendum confermativo

Scenari Politici, oltre che le opinioni degli italiani sul referendum costituzionale, ha misurato anche le priorità che sarebbero dovute essere messe in agenda dalla classe politica in Parlamento (priorità, evidentemente, a cui non è stata data una risposta positiva). Sanità e pensioni svettano, mentre sul terzo gradino del podio troviamo il taglio del debito pubblico (in aumento costante anche nei due anni di governo Renzi).
Screenshot_102
Passiamo ai sondaggi sulla riforma costituzionale: un 39% ha già deciso di non andare a votare, gli indecisi sono al 19%. Dovremmo dunque aspettarci un’affluenza compresa fra il 42% e il 61%
Screenshot_100
Prendendo in esame solo quel 42% che si dice sicuro di andare a votare, scopriamo che anche in questo caso il NO è in vantaggio e di ben 5 punti percentuali.
Screenshot_101
Cosa ne pensano gli italiani della riforma costituzionale di Renzi? Solo il 31% la considera come una priorità per l’Italia, mentre il 43% avrebbe preferito che il governo Renzi si occupasse di altre tematiche più urgenti. Anche qui è cospicua la percentuale di intervistati che non ha ancora le idee chiare sui contenuti della riforma, il 27%.
Screenshot_99
Si potrebbe pensare che manchino ancora diversi mesi alla riforma costituzionale, ma guardando il calendario forse scopriamo che non è esattamente così: la scena politica a maggio e giugno sarà occupata dalle elezioni Comunali 2016, poi arriverà l’estate – periodo in cui gli italiani sono ancora più disinteressati alla politica del solito – e quindi resteranno solo settembre e parte di ottobre per darsi battaglia sul referendum costituzionale.

FONTE: http://www.newspedia.it/sondaggi-politici-referendum-costituzionale-no-in-vantaggio/

6 commenti:

  1. buon giorno dimissioni di tutto il governo abusivo e nuove votazioni POPOLARI ANDATEVENE SIETE VERGOGNOSI RENZI COMPAGNI E GOVERNO

    RispondiElimina
  2. AD Ottobre non serve il quorum ride bene chi ride ultimo, l'ebetino deve andare a casa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MACCHE' A CASA E A CASA, DEVONO ANDARE TUTTI IN GALERA!!!

      Elimina
    2. tutti in galera e restituire il maltolto

      Elimina
    3. Comunque non è un referendum..secco perché non ce il quorum

      Elimina
    4. Comunque non è un referendum..secco perché non ce il quorum

      Elimina