giovedì 14 aprile 2016

++ CANONE RAI BLOCCATO! BOCCIATURA CLAMOROSA, TUTTO VERO: PER GLI ITALIANI..

Coup de théâtre per la saga infinita del canone Rai. A meno di 15 giorni dalla scadenza per dichiarare di non possedere il televisore e, dunque, evitare di pagare un'imposta non dovuta, non solo ancora non c'è ancora chiarezza su come compilare l'autocertificazione, ma ora arriva addirittura una bocciatura da parte del Consiglio di Stato che per legge deve dare un parere su questo atto prima che venga promulgato. Il decreto del ministero dello Sviluppo economico che ha introdotto il canone in bolletta da luglio è infatti da riscrivere, perché - si legge nell'atto che ha pubblicato - "non offre una definizione di cosa debba intendersi per apparecchio televisivo", "non c'è nessun riferimento allo scambio dati tra vari enti coinvolti necessario per l'addebito in bolletta" e il testo "non è di facile comprensione". 

Parole, queste del Tar, che pesano come un macigno. Avendo sospeso il proprio parere sul decreto ministeriale, di fatto lo ha restituito al mittente indicandogli anche le modifiche da apportare. In buona sostanza, i giudici accusano il ministero di non aver fornito adeguate informazioni, gli elementi fin qui emersi sono poco chiari e scritti con un linguaggio troppo complesso e di difficile comprensione per l'utente, vale a dire tutti gli italiani che a luglio si ritroveranno in bolletta il canone senza aver ancora chiaro come pagarlo nel caso in cui in casa ci siano più televisori (non essendo chiaramente spiegato) o si possegga un tv che riceve i programmi in modo diretto "oppure attraverso il decoder". Dubbi che sarebbero dovuti essere risolti proprio dal decreto ministeriale - la cui pubblicazione era attesa il 15 febbraio - e che ora, invece, si scopre che ancora non hanno una risposta. 

Continua a leggere su "Il Fatto Quotidiano"

3 commenti:

  1. la morale quale è? si paga una cosa confusa o non si paga n attesa di chiarimenti?

    RispondiElimina
  2. Infatti! Come andrà a finire? Non si capisce in conclusione nulla....

    RispondiElimina
  3. Ma cosa ce da capire fanno piu confusione loro che una mandria di bufali

    RispondiElimina