martedì 22 novembre 2016

+ULTIM'ORA DA ROMA+ Di Battista tira giù un casino! Guardate cosa ha appena scoperto su Napolitano..

"Di aberrante c'è soltanto la sua vita politica". Così Alessandro Di Battista, a Napoli per una manifestazione del Movimento 5 Stelle per il no al referendum, ai cronisti che chiedevano un commento alle parole del Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano che ha parlato di "sfida aberrante".
"Napolitano - aggiunge Di Battista - è il massimo responsabile dei disastri dell'Italia. E' stato schiavo dell'imperialismo sovietico, oggi delle multinazionali e dei gruppi bancari mandanti delle riforme costituzionali, sempre protettore della peggiore classe politica. Se Napolitano sta dalla parte del sì io immediatamente voto no, perché so che è un soggetto da sempre altamente pericoloso".

Fonte: http://www.adnkronos.com/fatti/politica/2016/11/21/referendum-battista-contro-napolitano-aberrante-sua-vita-politica_jGW84rJx9idJqNWKRVpR2O.html?refresh_ce

11 commenti:

  1. Di Battista come al solito ha ragione, Napolitano vuole il nuovo ordine mondiale, e' sepmre stato d'accordo con jp morgan è un massone dai tempi dei tempi, gli serve la riforma della costituzione per portare a termine i suoi piani e per aumentare il suo vitalizio di senatore a vita, è un essere molto pericoloso e la rovina dell'Italia tutta, io voto NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Analisi perfetta. C'è da aggiungere che è Massoneria Sionista satanista. I 4237 suicidi italiani, le migliaia di profughi morti in mare, i migliori di poveri e disoccupati per uno come lui sono un effetto collaterale trascurabile.
      Tra Non molto si troverà al cospetto del suo signore...Lucifero! Ciao.

      Elimina
    2. Analisi perfetta. C'è da aggiungere che è Massoneria Sionista satanista. I 4237 suicidi italiani, le migliaia di profughi morti in mare, i migliori di poveri e disoccupati per uno come lui sono un effetto collaterale trascurabile.
      Tra Non molto si troverà al cospetto del suo signore...Lucifero! Ciao.

      Elimina
    3. condivido pienamente il pensiero di Maurizio Rinaldi,

      Elimina
  2. In realtà non è mai stato uno schiavo dei sovietici....anzi il contrario i suoi antecedenti sono formazione e partecipazioni al GUF (gruppo universitario fascista) poi persa la guerra se traveste di comunista c'è chi sostiene che era un infiltrato della CIA dentro il partito comunista italiano, il che mi sembrerebbe più coerente con tutta la sua carriera politica passata e presente...in una parola un inf_me da sempre....!!!

    RispondiElimina
  3. A casa tutti voto noooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Ciò che non mi è affatto piaciuto di Napolitano è stata la pretesa della distruzione delle intercettazioni delle telefonate con Mancino e il suo rifiuto di testimoniare al processo sulla trattativa Stato-Mafia ed anche il trattare quel processo come cosa di poco conto, gettando discredito su Nino Di Matteo, discredito fatto da chi era anche per definizione il capo del Consiglio Superiore della Magistratura, tutto ciò mi ha lasciato estremamente perplesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Vittorio la penso come te, alcuni fatti sono veramente sconvolgenti

      .
      .

      Elimina
  5. NAPOLITANO è quello che ha detto senza peli sulla lingua che dobbiamo cedere ancor di più della nostra sovranità al unione europea per favorire il piano del NWO! ANCORA VORRESTE STARE IN QUESTA EUROPA? RINCOGLIONITI O VENDUTI? Chiunque in questa europa ci vuole stare è a mio parere, o un menomato mentale o un grande traditore del popolo sovrano

    RispondiElimina
  6. Com'è possibile NON rendersi conto qual'è il vero problema , il PROBLEMA dei problemi: la perdita della SOVRANITA', in primis la sovranità monetaria e poi quella decisionale (che hanno regalato ai lacchè dei Banchieri). Con la riforma costituzionale dovremmo ubbidire più che mai ai VOLERI delle commissioni europee pilotate dai poteri forti (art 117), ecco perchè voto NO!
    SE L'ITALIA AVESSE TENUTO LA PROPRIA BANCA (con emissione di moneta propria) SI SAREBBERO RISPARMIATI PIU' DI 3000 MILIARDI di € DI INTERESSI (80 MILIARDI all'ANNO) (e sarebbe ricchezza propria dell'italia) E NON SAREMMO NEMMENO RICATTATI DAI € 2300 MILIARDI DI DEBITO PUBBLICO. In TOTALE NOI ITALIANI AVREMMO + DI 5000 MILIARDI di € ( che è più della metà della ricchezza nazionale) CIOE' SAREMMO PIU' RICCHI DI UNA VOLTA E MEZZA E SICURAMENTE NON AVREMMO PROBLEMI DI LAVORO, DISOCCUPAZIONE ECC...!
    GRAZIE POLITICI E SINDACALISTI: CI AVETE SVENDUTO AI BANCHIERI privati che STAMPANO MONETA dal nulla, e i giornalisti NON hanno detto niente!
    iniziamo a VOTARE NO al REFERENDUM e poi lottiamo per riprenderci la nostra indipendenza e sovranità nazionale!
    http://www.youtube.com/watch?v=jfZjKf2l_GU

    RispondiElimina