domenica 11 settembre 2016

++ ULTIM'ORA: Renzi contestato pesantemente da una folla oceanica. Caricati manifestanti


Centinaia di contestatori hanno accolto, a Catania, l’arrivo del premier Matteo Renzi, giunto nella città siciliana per chiudere la Festa nazionale de l’Unità. Il corteo, partito da Piazza Iolanda, ha visto anche scontri tra manifestanti e polizia, con quest’ultima che avrebbe impedito, secondo gli organizzatori, “che il corteo arrivasse fin dove era autorizzato”.






15 commenti:

  1. ma non diceva di essere scortato dalla gente. ne aveva a iosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse intendeva "dall'agente"

      Elimina
    2. Sisi....gli vogliamo tutti un bene da.....MORIRE

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. e a iosa ne ha di gente che lo vuole squart... scortare

    RispondiElimina
  4. ANDRà A DIRE CHE ERANO I FORCONI MANDATI DALLA MAFIA

    RispondiElimina
  5. incredibile dimostrazione d'affetto , volevano tutti congraturasi con lui sicuramente

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. ATENTI A NON STRINGERLO TROPPO ... RISCHIEREMMO DI SOFFOCARLO !!!

    RispondiElimina
  8. ma si rende conto che è alla frutta ? è odiato dal popolo con giusta causa,che aspetta a dimettersi

    RispondiElimina
  9. A Catania hanno fatto ciò che si doveva, solo ad Agrigento, mio paese purtroppo, nessuno ha avuto il coraggio di fiatare tutti muti PECORONI....

    RispondiElimina
  10. A Catania hanno fatto ciò che si doveva, solo ad Agrigento, mio paese purtroppo, nessuno ha avuto il coraggio di fiatare tutti muti PECORONI....

    RispondiElimina
  11. Io ero li presente a Catania, in mezzo a quel corteo...la polizia ci ha caricati a freddo, ferendo molti e arrestando due nostri compagni che, alla fine, sono stati rilasciati dopo che noi abbiamo espressamente detto "di qua non ce ne andiamo senza che lo liberate". Renzi è un vigliacco perché non ha le palle di farsi vedere, ha dovuto trasformare la Villa Bellini, la NOSTRA PIAZZA, in un castello fortificato e sorvegliato da polizia, carabinieri e militari.

    RENZI, TORNA QUANDO VUOI, MA LA PROSSIMA VOLTA, STAI SICURO CHE LE COSE ANDRANNO DIVERSAMENTE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un miserabile vigliacco... nn tornerá... ma se proprio dovesse farlo... pretenderebbe il triplo dei poliziotti rispetto all ultima visita...

      Elimina