lunedì 12 settembre 2016

MIRACOLO A ROMA. La cura Raggi colpisce Atac e pone fine a tutti i parassiti "finti malati"

Roma, miracolo nell'azienda Atac dei trasporti: dopo le visite mediche imposte l'80% dei malati è guarito...


"Miracolo" a Roma: dopo una visita decine e decine di dipendenti Atac ritenuti "malati" sono miracolosamente guariti. La storia è raccontata dal Messaggero che spiega come l'azienda di trasporti romana abbia recentemente visitato, tramite medici aziendali e del Cispi, buona parte dei 160 dipendenti (su 11mila) che avevano dichiarato di avere problemi fisici tali da rendere impossibile il lavoro come conducenti o operai delle officine. Di questi, dopo le visite mediche, l'80% è "miracolosamente risultato ideoneo".

"Neanche a Lourdes succedono cose del genere", scherza un funzionario dell’Ufficio personale dell’Atac. Una cosa è certa: nella sede della partecipata romana dei trasporti, anche chi diffida dei miracoli avrebbe modo di ricredersi. È successo infatti che quasi tutti i dipendenti che per anni avevano evitato i faticosi turni alla guida di un bus o di un treno della metro grazie al certificato di «inidoneità», dopo la visita medica finalmente pretesa dall’azienda, sono risultati completamente «riabilitati». Le disabilità temporanee? Sparite. Ci sarebbe da organizzare pellegrinaggi, se non fosse che l’ormai ex capo del Personale della municipalizzata, Francesca Rango (dimissionaria anche lei, insieme al direttore generale Marco Rettighieri e all’amministratore unico Armando Randolese) abbia creduto poco a queste guarigioni di massa. Anzi, a dirla tutta ha sospettato una truffa ai danni di Atac e dell’Inps. Per questo, insieme a Rettighieri, qualche settimana fa ha presentato un esposto alla Procura di Roma" scrive il Messaggero.
Sempre il quotidiano romano fornisce le cifre:

Tra gli oltre 11mila dipendenti di Atac, in 160 avevano problemi fisici tali da rendere impossibile il lavoro come conducenti o operai delle officine.
"Per questo l’azienda li aveva ricollocati dietro una scrivania, decisamente più confortevole rispetto al sedile di un bus.
Fino a quando, i vertici di Atac (che in settimana verranno sostituiti dall’assemblea dei soci) hanno deciso di avviare una serie di controlli straordinari. Mettendo in campo sia i medici aziendali sia quelli del Cispi e ricorrendo a tutti gli strumenti previsti dal decreto ministeriale 88/1999, quello che prevede l’«accertamento dell’idoneità fisica e psicoattitudinale del personale addetto ai pubblici servizi di trasporto».
Alle visite mediche si sono sottoposti oltre cento dipendenti con «inidoneità temporanee». E l’80% è risultato in perfetta forma, tanto da tornare subito in cabina o in officina"

Fonte: http://www.huffingtonpost.it/2016/09/12/atac-visite-malati_n_11970984.html

16 commenti:

  1. In fine ci voleva la Virginia Raggi per rimettere a posto la sciagurata azzienda. Così i sciacalli e gli avvoltoi non potranno cercare peli nell'uovo e gettar fango sul pulito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che la Raggi non c'entri nulla, queste visite sono state disposte dal dirigente atac che è stato fatto dimissionare dalla sua giunta, in seguito alla denuncia di favoritismi nei confronti di un attivista pentastellato

      Elimina
  2. Come possiamo vedere i miracoli esistono.

    RispondiElimina
  3. Mai dire mai... i miracoli esistono e si possono fare anche da noi basta volere....

    RispondiElimina
  4. Mai dire mai... i miracoli esistono e si possono fare anche da noi basta volere....

    RispondiElimina
  5. Di questo i tg e i "giornalai" non ne fanno cenno!

    RispondiElimina
  6. Di miracoli Roma ancora ne ha tanto bisogno.la Chiesa dovrà ricredersi ? a volte ritornano le Stelle.

    RispondiElimina
  7. Ohhh !! Ora cominciamo a fare sul serio, non ne potevo più del fango che buttavano sui 5 Stelle e la Raggi mi si aggrovigliava lo stomaco. Ora vediamo se qualcuno comincia a parlare di " COSA STANNO FACENDO "

    RispondiElimina
  8. Diranno che le visite le hanno chieste prima delle elezioni, ora servirebbe fare controlli sulle assunzioni atac e ama

    RispondiElimina
  9. Da qualche parte bisogno iniziare a fare i miracoli
    Basta avere fede nelle STELLE 5 POSSO BASTARE
    AHAHAH

    RispondiElimina
  10. Scusate, ma che c'azzecca la Raggi?
    C'è scritto che i controlli sono stati fatti scattare dai dimissionari Rettighieri, Rango e Randolese, che hanno perfino fatto un esposto alla Procura.

    RispondiElimina
  11. Ma sapete leggere? Cazzo c'entra la Raggi, che li ha pure fatti dimettere?

    RispondiElimina
  12. Dobbiamo pretendere che anche i Tg riportino la notizia! Troppo facile gettare fango a priori! Almeno codesti pseudo giornalisti,potranno riabilitarsi in parte, agli occhi dei cittadini

    RispondiElimina
  13. Lo hanno fatto solo perché dovevano dimettersi. Se non ci fosse stato l'avvicendamento nonavrebbero chiesto le visite e le cose avrebbero continuato ad andare come prima

    RispondiElimina
  14. Lo hanno fatto solo perché dovevano dimettersi. Se non ci fosse stato l'avvicendamento nonavrebbero chiesto le visite e le cose avrebbero continuato ad andare come prima

    RispondiElimina