martedì 1 agosto 2017

Dopo la denuncia della Raggi scattano le manette per il parassita. I giornali non ne parlarono, come mai?




Francesco Alvaro, commissario straordinario di Farmacap, la municipalizzata di Roma Capitale che gestisce le 47 farmacie comunali, è agli arresti domiciliari.
È accusato di turbativa d'asta e falso con l'imprenditore Giuseppe Giordano, titolare della società Dragona Servizi, nell'ambito di un'inchiesta che riguarda l'affidamento degli appalti per la mensa di un asilo nido, nella zona dell'Infernetto a Roma.
Alvaro è stato direttore del dipartimento V del Comune di Roma, prima di essere nominato alla Regione Lazio nel 2007 nel ruolo di Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza. La Giunta Marino, nel 2014, lo ha messo a capo di Farmacap, la partecipata a capitale interamente pubblico che gestisce le farmacie.
L'indagine ha preso le mosse da un esposto presentato da un altro dirigente della società, che si lamentava dei presunti «atteggiamenti vessatori» posti in essere dal commissario straordinario, e da un secondo esposto dell'attuale sindaca di Roma Virginia Raggi, che aveva denunciato una serie di irregolarità

Precisiamo che la notizia si riferisce a quanto accaduto a settembre ma ci continuiamo a chiedere come mai non sia stata data la giusta importanza a questa notizia. Sarà stato fatto in buona fede? ci auguriamo di si.

7 commenti:

  1. leggevo però che è statp in galera soltanto pochi giorni. Che poi ha querelato Virginia ma che l'accusa è stata archiviata. Ci aiutereste di più se foste più precisi nei fatti, in modo da far capire senza enfasi sensazionalistiche, ma coi fatti l'accanimento dei media contro Virgina Raggi

    RispondiElimina
  2. Ci vorrebbe un codice di comportamento apposito, per chi gestisce la cosa pubblica, con un codice penale che preveda il carcere per alto tradimento del popolo Italiano e non meno di 20 anni di carcere da scontare tutto, sino all'ultimo giorno, poi sono sicuro che queste cose non succederebbero mai più!!

    RispondiElimina
  3. Uno dei tanti che dovrebbero essere arrestati i ntanti anni di male affare col PD-PDL.REGINA COELI DOVREBBE ESSERE PIENA DI QUESTI SCHIFOSI PARASSITI CHE SUCCHIAVANO IL SANGUE DELLA POVERA GENTE.W IL M5S W LA QUEEN OF ROME.

    RispondiElimina
  4. Ma perché avete ancora la convinzione che la Magistratura funzioni come dovrebbe? Non siete aggiornati !! Peccato !

    RispondiElimina