domenica 4 dicembre 2016

CLAMOROSO: PARTONO I BROGLI IN SICILIA. CITTADINO DENUNCIA MATITE NON COPIATIVE

La prima segnalazione di presunti brogli arriva dal social network Twitter. Siamo a Catania, comune di Tremestieri Etneo, via Guglielmino.
Le matite presenti nel seggio non sarebbero copiative e l’episodio sarebbe stato denunciato ai Carabinieri.
Secondo la nostra fonte, “Le matite in dotazione sono cancellabili, semplici matite”. 
Una segnalazione che ci dà l’occasione di ricordare ai lettori che il voto è valido esclusivamente se la croce tracciata sulla scheda elettorale è fatta con una matita copiativa.
Non cadete quindi nelle bufale di chi, magari su Facebook, invita tutti a portarsi una penna e votare con quella al referendum costituzionale. Sprechereste il vostro voto.
Non provate neppure a controllare con una gomma, passandola sulla scheda elettorale dopo aver tracciato la croce: invalidereste il voto.


FONTE:http://www.newspedia.it/referendum-4-dicembre-presunti-brogli-matite-non-copiative-in-sicilia/

6 commenti:

  1. siamo in Siria? Iran? vi rendete conto di cosa stanno combinando con la complicità di tutti i partiti di governo??

    RispondiElimina
  2. E allora come si fa la penna no ls gomma no come si fa a essere sicuri che non ci imbroglisno?

    RispondiElimina
  3. Basta provare la matita su un normale foglio portato da casa, se si cancella la scritta la matita non è copiativa.

    RispondiElimina
  4. Dicono che sulla carta normale si cancella, sulla scheda che è fatta di carta speciale sembrerebbe di no...MAH...MA PERCHE NON VOTARE CON UN PENNARELLO ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè il pennarello è tracciabile,se ti hanno corrotto possono sapere se hai votato cio per cui ti hanno pagato.chiaro?

      Elimina