giovedì 7 luglio 2016

LA CONDANNA DELLA CORTE DEI CONTI? RENZI L’HA ANNULLATA CON UNA LEGGE TUTTA PER SE’! NESSUNO TI RACCONTA L’ULTIMA NEFANDEZZA DI QUESTO LADRO PARASSITA! LEGGI COSA HA FATTO

E’ iniziata la nuova era dei supercondoni. Dopo la salva-Silvio Berlusconi tutt’ora inserita nel decreto fiscale approvato il 24 dicembre scorso, Matteo Renzi e il suo Pd ne hanno escogitata un’altra: la salva-Renzi. Questa volta la manina non è del premier (ci mancherebbe), ma di Giorgio Pagliari, senatore Pd che fa il relatore sul ddl delega di riforma della pubblica amministratore. Che ha inserito un un emendamento il principio per un bel condono che sottragga alla Corte dei conti che li aveva messi alla sbarra tutti i sindaci e gli amministratori locali. Compreso appunto lo stesso Renzi.
Pagliari ha preparato un emendamento all’articolo 13 che infatti inserisce un comma g-quater con questo principio: “rafforzamento del principio di separazione fra indirizzo politico-amministrativo e gestione e del conseguente regime di responsabilità dei dirigenti, anche attraverso l’esclusiva imputabilità agli stessi della responsabilità amministrativo-contabile per l’attività gestionale”. Di fatto l’immunità di tutti i sindaci e amministratori locali come di tutti gli ex (in primis proprio Renzi che è ancora sotto processo della Corte dei Conti), per scaricare ogni colpa sui dirigenti. Anche quando eseguono solo ordini dei loro superiori. Bella idea, non dissimile da quella del condono su evasione fiscale e frode fiscale.

10 commenti:

  1. Un popolo senza alcuna dignita',continua a subire le angherie di quattro imbecilli....

    RispondiElimina
  2. Come schifo non c'è male. Chi l'avrebbe mai creduto che questo stronzetto sarebbe stato peggio di Berlusconi?

    RispondiElimina
  3. Mi rivolgo a quelli che votano PD!
    O siete consezienti dei vostri politici
    E siete uguali a loro.... dei ladri....
    O dei poveri imbecilli che non sanno cosa fare e a quel punto sarebbe meglio astenersi dal votare.
    Oppure punirli con un voto che levasse di torno tutta la vecchia politica.
    Questa opzione sarebbe la più intelligente.

    RispondiElimina
  4. Mi rivolgo a quelli che votano PD!
    O siete consezienti dei vostri politici
    E siete uguali a loro.... dei ladri....
    O dei poveri imbecilli che non sanno cosa fare e a quel punto sarebbe meglio astenersi dal votare.
    Oppure punirli con un voto che levasse di torno tutta la vecchia politica.
    Questa opzione sarebbe la più intelligente.

    RispondiElimina
  5. cerchiamo di voltare pagina....facciamolo almeno per i nostri figli !!!!non sono piu' credibili e basta hanno troppi scheletri nell'armadio....e sono li solo per aggiustarsi le faccende loro!!!!!

    RispondiElimina
  6. Purtroppo l'Italia non è più un paese sovrano dipende dalle grandi lobby mondiali così come i nostri politici o lo capite o continuate a farvi prendere in giro dai fantocci, per essere facilmente manipolabili devono essere corrotti altrimenti sono uomini morti come Falcone e Borsellino chi vuole fare chiarezza e pulizia viene ucciso dalla mafia delle grandi lobby e dai loro servizi segreti sotto copertura politica, la politica è solo un mezzo per infinocchiare tutti senza trasparenza.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Per il bene del popolo italiano, anche di quello che lo ha votato, bisogna levarlo dalle palle.

    RispondiElimina
  9. Si confondono sempre le cose. È' corretto che paghino i dirigenti se questi non si oppongono e firmano atti illegittimi diventando in questo modo non dirigenti ma lacchè al soldo del politico di turno.

    RispondiElimina
  10. Spero e prego che il sig. Renzi lasci la politica al più presto possibile. Lui pensa di essere innovatore e simpatico ma come tutti i dittatori non si rende conto che non lo sopporta nessuno. Faccia un favore agli Italiani e in compagnia di tutti i politici attuali se ne vada a casa sua.

    RispondiElimina