domenica 3 luglio 2016

++ BOMBA CLAMOROSA ++ Renzi in bilico, rischia di cadere. Ecco chi gli fa saltare la maggioranza in parlamento

Ad Angelino Alfano conviene “tirare a campare” restando ministro fino al 2018… oppure conviene far  cadere il governo Renzi, creando le condizioni giuste per rientrare in Parlamento e allungare la sua vita politica di altri 5 anni?

E’ a questa domanda che Gianfranco Rotondi, deputato di Forza Italia, risponde in un interessante articolo sull’Huffington Post.

Queste le conclusioni di Rotondi:

“È lo stesso Alfano, che per molto meno staccò la spina a Monti, quando a differenza di Casini non si fece risucchiare dal suo progetto fallimentare.

Scommetto che lo stesso avverrà oggi: tra restare ministro un altro anno e riportare il suo gruppo in parlamento Angelino dovrà privilegiare questo secondo obiettivo. E l’unica maniera è quella che usò con Monti: studiare un pretesto e staccare la spina, magari a fine agosto e prima del giorno del giudizio referendario.”

L’agitazione in Ncd è segnalata anche dal Giornale: il vero nodo è nell’Italicum, legge elettorale che – non prevedendo le coalizioni – svantaggia un partito di modeste dimensioni come il Nuovo Centrodestra. Per Alfano è quindi l’ultima spiaggia per cercare di forzare la mano e ottenere le modifiche gradite al suo partito.
A tutti questi commenti esterni, si aggiunge la minaccia esplicita del diretto interessato. “Vorrei continuare a collaborare con il Pd – ha detto Angelino Alfano – anche dopo le Politiche, ma questa legge elettorale non lo consente. I miei senatori, preoccupati, mi chiedono del futuro, e io cosa dovrei rispondere? È ovvio che se non introduciamo il premio di coalizione dovremo guardare al centrodestra. Non si tratta di fare la crisi domattina, ma se l’Italicum non cambia il nostro impegno si può considerare concluso con il referendum“.
Il problema è che dopo il referendum, sia in caso di vittoria del Sì che in caso di vittoria del No, potrebbe essere troppo tardi. Se Renzi vince, corre alle elezioni. Se perde, ci sarà un governo di transizioni per preparare le prossime elezioni politiche, visto che non sarà possibile votare subito con l’Italicum.
Insomma, se l’Italicum non cambia, Alfano è pronto a staccare la spina.
fonte: http://www.newspedia.it/governo-renzi-alla-fine-alfano-lo-fara-cadere/

6 commenti:

  1. Ma tanto loro un accordo se lo fanno ... la cosa più desolante è che la gente , sempre - in verità , continuano a votarla qst marmaglia e lo fanno usando , da bravi mafiosi , il sedere di tutti !

    RispondiElimina
  2. Comunque vadano le cose è chiaro che questo governo vive sulle convenienze di tutti meno che su quelle degli italiani.Un governo così è solo una palla al piede dello sviluppo nazionale ed è una vergogna che esista ancora!

    RispondiElimina
  3. Non c'è niente da fare: la gente continuerà a eleggere sempre gli stessi, Mastella docet! Non se ne esce!

    RispondiElimina
  4. Pienamente condivisibile il pensiero di Franco Gentile. Questa gentaglia è sempre pronta a delinquere, occorre mandarli via con un bel botto!!!

    RispondiElimina
  5. Penso che sia arrivato il momento che il PD passa la mano ai 5stelle

    RispondiElimina