sabato 12 marzo 2016

ULTIM'ORA! UN DIRIGENTE PD CONFESSA TUTTO. RENZI E IL PD NEI GUAI.

Il Pd nasconde i veri numeri delle primarie. Ma un dirigente del partito smonta Renzi

di Sergio Rame

Il trucco usato dal Partito democratico è sin troppo semplice. Gonfiano le schede bianche per far crescere l'affluenza e scongiurare un eventuale flop di quelle primarie tanto care aMatteo Renzi. Un "giochino" che un dirigente piddì ora mette a nudo fancendo scatenare una bufera anche sulla consultazione romana proprio mentre infiamma lo scontro sulle primarie di Napoli.

Non solo Napoli. Adesso Renzi dovrà spiegare anche la "manipolazione" della consultazione capitolina. I vertici del Nazareno non potranno derubricare le accuse perché la denuncia, raccolta dal Messaggero, arriva direttamente da un dirigente del partito. "Qualcuno di noi pensava di fare del bene - racconta - così tra le notte di domenica e il pomeriggio di lunedì ha gonfiato virtualmente le schede bianche e le nulle. Per fare aumentare l'affluenza, per non fare vedere che stavamo poco sopra i 40 mila ma molto più vicini ai 50 mila votanti. Insomma, per evitare ulteriore accanimento sul flop - continua - quando poi lunedì pomeriggio i presidenti dei municipi hanno pubblicato sui social network i dati dei rispettivi spogliabbiamo capito l'errore. Anzi, il boomerang". Stando alla nota ufficiale della consultazione, ai seggi si sono presentate 47.317 persone. Ma, come fa notare anche l'Huffington Post, "a colpire è stato immediatamente il dato delle schede bianche (2866) a cui si aggiungono le nulle (843). Un dato che complessivamente vale il 7,8% dei voti totali".

Il Nazareno non ci pensa neanche lontanamente a fornire i dati sui singoli 193 seggi né quelli sui 15 municipi della capitale. Non solo. Non esiste nemmeno un dato sull'incasso totale. "Siccome per votare era necessario versare almeno 2 euro, in cassa dovrebbero esserci almeno 94 mila euro -
denuncia l'Huffington Post - cifra che però, se l'affluenza fosse stata gonfiata, non sarebbe effettivamente disponibile".

Nessun commento:

Posta un commento