giovedì 27 aprile 2017

Sapete cosa hanno scoperto i 5 Stelle su Saviano? Non ci crederete mai! Diffondete la verità..

“NON CI CREDERETE MAI!!!! FATE CIRCOLARE LA VERITÀ,” esordisce così il deputato del M5S Manlio Di Stefano in un post pubblicato su Facebook in cui denuncia la presunta imparzialità di Reporters sans frontières (Rsf), l’organizzazione che ogni anno stila la classifica della libertà di stampa.
Proprio ieri è stato pubblicato l’ultimo report di Rsf e la notizia positiva è che l’Italia sale dal 77esimo al 52esimo posto. Ma quella negativa, e inaspettata, è che l’organizzazione francese ha bacchettato il M5S in quanto colpevole di “comunicare pubblicamente l’identità dei giornalisti che gli danno fastidio”.
Beppe Grillo ha commentato la vicenda con ironia: “Tutta colpa mia, pensavo fosse del sistema informativo marcio”, ha scritto sul suo blog. Altri esponenti 5 Stelle come Manlio Di Stefano, poi, hanno fatto notare Roberto Saviano ed Eugenio Scalfari fanno parte del board emerito di Reporters sans frontières.
Scrive Di Stefano:
“Da qualche ora i giornali italiani sono alla carica contro il M5S perché, dal nuovo rapporto di Reporters sans Frontieres, in Italia “il livello di violenze contro i reporter (intimidazioni verbali o fisiche, provocazioni e minacce) è molto preoccupante, e alcuni responsabili politici – come Beppe Grillo del MoVimento 5 Stelle – non esitano a comunicare pubblicamente l’identità dei giornalisti che gli danno fastidio”.
Mi sono chiesto, è mai possibile che un’associazione che fa questo di mestiere non sia in grado di distinguere chi attacca o minaccia la stampa a scopo intimidatorio e chi, invece, difende la propria immagine dalla diffamazione scientifica a opera di testate giornalistiche di proprietà di avversari politici?
Così sono andato a guardare chi sono le “fonti” italiane di Reporters sans Frontieres direttamente dal loro sito e quello che ho scoperto è meraviglioso: Eugenio Scalfari e Roberto Saviano.
L’indipendenza di giudizio dei due in questione sul M5S si riassume in queste due frasi:
Eugenio Scalfari 04.11.2016: “Il vostro è un movimento politicamente comico: fate ridere”
Roberto Saviano 22.04.2016: “Di Maio, con il suo intransigente ‘cattivismo’, parla e compiace, in breve cerca i voti, di tutti quelli che i migranti li vorrebbero morti in fondo al mare. Come nel Cile di Pinochet (o era il Venezuela?)”.
Forse sarebbe il caso di rinunciare a questo balzo in avanti di 25 posizioni nella classifica di libertà di stampa, no?
Aiutatemi a far girare questa verità, condividete tutti”.

Photo by fabiolopiccolo:

35 commenti:

  1. Roberto Saviano non mi è mai piaciuto a pelle.....ciao a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma chi è questo ? anonimo

      Elimina
    2. Al di la' che non sopporto Saviano,ma quale sarebbe questa grande mistificazione opetata da luo e Scalfari,che vi hanno criticato??E allora? A me sembrate voi i manipolatori della verita a cominciare dal vs CapocomicoDittatoreGuru che vi ritrovate come leader.....mah??? Non state messi bene ma o' vero!!!

      Elimina
    3. ò no telagiurit io.babbu!

      Elimina
  2. UNA VOLTA INTENDO QUANDO PARLAVA DI GOMORRA MI ERA SIMPATICO ORA ABBIAMO CAPITO CHE E' SOLO FUFFA PER VENDERE LIBRI NO,NON LO STIMO PER NIENTE MI DISPIACE CARO SAVIANO SEI SPUDORATAMENTE DI PARTE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI HA LETTO NEL PENSIERO, SA ! IO VADO UN TANTINO OLTRE ED AFFERMO CHE LUI E BENIGNI ORA MI STANNO SULLE PALLE ! SPARLANO, ORMAI, SOLO PER TENERSI A GALLA ! MA LORO SONO FINITI E LO SANNO BENISSIMO !

      Elimina
  3. Date agli italiani quello che e' degli Italiano a ai non Italiani quello che e' degli Italiani...niente E' indubbiamente un grande affair al di la' della Boldrini Berogoglio e compagnia cantando...tutta gente incapace
    moralmente materialmente e spiritualmente di condividere dei beni perche' indebitamente collusi con questo fenomeno incontrollato e carico di paura a causa di questi tra di loro delinquenti abituali in tutte le categorie travestiti da pellegrini Mussulmani diretti alla Mecca dei loro erotici orizzonti mentali condivisi e autogestiti.

    RispondiElimina
  4. Scalfari, ogni volta che parla, se non fosse di cose che dovrebbero essere serie, mi farebbe q
    quasi tenerezza; povero Vecchietto, mentre Saviano assomiglia sempre di più ai personaggi che lo hanno reso famoso.

    RispondiElimina
  5. Scalfari, ogni volta che parla, se non fosse di cose che dovrebbero essere serie, mi farebbe q
    quasi tenerezza; povero Vecchietto, mentre Saviano assomiglia sempre di più ai personaggi che lo hanno reso famoso.

    RispondiElimina
  6. Due italianissimi parac.....che alla fine pensano solo al loro tornaconto. Ma non mi meraviglio l'andazzo è questo.

    RispondiElimina
  7. Attenzione a questo PELATO, APPARTIENE AL NULLA, È UN CESSAIOLO come tanti che cercano VISIBILITÀ.

    RispondiElimina
  8. merdacce rosse senza pudore ne vergogna... il saviano poi, un ciarlatano di frottole "per sentito dire" ... millantate come farina di uno dei suoi sacchi... (di merda).

    RispondiElimina
  9. Saviano sarebbe morto e sepolto se non farebbe parte di quella tresca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lei usasse I congiuntivi correttamente sarebbe molto meglio

      Elimina
    2. Saviano è solo un parolaio insignificante, asceso agli onori di certa "letteratura" solo perché appartiene ad una ben individuata parte politica. Benigni è della stessa risma. Fanno piangere. Il loro obbiettivo è solo il profitto, alla faccia della condivisione sociale predicata dalla sinistra. Mi ricordano tanto non come valore, ma come condotta, un certo Carlo Marx, che si è fatto mantenere tutta la vita dall'amico imprenditore.

      Elimina
  10. ma questi indegni,colpevolizzani il movimento 5,stelle
    siete vergognosi,siete stati proprio voi tanti giornalisti
    che di informazioni siete negativi,se il popolo si è
    ribelleto,non si è ribellato solo verso di voi giornalisti
    e politici fasulli,perchè non girate e fate informazioni
    sui territori,1.quanti giovani e non giovani non hanno lavoro.2,quanti non hanno ancora una pensione,per colpa
    della legge non solo fornero,ma da tutti era stata votata
    compreso i sindacalisti.3.quanti cittadini,giovani e non
    giovani,non hanno un reddito minimo garantito,4.i cittadini
    come tanti il 60x100.non hanno mai chiesto assistenzialismo
    ma almeno un minimo di.4.ore di lavoro,guadagnandosi con
    dignità il minimo salario,pertanto,cittadini i giornalisti
    seri,si comportano in unaltro modo.un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  11. non puo conoscere tutti questi segreti della camorra o fatti se non ne fa parte per me

    RispondiElimina
  12. intanto paghiamo la scorta a saviano """ !!! e lui guadagna pià euro di un giornalista di periferia !!!!

    RispondiElimina
  13. Sto buffone e ciarlatano pur di vendere i sui libri di cazzate ne dice più di quanto pesa !! in merito al demente Scalfari stendo un velo di pieta !!

    RispondiElimina
  14. Gli italiani sono sempre pronti a far diventare eroi certi personaggi,ma poi si scopre che sono di comodo---

    RispondiElimina
  15. Il M5S ha perfettamente ragione su tutto ,loro criticano ed attaccano le falsità o le palle che raccontano alcuni giornali e tv ,non certo la libertà d'informazione,dico a questi giornalai,raccontate le verità,e tutto andrà a posto,fate i giornalisti e non i giornalai

    RispondiElimina
  16. ieri a piazza pulita ho sofferto per e. de luca. un grande uomo, ma ieri si e' mostrato ingenuo. pensare che di maio e il M5S abbia bisogno di lucrare sui migranti e' assurdo. mi domando ma saviano un giretto al caramineo insieme al sottosegretario castiglione, lo ha mai fatto? ecco de luca va sui barconi ma ha visto solo una parte quella tragica di gente che muore e quindi e' giusto salvarli, ad ogni condizione. poi con calma bisogna fare un giretto nei centri dove questi poveretti finiscono. qui sono vivi, ma fanno una vita da morti. sfruttati e maltrattati. de luca apri gli occhi. chi e' con i notav, non puo' sopsettare del m5s!

    RispondiElimina
  17. Anch'io da un po di tempo a questa parte,ho perso tutta la stima che avevo accumulata per molto tempo su di lui.

    RispondiElimina
  18. Saviano tu avresti saputo chi era Truijllo, o Salazar o Marcos?? Con questa storia di Pinochet e Venezuela hai stufato.

    RispondiElimina
  19. E' tardi ma fra giornalisti e " medici ", non saprei proprio, quanti, ..ne resterebbero, ..da vedersi, ..

    RispondiElimina
  20. Onestamente che siate malvisti da Scalfari e Saviano è solo una patente di anti massoneria, ma sarà vero?
    a giorni compirò 60 anni , ormai sono vecchia e penso da vecchia. In vecchiaia nasce una strana sindrome la "saggezza" che permette di vedere oltre le apparenze, Per questo si vogliono mettere gli anziani da parte fino a farli suicidare legalmente , sono scomodi !
    ora mi vorrei fare 2 conti vediamo chi finanzia questa associazione ,chi ci mette i soldi per Reporters sans Frontieres , e chi mette i soldi per Repubblica ? ecco se non ci fossero finanziamenti occulti si vedrebbe la lunga linea rossa che accomuna tanti.. al di la delle parole.

    RispondiElimina
  21. Roberto Saviano: La meschinitá maligna con la penna !!

    RispondiElimina
  22. Il commento di Saviano su Di Maio è del 2017 e non del 2016. Correggete.

    RispondiElimina
  23. Ora capisco perché per istinto non mi è mai piaciuto

    RispondiElimina
  24. ...e noi gli paghiamo pure la scorta delle forze dell'ordine nessuno ne parla più !!!

    RispondiElimina
  25. Sono sicuro che chi critica Saviano perché guadagna molto vorrebbe essere al suo posto. ..o no ?

    RispondiElimina